Automobile Club, ad Ascoli Piceno tappa del progetto “Sara Safe Factor, in strada ed in pista vincono le regole”

Redazione Picenotime

03 Novembre 2019

Andrea Montermini

Doppia tappa nelle Marche per “Sara Safe Factor, in strada ed in pista vincono le regole”, il progetto dedicato da Sara Assicurazioni e Automobile Club d’Italia alla sicurezza stradale che incontrerà gli studenti di Ascoli Piceno Lunedì 4 novembre e Martedì 5 quelli di Ancona.

Appuntamento con circa 300 studenti ascolani alle 10 presso il Nuovo Cine Teatro di Largo Alessandro Manzoni numero 6, dove a fare gli onori di casa sarà Elio Galanti, presidente dell’Automobile Club Ascoli Piceno, il dinamico ente promotore dell’iniziativa che torna in città, dove in passato ha sempre trovato platee attente e molto partecipi. Testimonial Sara Safe Factor è il driver e istruttore professionista Andrea Montermini, già pilota di Formula Uno. il pluri campione Gran Turismo, da sempre legato al marchio Ferrari, parlerà agli studenti dell’importanza di conoscere ed applicare le regole, tanto in pista quanto sulle strade ordinarie.

Un incontro dinamico e vario che tiene sempre fermo il fuoco sulla sicurezza stradale vista da ogni prospettiva: guidatore, trasportato o pedone. Proprio coloro che conoscono le regole e ne conoscono il valore fondamentale per la sicurezza sono i primi testimonial quando trasportati, occorre attuare e pretendere comportamenti corretti sulla strada. Ascoli Piceno è la prima delle due tappe marchigiane, martedì 5 alle 10 ad Ancona, incontro con oltre 300 studenti presso l’Auditorium dell’Istituto Podesti Calzecchi Onesti, strada di Passo Varano n. 17. Il progetto è presente su facebook @SaraSfafeFactor, dove si parla di sicurezza in modo dinamico e facile da apprendere.

Sara Safe Factor è al suo 14° anno di attività, con oltre 110.000 studenti finora incontrati, si inserisce nel piano di azione dell’Automobile Club d’Italia a sostegno della campagna ONU che, per il decennio 2010 - 2020 ha l’obiettivo di un ulteriore dimezzamento delle vittime della strada e affianca l’azione della Federazione Internazionale dell’Automobile “FIA for Raod Safety Action”. La sicurezza è tra le principali prerogative ACI che a sua volta è sempre volentieri al fianco del mondo della scuola. Peculiarità di Sara Safe Factor è la promozione della sicurezza stradale, esemplificato attraverso dei parallelismi con il mondo delle corse automobilistiche. Il Racing e la guida sulle strade di transito ordinarie hanno in comune gli elementi base di guida sicura, ma sopratutto il rigido rispetto delle regole, aspetto comune al mondo della scuola e dello sport.

Il pilota più veloce non sarà mai un campione se non rispetta le regole. Un principio fermo nella mente dei grandi piloti, come il testimonial dell’iniziativa Andrea Montermini. Il già driver F.1, da sempre vicino al marchio Ferrari, due volte volte Campione International GT Open, Campione Italiano GT, che dopo aver corso in F.3 ed in F.3000, essere stato terzo pilota Ferrari F.1 ed aver corso nella massima serie iridata, ha continuato la sua carriera in F. Indy, IMSA e Prototype, ha partecipato più volte alle 24H di Le Mans, di Daytona e di Spa, è anche istruttore professionista di guida sicura. Montermini parla alle giovani platee con esempi pratici, trasferendo i solidi principi alla base della guida sicura, poiché solo conoscendo le situazioni che possono portare al pericolo si possono prevenire e gestire.“Sapere eseguire una frenata d’emergenza toglie il pilota da una situazione critica, ma nello stesso tempo salva la vita di un utente della strada - spiega Montermini - in strada ed in pista vincono le regole, rispettarle evita sempre situazioni di alto rischio!”.

Sara Assicurazioni ha scelto gli studenti in età da patente come principali interlocutori, poiché trasmettere comportamenti corretti ai neofiti della guida è la via più efficace per creare una nuova generazione di utenti della strada che condividano il valore ed il principio della sicurezza stradale, attraverso comportamenti responsabili ed attenti. Partner del progetto è Newtron, azienda italiana con sede in Sicilia, primo marchio nazionale ed europeo, abilitato alla conversione delle vetture, anche le più datate, ai sistemi elettrici o ibridi.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni