Ascoli-Venezia 1-1, la voce di Zanetti post gara

Marco Amabili

02 Novembre 2019

Paolo Zanetti

Vi proponiamo le dichiarazioni al nostro microfono nella zona mista dello stadio "Del Duca" dell'allenatore dell'Ascoli Paolo Zanetti al termine del match pareggiato contro il Venezia nell'undicesima giornata del campionato di Serie B.




© Riproduzione riservata

Commenti (30)

Claudio 02 Novembre 2019 19:21

Mister non meritavamo di vincere con l'Entella, contro il Perugia il primo tempo per 35 minuti non abbiamo toccato pallone, ci hanno regalato il gol del vantaggio, abbiamo giocato 25 minuti del secondo tempo, oggi abbiamo fatto ridere siamo senza gioco, il Venezia doveva vncere ancora una volta il primo tempo ci ha insegnato a giocare a calcio, il pareggio è oro colato.
Se Ninkovic, come Da Cruz, fa queste cose di chi è la colpa di noi tifosi? Non avevi detto che potevamo essere orgogliosi della squadra? Se non sai gestire i giocatori cambia mestiere.


Pietro 02 Novembre 2019 19:32

È inutile girarci intorno: il problema è l'allenatore. Certi comportamenti dei giocatori riflettono la mancanza di esperienza dell'allenatore. Paradossalmente secondo me zanetti avrebbe reso meglio con una squadra operaia ma con giocatori di un certo livello e carattere ci vuole un'allenatore di esperienza che i giocatori avrebbero seguito e rispettato di più. Spero di sbagliarmi ma non credo che riesca a finire il campionato perché questo problema verrà sempre più a galla.


L'ASCULA' 02 Novembre 2019 19:33

Quali sono se tre punte? Ninkovic?
Ma lascia perdere Zanetti dammi retta.....
FORZA PICCHIO


Maurizio 02 Novembre 2019 19:57

La cosa che mi lascia esterefatto sono le dichiarazioni di mister Zanetti, che senza giri di parole scarica sul direttore sportivo le responsabilità della gestione del gruppo, non credo si riferisca al magazziniere.
Bisogna essere obbiettivi ci sono dei problemi seri nella gestione tecnica della squadra, sono in grado Zanetti e Tesoro di riprendere in mano la situazione?
Che ruolo avrà il nuovo presidente Neri in società, oltre a fare il giro del mondo in cerca di investitori stranieri con la sciarpa dell'Ascoli calcio?


GIA'54 02 Novembre 2019 20:02

La colpa è di tutti tranne che la sua vero??? Complimenti per i cambi effettuati e non è la prima volta poi aggiunge che con 3 punte si soffre e sta vincendo per 1 a 0 e non cambia l'assetto tattico dopo la sceneggiata di Ninkovic che l’ha aiutata facendosi sostituire (dato che non ha il coraggio di sostituirlo….) Insiste con la sua PRESUNZIONE.
Al loro cambio ( Zigoni che è forte di testa) con la panchina che ha e con diverse opzioni da scegliere mi fa entrare Petrucci. ???????
La mentalità la deve cambiare Lei perchè fino adesso si è vista solo la sua PRESUNZIONE.
la mentalità vincente deve essere la conseguenza di quello che si vede in campo. Se tutti giocano meglio di noi che mentalità vincente vuole inculcare????
Il primo protagonista di questa situazione è Lei. Tutti giocano meglio di noi . Lei non deve gestire i giocatori ??? ok però è pagato profumatamente come loro per metterli nelle condizioni migliori per farli rendere e fino adesso non ci sta riuscendo. Vedrà che se inizierà a farlo tutti si daranno una calmata.


Tristezza e vergogna 02 Novembre 2019 20:33

Tristezza per come giochiamo e vergogna per i ripetuti comportamenti di Ninkovic che sputtanano una citta' (Multarlo pesantemente e metterlo fuori rosa e' il minimo) comunque sembra il tipico comportamento di uno che vuole essere mandato via perche' gia' d'accordo con altro DS.-Mi dispiace ma anche oggi vedendo le statistica della partita siamo stati "penosi", Mister, brava persona, ma il gioco è assente.-Solo Ascoli


Obiettivo 02 Novembre 2019 20:34

A chiacchiere sei da Champions League mister.
Chi deve dare la "mentalità "?
Chi deve "gestirli"?
E lli biell Bersellini, Sonetti, Boskov ecc...


Umberto 02 Novembre 2019 20:46

Fareste stancare chiunque con i vostri commenti da super conoscitori e fenomeni..... avete tutte le soluzioni e provate orgasmo quando non si vince. Non vi permettete di dire Forza Ascoli........ Direzione mare c'è chi fa per voi palati fine.


Tiziano 02 Novembre 2019 20:48

Che deve fare per tenerli buoni?
I campionati si vincono a maggio.... tutti zitti e vediamo di arrivarci per giocarcelo... e poi chi non ci vuole stare in questa città o in questo gruppo tra un po’ arriva dicembre ed è libero di andare altrove a trovare fortune.. Forza Ascoli Calcio


peppe 02 Novembre 2019 21:12

Claudio ma la partita di Perugia l'hai vista? non credo forse hai sentito le dichiarazione demenziali di Oddo del dopo partita? il primo tempo equilibrato con un nostro goal e il miracolo del portiere sul colpo di testa di Ardemagni, loro un po di pressione 10 minuti e il palo di Iammello, il secondo tempo a senso unico solo noi padroni del campo con 4 palle goal nitide e un rigore solare non dato. In Ascoli si critica sempre anche quando si vince pero sono sempre i soliti


Abbasso i pesciari 02 Novembre 2019 21:56

Io rimango sulle mie posizioni ,il problema è l'allenatore ,inesperto sbaglia i cambi ,non sa gestire lo spogliatoio ,è bravo a parlare ,tanto sa che la societá è dalla parte sua ,speriamo di avere presto un altro allenatore più esperto,coma ha fatto il Brescia lo scorso anno forza Ascoli


Marco67 02 Novembre 2019 22:04

Ma perché con tutti questi esteti del calcio , insigni tattici e psicologici dello spogliatoio che abbiamo già qui ad Ascoli ne abbiamo fatto venire uno da fuori ???


fullibro 02 Novembre 2019 23:44

Mister stai tranquillo e fai il tuo lavoro, chi ti critica non sa nulla di calcio e non ammette che questa squadra non è quella corazzata che ci vogliono far credere, se poi ci mettiamo che i giocatori più forti sono ancora nell'età infantile allora ti difendo ancora di più.
Forza Zanetti e forza Ascoli


POTENZA ⚡PICENA 03 Novembre 2019 00:26

Parole sensate, giustissimo quello che dice il mister, se fino ad ora ha pazientato in vista del mercato(come richiesto dalla società) , adesso è arrivato il momento di dire basta a certi comportamenti! È chiaro che devono essere i vertici societari a prendere decisioni, ci si rimetteranno dei soldi, ma qua'....prima di tutto viene l'Ascoli! Mi dispiace per te Ninko che sei forte,ma non puoi andare avanti così....mettiti in mente che da noi sono passati giocatori stratosferici,e che certi comportamenti.....ma neanche li hanno pensati. Addio Ninko.


Alessandro 03 Novembre 2019 00:27

Buonasera...ho la sensazione che gran parte degli interventi che m’hanno preceduto provenga da “tifosi” che non hanno mai giocato al giuoco del calcio...o meglio non hanno fatto mai parte di un gruppo.
Concordo pienamente il pensiero di mister Zanetti...se questi giocatori non si rendono conto della fortuna che hanno di giocare in serie B e soprattutto di calcare il Del Duca allora è bene che facciano la valigia per lasciar posto a gente che ci mette il cuore e magari con piedi meno raffinati.
Il Signor Ninkovic ha avuto più di un’occasione per dimostrare di esser cresciuto...e nonostante continuo a pensare che sia il giocatore più forte che abbiamo...ahimè è prioritario il gruppo al cospetto del singolo...
Mister lei è una persona seria che di calcio ne ha masticato...non occorre neanche che glielo dica io...avanti tutta e mi raccomando...le regole dello spogliatoio vanno rispettate.


ASCOLI NEL CUORE 03 Novembre 2019 00:47

Caro Zanetti, io sto ancora aspettando i suoi schemi di gioco perché finora ho visto un non gioco. Siamo penosi e tutte le squadre mediocri finora affrontate (salvo qualcuna) sembrano il Real Madrid. Finora le partite le abbiamo vinte grazie a invenzioni dei singoli non certo per le trame di gioco da lei impartite anche perché non ci sono. Mi spiega poi perché sbaglia puntualmente i cambi? È in grado di leggere le partite e soprattutto sa gestire uno spogliatoio? .....


Luigi 1960 03 Novembre 2019 00:51

Tutte queste critiche a Zanetti mi sembrano esagerate, anche lui ha sicuramente le sue responsabilità sia a livello tattico sia a livello di gestione del gruppo. Però ora bisogna ricompattarsi e andare avanti. Ninkovic d'ora in poi è meglio che si guardi le partite dalla panchina e a gennaio cambi aria (se fosse stato ceduto al Verona nel mercato estivo sarebbe stato molto meglio per tutti). A suo posto molto meglio Brlek, che finalmente ha cominciato a giocare titolare. La società deve intervenire per rimettere tutti in riga. Troiano, Padoin e Ardemagni cerchino di aiutare a fare crescere nel gruppo una mentalità di squadra. Forza Ascoli senza mollare mai!


Alessandro 03 Novembre 2019 02:17

Mister non sentire e non leggere i commenti.ad ascoli sono tutti allenatori,tutti professori.
professori si,a distruggere tutto quello che di buono si costruisce.
Mister sei giovane,bravo e cosciente del lavoro che stai portando avanti.fregatene di tutto e continua a lavorare serenamente.


Mirko 03 Novembre 2019 09:02

Rispondo solo a Luigi 1960: come fanno Troiano, Padoin e Ardemagni ad insegnare qualcosa se in panchina c'è un fenomeno che decide di non farli giocare o li sostituisce senza motivo?


Forza Ragazzi 03 Novembre 2019 09:42

Con Ninkovic fuori meno problemi e più calcio...vogliamo vedere?
Difronte avevamo una squadra organizzata,questa è la serie B o fate finta di non saperlo?
È il Venezia che non ti ha fatto giocare,puristi del calcio.
Secondo Voi è facile allenare e gestire un gruppo del genere?
Ci sono troppi screzi in campo, mio avviso vedo altri giocatori " insofferenti",troppi galli nel pollaio...ergo....Gennaio ci penserà.
Ardemagni da questo punto vista è un signore.
Umiltà,testa bassa e pedelare, privilegiati!!!FORZA ASCOLI.


remo 03 Novembre 2019 11:45

Cerchiamo di mantenere la calma e non sfasciamo tutto, la classifica è ancora buona e cmq Da Cruz e Ninkovic sono forti, riordiniamo le idee e andiamo a vincere a Crotone, FAC!


Per sempre Ascoli 03 Novembre 2019 11:47

Il Mister ha le sue colpe ( vedi l'atteggiamento sul rigore, vedi far entrare Petrucci anzichè Troiano o meglio ancora Valentini al posto di Da Cruz.....visto che dovevamo portare a casa una vittoria e mancavano pochissimi minuti) come pure grosse responsabilità le ha la Società e il DS che ha effettuato una serie di acquisti assurdi (la maggior parte dei quali stanno in panchina o in tribuna): una marea di centrocampisti centrali che sono inconsistenti quando si tratta di contrastare gli avversari mettendo in difficoltà tutta la difesa eppoi terzini inconcludenti sulle fasce.
I giocatori della rosa sono questi: non sono fenomeni e forse l'attacco è il solo reparto all'altezza della promozione.
Non è cambiando il mister che risolviamo i problemi anche se deve cominciare a cambiare rotta anche lui, soprattutto a livello di personalità.
Forza Picchio Sempre....


FRANK 03 Novembre 2019 12:31

La formazione è quella di perugia con 2 punte senza il trequartista ninkovic . Con lui oltre a non fare la differenza costringi i compagni a correre il doppio. Laprova ne è che il secondo tempo a perugia li hai asfaltati mentre ieri non ne avevi piu fatto sta che il venezia ci stretto nella nostra metà fino a pareggiare.


Leonardo 03 Novembre 2019 12:37

Mercato estivo scarso caro Ds Tesoro. Centrocampisti mediocri( si salvano Cavion e Troiano dell’anno scorso) , Ninkovic non è stato mandato via , presa una testa calda come Da Cruz ( mai mettere due teste calde nella stessa squadra !!)
Ad Agosto Tesoro era soddisfatto di questo mercato, a me pare non all’altezza !!
Zanetti ha dimostrato a Perugia di avere buone idee di calcio ( miglior calcio visto ad Ascoli da tre anni a sta parte) , ma si perdono energie X tutto il resto


LORENZO CAPRO' 03 Novembre 2019 13:19

VOGLIO ESSERE PIÙ BUONO VERSO DI TE, PERCHÉ SONO CONVINTO CHE DIVENTERAI UN GRANDE ALLENATORE. PIÙ BUONO VUOL DIRE CHE OGGI SAREBBE TROPPO FACILE ATTACCARTI PER IL CAMBIO CHAJIA-NINKOVIC, MISTER QUANDO UNA SQUADRA AVVERSARIA PERDE, TI ABBASSA SEMPRE ED È NORMALE CHE TU VAI IN CONTROPIEDE...PERÒ PER FARLO BASTANO DUE PUNTE E RINFORZARE IL CENTROCAMPO. TUTTO LO STADIO AVREBBE MESSO GERBO O PADOIN E TU INVECE PUNTA PER PUNTA, UN ERRORE CLAMOROSO. OGGI LA PARTITA L'HAI PAREGGIATA TU. HO INIZIATO IL POST SCRIVENDO CHE VOGLIO ESSERE BUONO, PERCHÉ SO' CHE LAVORI BENE E TANTO, QUINDI SONO CONVINTO CHE QUESTI ERRORI TI FARANNO MATURARE, SOLO COSÌ PUOI DIVENTARE UN GRANDE. SUL NERVOSISMO E SULLE PAZZIE DI ALCUNI NON ME LA PRENDO CON TE, PERCHÉ SE CI SI METTE ANCHE D'ELIA A RISPONDERTI MALE, VUOL DIRE CHE LA SOCIETÀ DOVREBBE INTERVENIRE IN MANIERA FORTE PER AIUTARTI. OPPURE POTREBBERO METTERE DENTRO UN UOMO DI FIDUCIA CHE IN CASI COME QUESTI DAREBBE I CAZZOTTI CONTRO IL MURO DEGLI SPOGLIATOI, COME FACEVA MASSIMO UBALDI AI TEMPI DI BENIGNI.


Forza Ascoli oggi e sempre 03 Novembre 2019 13:32

Mister Zanetti ha le sue responsabilità, ma dal suo arrivo ha potto contare su chi lo ha sostenuto ogni giorno nel lavoro e nei problemi, perso il suo punto di forza e di riferimento è andato in difficoltà, non è ne il direttore sportivo ne patron pulcinelli, se perdiamo a Crotone mister Zanetti purtroppo finirà sul banco degli imputati ingiustamente, la responsabilità di questa situazione sono di chi ha creato false aspettative e non ha cercato di capire dove stavano i problemi veri, alla base di quello che accade, il castello di sabbia potrebbe crollare prima di quando noi pensiamo, che dio ce la mandi buona.


Agostino 71 03 Novembre 2019 14:00

Per quanto riguarda l episodio di ninkovic alcuni di questi ragazzi dimostrano molta immaturità un calciatore professionista non deve trascurare l'aspetto educativo e molto importante per il proseguimento della sua carriera mi rivolgo al mister e alla società che ne tengano conto


alessandro 03 Novembre 2019 14:30

Fossi stato il mister ieri avrei sostituito subito tutti e due. E' anche vero che senza Ninko e Da Cruz l'Ascoli tecnicamente perde il 50%....


MASSIMO 03 Novembre 2019 15:43

oggi tutti dicono che bisogna prendere provvedimenti versoNincovic palesemente ed Da Cruz in modo velato secondo me andrebbero multati e mandati in tribuna per diverse giornate
ma sicuramente se ciò avviene e poi si perde la partita dove questi due (fenomeni) sono assenti il mister sicuramente. sarà messo sulla graticola per averli esclusi pensiamo solo ad incitare i ragazzi e non ad essere tifosi solo quando le cose vanno a gonfie vele fora ASCOLI


rico 04 Novembre 2019 18:43

Ma é tanto difficile capire che il calcio non é il tennis?. Conta la SQUADRA e in essa ciascun componente potrà mostrare, con educazione e rispetto verso tutto il contesto, le proprie qualità tecniche. Solo e sempre FORZA ASCOLIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni