Prefettura Ascoli, Vigili del Fuoco partecipano alla Settimana Nazionale della Protezione Civile

Redazione Picenotime

30 Ottobre 2019

Anche i Vigili del Fuoco del Comando di Ascoli Piceno hanno partecipato alla Settimana Nazionale della Protezione Civile. La kermesse, organizzata dalla Prefettura di Ascoli, in collaborazione con la Protezione Civile della regione Marche, ha avuto il suo culmine nel convegno “La pianificazione territoriale di protezione civile. Il Sindaco quale Autorità Locale di protezione Civile. La componente umana nelle emergenze”.

Tra i relatori il Comandante Luca Verna che nel suo intervento ha sottolineato quanto riportato nell’articolo 10 del codice di Protezione Civile che assegna la gestione delle emergenze al Corpo Nazionale che dal canto suo ne assume la direzione e la responsabilità attraverso il coordinamento tecnico operativo nonché il  raccordo con le altre componenti e strutture  coinvolte. Ai lavori ha partecipato anche il vice Comandante Roberto Paoletti.

Hanno presenziato molti dei sindaci della provincia e con loro anche i responsabili degli uffici tecnici, unitamente a rappresentati delle forze dell’ordine del servizio sanitario e tutte le varie componenti del mondo del volontariato. 

Nuova esercitazione di Protezione Civile intanto nella provincia di Ascoli Piceno. Questa volta la simulata emergenza ha riguardato lo stabilimento della ditta Bonfigli S.r.l. di Offida dove vengono stoccati e movimentati prodotti fitofarmaci e fertilizzanti per l’agricoltura. 

Obiettivo dell'esercitazione: verificare i dispositivi di prevenzione e sicurezza contenuti nel Piano di Emergenza e testare il sistema delle comunicazioni interistituzionali in caso di incidente rilevante. 

Lo scenario ipotizzato prevedeva un simulato incendio nell’area  “A” con emissione dalle finestre laterali di fumi e decomposizione delle sostanze stoccate che possono avere effetti tossici per inalazione. La prova ha avuto inizio alle ore 9.30 e ha coinvolto la Protezione Civile della regione, la provincia, il comune di Offida, le Forze di polizia, i Vigili del Fuoco, la sezione Polizia Stradale, la Polizia Locale del comune di Offida, l'ARPAM  Marche – Dipartimento di Ascoli Piceno, l'ASUR-Area Vasta 5, il Servizio 118 e la C.R.I. del locale Comitato.- 

Al verificarsi della situazione emergenziale il Prefetto ha tempestivamente disposto l'attivazione del Centro coordinamento soccorsi (C.C.S.) riunitosi presso la S.O.I. (Sala operativa integrata di Ascoli Piceno) ove sono state dispiegate le conseguenti attività di coordinamento dei soccorsi. 

L'esercitazione, che rientra nel cronoprogramma per la sperimentazione dei Piani Emergenza Esterna (PEE)  degli stabilimenti a rischio di incidente rilevante approvato dal Prefetto nel Luglio 2018, si è svolta in assoluta sicurezza per i partecipanti e per la popolazione, senza creare intralcio alle ordinarie attività lavorative dello stabilimento. Nel corso del successivo “debriefing” sono poi state valutate  le misure di prevenzione predisposte che sono risultate coerenti e adeguate allo scenario emergenziale prefigurato. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni