Ascoli Calcio, Tosti: “Con Pulcinelli non ho condiviso modalità licenziamento di una persona, tutto qui”

Redazione Picenotime

23 Ottobre 2019

Giuliano Tosti

Giuliano Tosti, dopo le dimissioni da presidente, ha voluto fare il punto della situazione attraverso una nota ufficiale inoltrata agli organi di stampa. Le dichiarazioni di Tosti, che resta azionista del club e membro del Cda, fanno seguito alla conferenza stampa di ieri del patron Massimo Pulcinelli (CLICCA QUI PER VIDEO INTERVISTA).

"Buongiorno ai tifosi più importanti del calcio italiano.

Voglio dire chi è Massimo Pulcinelli per me.

Max è la persona che ha capito più di tutti noi Ascolani il grande valore del nostro club. Ha il merito di aver riportato l’argento vivo e l’entusiasmo alle stelle tra la tifoseria.

Proprietario di un brand tra i 15 più importanti d’Italia, ha deciso di investire in una città di 48mila abitanti per fare un calcio di grandi prospettive.

Oggi abbiamo una società strutturata (mancano il presidente e il direttore finanziario ma presto verranno sostituiti), un parco giocatori e tecnici importanti per puntare alla zona playoff, un settore giovanile di grande prospettiva, uno stadio a buon punto nella sua ristrutturazione e pulizia anche senza Curva Sud.

La scorsa settimana ho ricevuto dalla Lega di Serie B i complimenti per la nostra posizione finanziaria, ho ricevuto apprezzamenti anche dalle Forze dell’Ordine per la coesione tifosi-società.

I club di Serie B ci vedono come società innovativa ed in espansione.

I tifosi hanno ricreato in due anni una tempesta emozionale pazzesca.

Questo abbiamo fatto con tutti gli uomini e le donne della nostra organizzazione, soprattutto grazie a Max.

Vengo al punto. È capitato che due persone forti di carattere, io e Max, non hanno condiviso le modalità del licenziamento di una persona che per me era importante per il controllo finanziario del club. Considerato che il presidente ha infinite responsabilità, mi sono sentito non protetto.

Tutto qui.

Da adesso in poi pensiamo ai nostri meravigliosi ragazzi, al nostro Mister, al Ds e al Dg, venerdì abbiamo un impegno importante. Abbracciamoli non con la camicia da tecnici di Coverciano ma con il calore di un padre, di un fratello, di un amico.

Il campionato è giovane e la classifica non è male.

Sempre uniti, forza sempre Magico Picchio.

Giuliano Tosti".


© Riproduzione riservata

Commenti (46)

remo 23 Ottobre 2019 14:01

Grande Tosti, lettera bellissima, ora parlatevi e lavorate per il bene dell'Ascoli, FAC!


asnkvola 23 Ottobre 2019 14:05

Un grande!! Poco da aggiungere....


L'ASCULA' 23 Ottobre 2019 14:06

Ai nostri nemici (sportivi si intende) che in questi giorni hanno parlato a sproposito....... chi aspetta il tramonto dell'Ascoli non vedrà mai la sera.......
FORZA PICCHIO.


LORENZO CAPRO' 23 Ottobre 2019 14:28

IO NON HO MAI AVUTO DUBBI...
SIAMO SINCERI, SONO DUE ANNI CHE UNA PARTE (PER FORTUNA UNA PICCOLA PARTE) DI ASCOLI MASSACRA PULCINELLI CON FALSITÀ E CATTIVERIE DI OGNI GENERE. ORAMAI DOVETE FARLA FINITA, SOPRATTUTTO PERCHÉ VI ABBIAMO FATTO TANA, SCRIVONO CATTIVERIE SOLO UNA PARTE DI ASCOLANI CHE PER VARI MOTIVI HANNO AVUTO A CHE FARE O HANNO LAVORATO CON L'ASCOLI. OPPURE CHI È LEGATO PER ALTRI MOTIVI AD EX PRESIDENTI... PERÒ PUNTUALMENTE FATE BRUTTE FIGURE PERCHÉ VENITE SMENTITI NEL MERITO E IN TUTTO QUELLO CHE SCRIVETE. VELENO PURO.... PER UN GRANDE IMPRENDITORE CHE DA ROMA SI È APPASSIONATO ALLA NOSTRA MERAVIGLIOSA CITTÀ E TIFOSERIA. AVETE CERCATO DI METTERE CONTRO ANCHE DUE GRANDI AMICI COME GIULIANO E MASSIMO, NON VI È SEMBRATO IL VERO CHE TOSTI SI FOSSE DIMESSO, PERCHÉ COSÌ POTEVATE RIPRENDERE IL VOSTRO SPORCO PROGETTO DI INFANGARE UN GRANDE IMPRENDITORE E IL NOSTRO AMATO ASCOLI. GIULIANO CON LA SUA SOLITA CALMA E CLASSE OGGI HA MESSO A POSTO OGNI COSA, DESCRIVENDO IN MANIERA PERFETTA E VERA LE POTENZIALITÀ E LA PASSIONE DELLA FAMIGLIA PULCINELLI. RASSEGNATEVI, NON C'È PIÙ POSTO PER VOI, GLI ASCOLANI, I TANTISSIMI TIFOSI VERI, QUELLI CHE HANNO L'ASCOLI NEL CUORE SONO ENTUSIASTI DI QUESTA GRANDE SOCIETÀ, CON LA SPERANZA CHE GIULIANO TORNI PRESIDENTE, GLI FACCIO I COMPLIMENTI. BRAVO GIULIANO SEI IL TOP!


MARIO78 23 Ottobre 2019 14:32

Bellissime parole che evidenziano un amore viscerale per l'ascoli calcio bravo ,positivo anche il fatto che rimanga in societa'.


Alessandro 23 Ottobre 2019 14:36

La saggezza di Giuliano Tosti è nota, le sue decisioni non sono mai banali, ha sempre lavorato per il bene dell'Ascoli calcio, ricoprendo la carica di presidente, ha il diritto e dovere di vigilare, se non si sente sicuro ha il diritto di tutelarsi, ma attenzione tutelando se stesso ha acceso i riflettori per tutelare anche l'Ascoli e i suoi tifosi. Chi vuole capire capisca chi vuole far finta di non capire è libero di farlo.
I seminatori di odio e divisioni non aspettavano altro, questa vicenda ha spalancato loro le strade.
L'Ascoli calcio avrà un futuro se il patron Pulcinelli non cadrà nelle mani di chi nelle divisioni sguazza, altrimenti vedremo un film già visto.


Obiettivo 23 Ottobre 2019 14:36

Rispetto per Pulcinelli.
Amore per Giuliano Tosti.
Parole meravigliose di un grande leader, un grande sportivo e tifoso numero uno del nostro amato Ascoli.
Presidente nei fatti, coerente e unico.
Spero torni presto a ricoprire questo ruolo che, secondo me, è SUO E SOLO SUO.


Andrea 23 Ottobre 2019 14:38

Come sempre ha aspettato prima di parlare e quando lo fa lascia il segno, un grande uomo.


Marco 23 Ottobre 2019 14:42

Presidente Pulcinelli recuperate il rapporto con Giuliano Tosti, parlatevi e non permettete a nessuno di mettersi in mezzo, ci sono persone ad Ascoli che nel nome dello sto con uno o sto con l'altro crea chiacchiere e polemiche, l'Ascoli ha bisogno di voi.


Vitto 23 Ottobre 2019 14:46

Coprendo la carica di Presidente del CdA, Tosti ha diritto a qualsiasi reportistica finanziaria da parte del direttore finanziario (prima) e dall'Amministratore delegato (adesso) quindi non vedo problemi di protezione. In una società, comunque, viste anche tutte le belle parole sui social tra i soci, per definizione ci deve essere fiducia tra i soci...quindi protezione da cosa ?
Infine, chi caccia 9 euro su 10 avrà pure il diritto di risparmiare 50,60, 100 mila euro dove si può chiaramente...o no? 1 direttore finanziario e altri 2 nell'amministrazione per una società di calcio come l'Ascoli? E che c sta da fà...


ermanno 23 Ottobre 2019 14:47

Solo una parola, grande Tosti. Ora con Pulcinelli remate dalla stessa parte, pensiamo al calcio, basta polemiche e divisioni


Dani76 23 Ottobre 2019 14:49

Lettera che vuol dire tanto ma alla fine non fa capire niente. Io non credo che il problema sia solo il licenziamento di Costantini, che fino all'altro ieri era per la maggior parte di noi tifosi sconosciuto ed ora e' piu' noto di Piccinocchi. C'e' dell'altro, sicuramente, Pulcinelli se perde la figura di Tosti perde gran parte della tifoseria soprattutto di Ascoli citta', troppe cose non stanno girando intorno al mondo Ascoli, eravamo 8000 contro gli abruzzesi, con l'Entella si rischia di essere poco piu' della meta' se non si chiariscono tante situazioni tecnico-societarie scoppiate ultimamente


Picus 23 Ottobre 2019 14:53

Parole da gran Signore, da futuro vero Presidente dell'Ascoli Calcio. Non si licenzia un dirigente senza che il Consiglio di Amministrazione e il Presidente ne abbiamo discusso e deliberato. È mancanza di rispetto punto e basta. Per il resto non è morto nessuno. Ora tocca al mister ed alla squadra non creare altri caos come quello che succede se non si vince Venerdì. Ognuno si prenda le proprie responsabilità. Il giocattolo costa tanto e non si deve rompere.


GIA'54 23 Ottobre 2019 14:58

Replay doveroso...................Chi si rispetta sa come farsi rispettare.
Chi si stima sa come farsi stimare.

Pensiamo a vincere e a tifare.


Giuliano 23 Ottobre 2019 15:15

Il dialogo è l'unica arma per sconfiggere i malintesi .


Dario 23 Ottobre 2019 15:21

Considerato che il presidente ha infinite responsabilità, mi sono sentito non protetto.E' questa la frase che non mi quadra.Qualcuno riesce a spiegarmela in senso societario?


Ascoli 1898 23 Ottobre 2019 15:24

Se l'Ascoli ancora esiste nel calcio professionistico è per Giuliano Tosti. Punto. Persona unica vera onesta, ascolano purosangue non un voltagabbana
E statene certi che se in futuro qualcuno dovesse decidere di lasciare, lui come ha sempre fatto risponderà presente, lavorerà affinché la storia ultracentenaria continui.
Auguriamoci che Massimo Pulcinelli non ascolti più di tanto, chi in questo momento lo sta allontanando da Giuliano Tosti, chi con frasi gesti e provocazioni cerca di creare un fossato tra i due. Sono cento le cose che li hanno uniti, sono poche le cose che li hanno divisi e bastava dialogare.
Ma i falchi si sono messi subito al lavoro per metterli contro, basta vedere cosa è accaduto ieri.


Annibale 23 Ottobre 2019 15:29

Grande presidente, parole sagge nonostante qualcuno non si sia comportato proprio eticamente corretto. Ora, visto che ambedue vi stimate per il bene di tutto l'ambiente tornate a sorridervi e di nuovo a collaborare! Il Picchio ha grande bisogno di te che da sempre con tanto equilibrio riesci a mantenere la serenità necessario x progredire sempre! Avanti tutta ti vogliamo ancora alla presidenza con la consapevolezza che senza di te tutto diventa più difficile. VAMOS!


Zac28 23 Ottobre 2019 15:32

Si e' alzato troppo polverone e non ce ne era nemmeno bisogno!


Nico da Roma 23 Ottobre 2019 15:33

cosi mi fate piangere però...andiamo avanti Ascoli Calcio! ps. giocatori vogliamo la bava dalla bocca, lanci lunghi e pedalare, tirate fuori gli attributi! dobbiamo fare paura a tutti.


LOLLO57 23 Ottobre 2019 15:33

Il presidente risponde sia a livello civilistico che penale degli atti della società. Nessuno resterebbe in quel posto senza un suo uomo di fiucia a gestire la parte amministartiva e finanziaria esponendosi a qualunque tipo di rischio. Ha fatto molto bene Tosti a lasciare quel posto. Se le mansioni di direttore amministrativo e finanziario finiscono ad un uomo di Pulcinelli è giusto che il Presidente lo faccia lui o un uomo da lui nominato.


Pietro 23 Ottobre 2019 15:35

Gia dopo le tue parole sono piu' tranquillo pero' torna sui tuoi passi dai giulia'.Un po' di ascolanita' ci vuole. Dai torna sui tuoi passi.F.A.C


PIAZZA DEL POPOLO 23 Ottobre 2019 15:37

Caro Tosti da come scrivi sembra che la tua decisione di dimissioni sia frutto della caratteristica di noi Ascolani cioè l'impulsivita perciò metti alle spalle tutto e continua il tuo lavoro con Pulcinelli che siete due grandi


Fabio 23 Ottobre 2019 15:46

Ha fatto più danni chi manipola la comunicazione che Zanetti nelle ultime 3 partite.
Non credo che tosti tornerà sui suoi passi, l'importante è che rimanga in società al fianco di Pulcinelli non possiamo prescindere da loro due.


Ze 23 Ottobre 2019 15:55

Dai , fai uno sforzo....non è successo niente , purtroppo l'impulsività ha giocato un brutto ruolo.....rimettiti sotto , io non ti conosco , ma la maggior parte degli ascolani , compreso me si aspettano tanto da una persona seria come te . Lasciati tutto dietro le spalle....e ricomincia !!! Per il bene del Calcio Ascolano .


Nerio Masia 23 Ottobre 2019 16:39

Comprensiva uno sfogo per una modalità non accettata, di cui il patron si è scusato pubblicamente.
Ma mi sembrankbeccessive le dimissioni.
Anche noi tifosi ci sentiamo meno protetti senza il nostro presidente.
Spero in un ripensamento.


Fermano Bianconero 23 Ottobre 2019 17:22

Senza nulla togliere a Patron massimo Pulcinelli che ringrazio, ma l'Ascoli calcio se perde tosti presidente non sarà la stessa cosa, tutti noi erano felici di questa società così composta, come dimenticare la festa dello scorso anno qui da noi, tutti uniti così si deve restare, tosti presidente ci rappresentava tutti
Presidente Tosti non lasci la presidenza abbiamo imparato ad apprezzarla e sarebbe una mazzata per tutti.


Luigi 1960 23 Ottobre 2019 17:24

Testa all'Entella. Tutto il resto si risolve. Forza Ascoli! Forza Picchio! Up the Peckers!


Toni 23 Ottobre 2019 18:11

Tosti e Pulcinelli insieme è l'unica cosa che conta il resto sono chiacchiere pensate al bene del Picchio
Forza massimo Pulcinelli forza giuliano tosti forza magico picchio


Arturo 23 Ottobre 2019 18:31

Tosti non si discute. Da anni mette soldi veri nell’ascoli senza farlo sapere e farsi pubblicità. Gli e’ stato chiesto di fare il presidente, andava rispettato. Non è un passacarte ma un signor imprenditore


Fullibro 23 Ottobre 2019 18:59

Voglio limitarmi a fare il tifoso ma a differenza di molti di voi, Capro’ in testa, non penso proprio che i nostri dirigenti ci vengano a dire i veri problemi in società. C’è sicuramente dell’altro ma a noi comuni mortali non resta che sperar bene , guardare le partite e tifare il nostro amato Ascoli.


Camionista bianconero 23 Ottobre 2019 19:29

Grande Tosti!!!!!
Adesso possiamo remare tutti dalla stessa parte !? Solo e soltanto l'Ascoli nel cuore! Basta chiacchiere e cattiverie !!Venerdì tutti a cantare e incitare ( in qualsiasi parte dello stadio) il nostro amato picchio!


Ascoli 78/79 23 Ottobre 2019 19:33

Bene per Ascoli e per l'Ascoli che Giuliano Tosti abbia chiarito come sono andate le cose. Lui è padronissimo di fare un passo indietro, se non si sente abbastanza tutelato come presidente dalla sopraggiunta mancanza di una persona che gode della sua fiducia come il Dr. Costantini.
Ma, la cosa più bella, è che abbia esordito facendo un grande elogio di Massimo Pulcinelli, ed abbia così confermato implicitamente che lui nell'Ascoli ci vuole restare. Avrà altri compiti, altre cose da poter seguire, ma resterà: e questo conta più di ogni illazione.
UP THE PECKERS, WILL NEVER WALK ALONE!!!


NO AL CALCIO MODERNO 23 Ottobre 2019 19:42

Tradotto: se mi togliete il mio contabile di fiducia, che motivi ho per fare il presidente? Non avrò più il polso della situazione! Il resto delle dichiarazioni pro Max è formale retorica. Situazione per me non tranquilla


alessandro 23 Ottobre 2019 20:15

Tosti e Pulcinelli sono 2 persone molto intelligenti che nella vita hanno creato e ottenuto tanto, sono sicuro che si parleranno dopo momenti di tensione e troveranno la giusta chiave per portare l'Ascoli sempre piu in alto, a noi tifosi spetta solo incitare la squadra


Peppe 23 Ottobre 2019 20:35

Abbiamo un patron determinato, Tosti a prescindere dalla carica di presidente, ha sempre messo molto di più di quello che dicono le percentuali, molto ma molto di più... Tosti ha svolto e volge quotidianamente un lavoro fondamentale per squadra, e infrastrutture, ha messo a disposizione collaboratori e risorse economiche solo per il gran bene dell'Ascoli, persona unica e insostituibile.
la squadra è forte non manca nulla per arrivare a traguardi ambiziosi, perciò archiviamo queste 48 ore di follia, se non vogliamo che gli avvoltoi piombano sui cadaveri che lascerà questa situazione. già svolazzano.
Tornate a mettere l'Ascoli al primo posto.


Trieste Bianconera 23 Ottobre 2019 20:37

Dopo aver letto le parole di Tosti si capisce che è uno di noi innamorato dell'Ascoli Calcio, che rende onore al ruolo di Pulcinelli ma nello stesso tempo uscendo Costantini il ruolo amministrativo/finanziario passerà a un uomo di fiducia di Pulcinelli quindi venendo a mancare quella persona preferisce uscire. Speriamo che il tutto si ricomponga e Tosti ritorni al suo posto. D'altronde Pulcinelli ha la maggioranza delle quote e decide lui. Adesso la squadra deve tirare fuori gli artigli e andare in campo venerdì con un solo pensiero in testa : vincere. Un sentito ringraziamento per quanto Tosti ha fatto e gli diciamo Giuliano il tuo posto è sempre lì e ti aspettiamo per continuare a fare grande il nostro Ascoli. Sempre e dovunque Forza Ascoli


Franco sicily 23 Ottobre 2019 20:39

Un nome giusto per il prossimo presidente FARAOTTI subito presidente non vedo altri nomi per i bene della società. Un saluto dalla Sicilia a tutti i tifosi ascolani ciao


Mario 23 Ottobre 2019 21:21

L'errore più grande che noi tifosi possiamo fare è dividerci, usare questa storia per dire avevo ragione io, è semplicemente assurdo e deleterio, per molti purtroppo la squadra che scende in campo è una cosa di secondo piano rispetto al proprio convincimento.
Assurdo


Ze 23 Ottobre 2019 21:26

Tosti ha ragione, avere il controllo è giusto per chi ricopre quel ruolo. Magari poteva trovare il modo di gestire la cosa meglio ma la mossa è comprensibile. Max dal canto suo può fare ciò che ha fatto ma è stato troppo impulsivo, poteva fare meglio.


Fra61 23 Ottobre 2019 21:49

Forza Massimo e forza Giuliano
Vi vogliamo sempre uniti per il nostro ASCOLI.
Uno strappo si ricuce e andiamo avanti TUTTI INSIEME
SOLO E SEMPRE FORZA ASCOLI E POI ANCORA FOR EVER Up the Peckers


Rudy 23 Ottobre 2019 21:51

Forza ragazzi tutti uniti verso l obiettivo di venerdì sera!


Gregorio Samsa 23 Ottobre 2019 21:58

Troppa retorica e troppo polverone come qualcuno sopra ha giá scritto, destinato a far presa su un popolo abituato al volo pindarico, su cui giá il grande Boskov si era saggiamente espresso


rico 24 Ottobre 2019 10:29

grazie Presidente Tosti, grazie Dr. Pulicinelli, solo e sempre FORZA ASCOLIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII


Giorgio 24 Ottobre 2019 12:25

La Società Ascoli calcio ha bisogno di entrambi per motivi comuni, il patron sta a Roma super impegnato nelle sue attività, tosti è ascolano sta ad Ascoli e anche se deve portare avanti la sua azienda, può dedicare più tempo all'Ascoli, meglio di chiunque altro sa cos'è l'Ascoli per gli ascolani, da come risolvere mille problemi, devono rimanere assolutamente uniti chi li allontana vuole il male dell'Ascoli


Sarò sempre del settembre 25 Ottobre 2019 14:12

Giusto NO AL CALCIO MODERNO. Abbiamo un grande patron e una grande società però me ne vado perché in fondo non mi sento protetto e non mi fido.....qualcosa non torna.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni