Ascoli Calcio, Pulcinelli: “Basta pressioni negative, remiamo tutti dalla stessa parte”

Redazione Picenotime

08 Novembre 2019

Squadra in partenza da Fiumicino

Il patron dell'Ascoli Massimo Pulcinelli, pronto a mettersi in viaggio verso Crotone per stare insieme personalmente alla squadra e per assistere dalla tribuna dello stadio "Scida" al match valevole per la dodicesima giornata di Serie B, ha voluto mandare un messaggio ai tifosi quando ormai ci stiamo avvicinando al primo terzo di campionato.

"Ringrazio ancora una volta i tifosi che con passione ci sono sempre al fianco, già da ora dico grazie ai 30 che saranno nel Settore Ospiti allo stadio Scida (nonostante si tratti di un venerdì sera e la trasferta sia molto lunga) ed anche a tutti coloro che assisteranno da casa al match e ci inciteranno a far bene - ha dichiarato stamane Pulcinelli a Picenotime.it -. Continuo però, a malincuore, a percepire della negatività nell'ambiente che circonda l'Ascoli Calcio e tutto ciò mi rammarica molto. Veniamo da tre risultati utili consecutivi, era da tanti anni che l'Ascoli non si trovava così in alto in classifica, ad appena due punti dalla promozione diretta. La nostra squadra continua a subire pressioni negative, anche nell'ultima gara alcuni nostri calciatori sono stati insultati dalla Tribuna Ovest e questo non va bene. Ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero, ma quando si arriva ad offendere un giocatore che indossa la tua maglia c'è qualcosa che non va, al netto degli errori che sono stati commessi dai nostri ragazzi e per i quali abbiamo sùbito preso dei provvedimenti. Abbiamo bisogno di serenità e fiducia, abbiamo necessità che tutte le componenti remino dalla stessa parte, solo così potremo toglierci delle belle soddisfazioni. Nutriamo grande fiducia in mister Zanetti ed in tutto lo staff, stanno facendo benissimo e sono sicuro che ci siano tutti i presupposti per dire la nostra in un campionato molto difficile con diverse squadre che hanno speso tantissimo la scorsa estate e che, al momento, ci sono dietro in classifica. L'unità è la nostra forza, rimaniamo compatti, solo e sempre per il bene del nostro amato Ascoli Calcio. F.A.C., Forza Ascoli Carica!".


© Riproduzione riservata

Commenti (29)

Michele 08 Novembre 2019 12:06

Vero Patron, ognuno è libero di parola....... ma insultare un tuo giocatore.............. Però le parla uno di Recanati che è da 30 anni che anche quando l ASCOLI gioca in casa è come se va in trasferta......230 km..... qui si è insultato di tutto........ Giordano, Casagrande, Lorieri, Moro, Pasinato, Dirceu, e tanti altri che non ricordo.........anche l anno degli indimenticabili DIABOLICI........ si criticava........ è un brutto costume che ci portiamo dietro ma che giustamente dobbiamo eliminare perché si vince quando tutte le componenti vanno dalla stessa parte........... nel panorama nazionale solo , da quello che.leggo, solo i tifosi della roma so peggio di noi........ ripeto ognuno è libero di criticare.......Però ce sempre un limite e un capire che così si distrugge non si crea...... Grazie Pulcinelli per il tuo ottimismo e per chi hai assunto per guidare l ASCOLI dal magazziniere al presidente..... anche se non ascolano, l importante è che sia una persona qualificata e capace.....


Macerata bianconera 08 Novembre 2019 12:10

Caro patron, sarò sempre con te ma un giocatore che disonora la maglia e manca di rispetto alla squadra ai tifosi alla squadra ed alla società con i suoi comportamenti non può di certe prendersi applausi e congratulazioni....


Lola 98 08 Novembre 2019 12:18

Caro Patron vedo che ancora non hai ben chiaro in che ambiente sei capitato.Ascoli è questa nel bene e nel male.Personalmente ho sempre pensato che ad una buona parte dei tifosi che vengono allo stadio avrebbe fatto bene passare qualche annetto nei bassifondi dei campionati come è capitato e sta capitando a qualche città anche molto più grande della nostra vedi Palermo Foggia Cesena e molte altre in modo che si possano rendere conto che non bisogna mai dare tutto per scontato e che in fondo stare in B con una città di neanche 48mila anime non è una vergogna.detto ciò






è normale essere delusi dopo un risultato negativo o dopo una scena come quella di ninkovic però evitiamo di esagerare.sempre FORZA PICCHIO


masky 08 Novembre 2019 12:28

non fa una piega!


remo 08 Novembre 2019 12:32

Grande Patron, sei il numero, tutti uniti verso la vittoria, FAC!!!


Ascoli 78/79 08 Novembre 2019 13:02

Capito, critici e scienziati di calcio? Se questo Signore si stanca, ed accadrà presto se l'ambiente è così avvelenato, poi andremo in trasferta a Recanati o con l'Isernia


LORENZO CAPRO' 08 Novembre 2019 13:09

PATRON HAI RAGIONE ASCOLI È UNA PIAZZA DIFFICILE, VENIAMO DA TANTI ANNI DI SOFFERENZA CON PERSONAGGI FINTI MANAGER CHE HANNO FATTO DISASTRI E QUINDI HAI DOPPIAMENTE RAGIONE, IL PRIMO PER I MOTIVI CHE HAI ELENCATO, IL SECONDO È PERCHÉ OGGI ABBIAMO UNA SOCIETÀ CHE STA' FACENDO DEL TUTTO PER NON FARCI MANCARE NIENTE. STADIO, SQUADRA FORTE, DIGNITÀ E PROGETTO A VINCERE. PERÒ ABBI PAZIENZA PERCHÉ ASCOLI SA' DONARE ANCHE GRANDISSIMA PASSIONE E RICONOSCENZA. COMUNQUE BRAVISSIMO!!!


Sarò sempre del settembre 08 Novembre 2019 13:28

Per stasera sono molto pessimista, uscire da Crotone con un punto sarebbe già un miracolo. Per il resto sono d'accordo che non bisognerebbe mai insultare un proprio giocatore, almeno finché gioca con il Picchio.


LCERTLA 08 Novembre 2019 13:44

Il tifoso è tifoso... a volte incita e supporta e a volte critica e insulta...succede in ogni stadio.
Le ricordo che in Ascoli sono stati supportati e contestati grandi calciatori, campioni e mister compreso Mazzone eppure disputavamo campionati di serie A.
Ma tutti hanno ancora l'Ascoli Calcio nel cuore.
Ascoli...Ascoli...Ascoli..del calcio l'università....
Sempre e per sempre FORZA ASCOLI!!!


MARIO78 08 Novembre 2019 14:02


Io personalmente ho sempre sostenuto Ninkovic ma è vero che nel settore Tribuna Est tanti lo criticano a prescindere ,in fase di riscaldamento addirittura , io non posso mettermi a fare a botte per lui....ma credo che la colpa di Ninkovic sia stata quella di sentirsi defraudato del rigore ed essersi rivolto all'allenatore per avere giustizia, l'allenatore ha fatto come Ponzio Pilato non prendendo decisioni e lui sbagliando è uscito o meglio ha chiesto il cambio ....un allenatore con le paxxe non lo avrebbe sostituito ma gli avrebbe imposto di rimanere in campo.... anche perchè il rigore era stato segnato.Poi dopo cinque minuti lo avrebbe cambiato..Non giriamo intorno al problema ...Ninkovic è un patrimonio dell'Ascoli, Da Cruz e l'allenatore no......Io mi dissocio da chi critica Ninkovic sono finti perbenisti di facciata che farebbero meglio ad andare al teatro non ad una partita di pallone. Forza Ninko .....riprenditi.....tramuta i fischi in applausi......


Andrea 08 Novembre 2019 14:50

Come dice Lorenzo Capró, siamo molto fortunati ad avere un patron così appassionato, che oltre a sostenere finanziariamente la società dedica il suo tempo alla squadra, un imprenditore del suo livello stasera sarà a Crotone, sembra un sogno, stasera vinciamo sicuro loro non hanno Benali uno dei giocatori più forte del campionato sei grande patron Pulcinelli presto saremo in serie A


gianco 08 Novembre 2019 14:52

Sono d'accordo con Mario 78. L'allenatore doveva imporsi nella decisione di chi avrebbe dovuto battere il rigore! Gli stessi giocatori avrebbero dovuto rivolgersi a lui! Non lo hanno fatto e questo significa che l'allenatore non è rispettato. Grave mancanza. Se poi valutiamo il gioco espresso via via e l'incostanza del rendimento della squadra, se ne deduce che Zanetti è scarso. Purtroppo!


Alessandro 08 Novembre 2019 15:16

Presidente dove sono le pressioni negative? i tifosi hanno sempre fatto il loro dovere in casa e fuori e se dicono la loro sullo spettacolo indecoroso di sabato scorso, ne hanno tutto il diritto. .
Proprio ieri lei ha detto che il caso Ninkovic Da Cruz è chiuso, risolto!!!! Lei può dire ciò che vuole, ma dato che a Crotone ci saranno solo 30 coraggiosi tifosi e non i mille di Perugia, non comprendo l'utilità delle sue dichiarazioni.


alberto da monza 08 Novembre 2019 15:30

Ha ragione Pulcinelli punto e basta. Non c'è altro da aggiungere


Simone 08 Novembre 2019 15:49

Ecco...questo è l’Asculà. Siamo nel 2020 e ancora va avanti la storia che siccome seme viste Giordano e Casagrande allora possiamo insultare chiunque. Sono due le cose che non permetteranno mai di evolversi a questo piccolo paese capoluogo di provincia: la lingua e l'invidia.


Fabio 08 Novembre 2019 15:59

stasera le asfaltiamo
#crediaAmociinsimepresidente


asnkvola 08 Novembre 2019 16:42

Le pressioni negative ve le mettete da solo in società caro patron,prima col caso Tosti e poi col caso Ninkovic,non date la colpa ai tifosi delle pressioni negative perché state facendo tutto da soli.


. fra61 08 Novembre 2019 16:48

Il passato fa parte ormai della storia.
una storia ricca di imprese memorabili.
Oggi abbiamo finalmente un grande Patron
Grazie infinite Massimo per il sogno che ci stai regalando
Ritroviamo dentro di noi lo spirito del vero tifoso incondizionatamente passionale.
Costruiamo insieme una nuova storia sulle orme del glorioso passato.
Rispettosi di tutto l' ambiente e di un gruppo di calciatori che ha dimostrato sul campo che puo' farci tornare a sognare.
Solo Se.sapremo infondere nel cuore dei nostri ragazzi la stessa passione che.noi abbiamo per la nostra squadra del cuore non.ci fermera' piu' nessuno.
Se si continua solo a criticare non.andremo da nessuna parte.
La nostra vera forza sta solo in un gruppo che rema unito dalla stessa parte.
I ragazzi devono sentirci SEMPRE
vicini .
Rendiamo meraviglioso quello che ci unisce per lottare in campo per i nostri colori, lasciamo da parte quello che ci divide. In campo e fuori, un solo unico vero grande grido
SOLO E SEMPRE FORZA ASCOLI
NOI SIAMO LA STORIA
FAC


Jeannette 08 Novembre 2019 17:35

sottoscrivo quanto detto asnkvla


POTENZA ⚡PICENA 08 Novembre 2019 18:24

Ascoli una delle città più belle d'Italia (non sono certo io a dirlo... è risaputo in tutto il bel paese!) L'ascolano e i piceni tutti ,hanno voglia di vincere, ecco da dove partono le critiche.... è tanto che aspettiamo di intonare vecchi cori, e poter riempire il del duca a festa....SI VA ,SI VA SI VA IN SERIE A!!! daglje ragà ....ora o mai più . sbn74


Giovanni Gennaretti 08 Novembre 2019 18:45

Questo oggi è un bell'articolo dove finalmente, traspare sia l'irrazionalità del tifoso che la maturità degli stessi capendo onestamente la volontà e gli sforzi della societa. Credo che fondamentalmente siamo tutti dalla stessa parte e che nessuno goda di polemiche o disfattismo, ognuno a modo suo vuole bene ed il bene dell'Ascolto e a chi l'ha creato.


GIA'54 08 Novembre 2019 19:26

Premessa per me importante:
-Ninkovic è calciatore che pretende il massimo da se stesso e che tiene molto all’Ascoli.
Ha un caratterino “particolare” per me nonostante le apparenze E' MOLTO INSICURO e proprio per questo ha bisogno di sentire SEMPRE LA FIDUCIA ATTORNO A SE.
Giocatore dotato di estro fantasia,intelligenza, creatività con le quali può farti vincere le partite ma che va in sofferenza se gli si chiedono cose che non sono nel suo dna.
Forse è proprio la mancanza di una “forte copertura” nel mezzo che non lo portano ad esprimersi come sa fare innervosendosi prima con se stesso diventando irritante con gli altri.
Ha degli atteggiamenti che dovrebbe evitare ( qui dovrebbe maturare non poco ) però nell’ episodio del rigore per me non ha tutti i torti . E'stato messo spalle al muro. Si è sentito svilito come giocatore. Tradito dai compagni che non hanno preso le sue difese e il silenzio ASSORDANTE della panchina... ha fatto il resto. In pratica solo contro tutti.
Se si vuole ritrovare il nostro calciatore dovremmo metterlo nelle condizioni migliori per rendere, con un centrocampo molto più compatto con qualcuno che corra per lui (non è una cattiveria ma una constatazione,) riuscirebbe ad esprimersi al meglio.
Certo dagli spalti diventa facile criticarlo e spesso qualcuno se ne passa ( questo è altrettanto irritante) però basta una prodezza, un goal……. E saranno proprio i primi contestatori a portarlo in trionfo. E’ stato sempre e sempre sarà cosi. Facciamolo sentire amato, indispensabile, e vedrete che lo diventerà realmente.....d'altronde siamo o non siamo il 13° uomo in campo......


San Marco 08 Novembre 2019 20:28

LORENZO CAPRO',Michele e .frà 61 avete scritto cose bellissime, Bravi.Aggiungo solo e questo lo chiedo a qualche "pseudo tifoso ": secondo voi se c'era ancora il canadese, questa sera sarebbe andato a Crotone ? GRAZIE MASSIMO PULCINELLI lei e' un GRANDE PRESIDENTE . Sempre ForzaAscoli.


Francesco Li Callare 08 Novembre 2019 20:38

Presidente ho visto giocatori piangere per questa maglia!!!Allora stasera lancio un idea....Ad ogni partita dell Ascoli prima dell’inizio i giocatori bacino la maglia rivolgendosi ai tifosi!!!!Noi siamo La Storia e allora loro si immedesimano e continueranno a scriverla ...poi se si chiamano Ardemagni Da Cruz o Nikovic a me Non importa.Onorate la maglia!!!!


Francesco Li Callare 08 Novembre 2019 22:01

Presidente primo tempo semplicemente VERGOGNOSI!


pippo 08 Novembre 2019 22:56

Presidente lei ha ragione ma anche lei deve imparare che nel calcio oltre alla passione ci vuole competenza e per adesso non se ne è vista molta.


Picus 08 Novembre 2019 23:23

Grande Patron, però la negatività noi la vediamo più in campo che sugli spalti. Si faccia sentire in primis con i suoi stipendiati che non rispettano i ruoli e la disciplina. I tifosi sono molto più maturi di quello che Lei pensa.


Karmid 08 Novembre 2019 23:38

Certo, stiamo iniziando a remare in discesa. Chi ha ambizioni diverse inizia a mettere le pezze da subito


ascolano 09 Novembre 2019 00:25

vai da tosti e chiedigli di tornare a fare il presidente se non voglamo sprofondare altro che chiacchiere


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni