Crotone-Ascoli 3-1, troppi errori per un Picchio che interrompe la striscia positiva

Redazione Picenotime

08 Novembre 2019

L'Ascoli sfida il Crotone allo stadio "Ezio Scida" nell'anticipo della dodicesima giornata d'andata del campionato di Serie B. Bianconeri reduci da due pareggi consecutivi con Perugia e Venezia, i rossoblù hanno invece perso le ultime due partite contro Chievo e Perugia.

Zanetti propone un modulo molto fluido, che da 4-3-1-2 può passare a 3-5-2 con gli stessi interpreti. In porta Leali, dietro Pucino, Brosco e Gravillon, sugli esterni Gerbo e Padoin. Linea mediana con Cavion, Troiano e Brlek, coppia d'attacco formata da Da Cruz e Scamacca. Stroppa risponde con il consueto 3-5-2 con Cordaz tra i pali e la retroguardia formata da Golemic, Spolli e l'ex Gigliotti. Sulle fasce ci sono l'altro ex Mustacchio e Molina, linea mediana con Zanellato, Barberis e Crociata. In attacco spazio a Simy e Messias. Sono circa 30 i tifosi bianconeri nel Settore Ospiti, presente in tribuna il patron Pulcinelli. 


Dopo tre minuti punizione dalla lunga distanza di Pucino che non termina troppo distante dal palo alla destra di Cordaz. Al 5' il Crotone passa in vantaggio: Troiano perde palla in uscita pressato da Simy, ne approfitta Crociata che supera Leali con un destro chirurgico dalla lunetta (terzo centro in campionato per il 22enne centrocampista). Al 10' altra palla persa a centrocampo da parte dell'Ascoli, stavolta da Cavion, Zanellato si invola verso la porta e da ottima posizione conclude a lato con l'interno destro. Il Picchio prova a scuotersi: al 12' Zanellato perde palla sulla trequarti disturbato da Troiano, Brlek arriva al limite e scaglia un potente sinistro rasoterra, provvidenziale intervento di Cordaz che si salva in corner. Ci provano ancora da fuori i rossoblù con Zanellato e Crociata, Leali risponde sempre presente. Al 27' bel lancio in verticale di Cavion per Scamacca, provvidenziale rientro di Marrone che non permette all'attaccante bianconero di colpire il pallone con precisione. Al 33' ancora pericoloso Crociata con un sinistro dal limite dell'area che si impenna sulla traversa. Al 34' la squadra di Stroppa raddoppia: ennesimo buco a centrocampo del Picchio, Crociata serve in area Simy che controlla, si aggiusta il pallone e poi beffa Leali con un colpo da biliardo con il destro sfruttando anche la marcatura troppo morbida di Pucino (ottavo centro in campionato per il centravanti nigeriano). L'Ascoli reagisce subito ed accorcia le distanze in virtù di un'autorete di Marrone su cross teso dal fondo dalla destra di Cavion. Torna a macinare gioco il Crotone, al 41' temibile interno destro dalla lunetta di Zanellato che sfiora il palo. Sul fronte opposto lancio di Gerbo per Scamacca, destro in area che viene deviato in maniera decisiva in calcio d'angolo da Golemic in spaccata. Sul corner seguente prepotente incornata centrale di Brosco, blocca Cordaz. Nel finale di prima frazione giallo pesante per Gravillon che, diffidato, salterà la prossima gara con il Cosenza. 

Il patron Pulcinelli ha parlato al microfono di Rai Sport poco prima dell'inizio della gara, intervista trasmessa al termine della prima frazione di gioco: "C'è stato un cambio di rotta. Abbiamo cambiato presidente, il nuovo presidente è il dottor Neri, un manager romano di caratura internazionale. La squadra sta facendo bene, siamo tutti un po’ appaiati in classifica con pochi punti di differenza, ce la stiamo giocando un po’ con tutti e sono felice di quello che stiamo facendo. Obiettivo? Puntiamo ai playoff, faremo di tutto per arrivarci. Serie A? Attraverso i playoff appunto ci si potrebbe provare, ma comunque diventa qualcosa di non prevedibile, sicuramente bisogna giocarcela fino in fondo. Caso Ninkovic? Io credo che sia il caso di sminuire l’accaduto visto che ce ne sono altri più importanti anche a livello nazionale ed internazionale. Ninkovic è giovane, un ottimo ragazzo ed anche un bravo professionista".

Sono 5796 gli spettatori per 37257 euro di incasso. Avvio di ripresa aggressivo dei ragazzi di Stroppa, sinistro insidioso dal limite di Mustacchio che esce di poco a lato. Al 50' calabresi ad un passo dal terzo gol: Messias si libera sulla sinistra, cross morbido per Mustacchio che all'altezza del dischetto colpisce alto di testa. Al 57' Crotone ancora molto pericoloso: rasoterra in area di Messias respinto da Leali poi Zanellato fallisce il tap-in a porta vuota contrastato da Cavion. Al 60' Zanetti toglie Scamacca e Gerbo, dentro Ardemagni e D'Elia (con Padoin che passa sulla corsia di destra). L'Ascoli fatica a creare gioco, al 63' cross teso di Gigliotti dalla trequarti, non riesce a colpire in area di Zanellato disturbato da Gravillon. Subito dopo destro di Simy dai 20 metri che si alza sulla traversa dopo l'ennesimo pallone perso in uscita dai bianconeri. Al 71' alza bandiera bianca per un problema muscolare Gravillon, al suo posto entra Valentini (che viene subito ammonito per un intervento falloso ai danni di Messias). Al 78' Stroppa si gioca la prima sostituzione con Vido per Messias. Al minuto 81 Picchio pericoloso con un tiro-cross al veleno di Da Cruz che beffa Cordaz ma si stampa sul palo, con Ardemagni che viene fermato poi in posizione di offside. Esce uno stanchissimo Mustacchio, dentro Mazzotta con Molina che viene spostato a destra. Al minuto 86 il Crotone chiude i conti con una conclusione maligna col destro di Mazzotta che supera Leali, disturbato nella circostanza da Valentini. Nel finale c'è spazio anche per Rutten al posto di Molina. Non ci sono più emozioni, con l'Ascoli che deve archiviare la quinta sconfitta in campionato, la quarta in trasferta. Restano 17 i punti in classifica della squadra di Zanetti che, dopo la sosta per le Nazionali, affronterà il Cosenza al "Del Duca". A fine gara lungo confronto tra la squadra ed i tifosi ascolani presenti allo stadio "Scida". Il gruppo bianconero pernotterà stasera in Calabria e domani farà rientro nel Piceno. La ripresa degli allenamenti è fissata per il pomeriggio di Martedì 12 Novembre. 


TABELLINO E PAGELLE

CROTONE-ASCOLI 3-1

CROTONE (3-5-2): Cordaz 6.5; Golemic 6, Marrone 5.5, Gigliotti 6; Mustacchio 6.5 (83' Mazzotta 6.5), Zanellato 6.5, Barberis 6.5, Crociata 7, Molina 6.5 (89' Rutten sv); Messias 6 (78' Vido 6), Simy 7. A disposizione: Figliuzzi, Cuomo, Bellodi, Spolli, Rodio, Evan’s, Itrak, Gomelt. Allenatore: Stroppa 6.5

ASCOLI (3-5-2): Leali 5; Pucino 5, Brosco 6, Gravillon 6 (71' Valentini 5); Gerbo 5.5 (60' D'Elia 6), Cavion 6, Troiano 5, Brlek 5.5, Padoin 5.5; Da Cruz 5.5, Scamacca 5.5 (60' Ardemagni 5). A disposizione: Lanni, Novi, Ferigra, Laverone, Petrucci, Piccinocchi, Rosseti, Chajia, Beretta. Allenatore: Zanetti 5

Arbitro: Serra di Torino 6

Reti: 5' Crociata, 34' Simy, 39' aut. Marrone, 86' Mazzotta

Spettatori: 5.796 


© Riproduzione riservata

Commenti (78)

Stella BiancoNera 08 Novembre 2019 22:54

F.A.C .....Forte Allenatore Cercasi


Ascoli club bs 08 Novembre 2019 22:55

Dov' è il centrocampo.......Troiano non puoi fare questi errori. Metti Piccinocchi


Li callare 08 Novembre 2019 22:55

L unico problema dell ascoli era ninkovic ve ? Per favore domenica gia in campo . E riguardo al centrocampo dell ascoli ? Inesistente


Villa pigna 08 Novembre 2019 22:55

Vergognosi.......


MARIO78 08 Novembre 2019 22:56

Zanetti.sei un fenomeno continua cosi fenomeno non vedi che ti giocano contro vergognatevi


Abbasso i pesciari 08 Novembre 2019 22:56

Grazie mister ,una squadra senza schema senza grinta ,vuoi un consiglio dimettiti !Lascia il posto a un allenatore vero di serie B .Io non vedo più una partita finchè abbiamo lui sulla panchina .


POTENZA ⚡PICENA 08 Novembre 2019 22:57

Ma per carità !


Luigi 08 Novembre 2019 22:59

Grazie Pulcinelli per messaggi motivazionali a cadenza giornaliera. Grazie per la squadra allestita, atleticamente in ottima forma, gioco spumeggiante e risultati che tardano ad arrivare. Un immediato prolungamento di contratto all’ottimo allenatore Zanetti...... ambiziosissimo


Pietro 08 Novembre 2019 22:59

Allenatore assolutamente da esonerare: un Ascoli così brutto non si vedeva dai tempi di Petrone! È giunta l'ora, meglio di così non ci farà giocare e se vogliamo provare ad essere protagonisti bisogna cambiare il timone di una squadra che non crea una occasione in una intera partita.


FeudoPiceno 08 Novembre 2019 22:59

Per me Zanetti può terminare qui l'avventura. Basta con questo centrocampo, dove ci sono continue praterie. Un gioco che non esiste. I calciatori avranno le loro colpe, ma qui è il manico a non funzionare.


Alessandro 08 Novembre 2019 23:00

Squadra oggettivamente impreparata, confusione di gioco, scarso impegno. A parer mio c è più da guardare in basso che non in alto


Gabriele 08 Novembre 2019 23:01

Pretazione penosa, gli episodi delle ultime settimane non potevano sparire perchè Ninkovic è stato messo fuori rosa, senza Ninkvic sprofondiamo, la squadra rispecchia quello che la circonda, siamo candidati alla retrocessione, fate i nomi di 4 squadre che sono peggio di noi.


Ascolano in terra d'Abruzzo 08 Novembre 2019 23:01

... mi ero illuso... altro che promozione diretta, siamo scarsi!


Arturo 08 Novembre 2019 23:02

Spero che Zanetti venga cambiato.
Giocano tutti meglio di noi. Oggi il Crotone sembrava il Barcellona
Abbiamo un ottima rosa ma senza allenatore rischiamo di brutto.


ASCOLI NEL CUORE 08 Novembre 2019 23:02

Solo poche parole: come al solito TOTALE ASSENZA DI UNO SCHEMA DI GIOCO ......Penosi e un manico inadeguato


LORENZO CAPRO' 08 Novembre 2019 23:03

ORAMAI BASTA, MAI VISTO UN ALLENATORE CHE IN 11 PARTITE COMMETTE COSÌ TANTI ERRORI,SBAGLIA SEMPRE UOMINI DA METTERE IN CAMPO, NON FACCIAMO DUE PASSAGGI DI FILA, NON VEDE LA PARTITA IN CORSO E NON AZZECCA UNA SOSTITUZIONE. OGGI GRAVISSIMI GLI ERRORI GERBO - D'ELIA E LA CILIEGINA A 15 MINUTI DALLA FINE MENTRE STAI PERDENDO... GRAVILLON - VALENTINI. INCREDIBILI CERTE SOSTITUZIONI, GRAVISSIME ANCHE LE SOSTITUZIONI IN ASCOLI VENEZIA, CI STA' APPICCANDO IL CAMPIONATO. LA COSA ANCORA PIÙ GRAVE È CHE
L'HA SCELTO PULCINELLI E QUINDI NON LO MANDA VIA E GRAVISSIMO IL FATTO CHE LUI NON SI DIMETTE. BASTA PER DAVVERO....


Artmedia21 08 Novembre 2019 23:03

Anche oggi zero gioco. Non capisco sinceramente come si faccia a non vedere la difficoltà del centrocampo della squadra... Il Crotone ha corso, pressato e giocato. l'Ascoli ha subíto il gioco avversario praticamente per tutta la durata del match. Ci sta perdere a Crotone (che onestamente è una bella squadra), ma perdere con così poca costruzione, con così poca convinzione e con così poca voglia da fastidio.


Francesco 08 Novembre 2019 23:04

Vai grandissimo patronPulcinelli portaci a San Siro la serie A è nostra


Lasciaperde 08 Novembre 2019 23:04

Io penso che non stiamo dando dello spettacolo come città squadra società tifosi... esagerato polemizzare platealmente.
La squadra secondo me e' da metà classifica perdere a Crotone...e' plausibile. Io dico una cosa abbiamo iniziato con Petrucci davanti alla difesa...nel turnover e' stato escluso...nessuno si salva...squadra senza oo forse padoin e cavion per impegno. La squadra può salire solo con l umilta'...le saponette alla scamacca ci faranno retrocedere se non si compatta il gruppo


Sopra...tutto...l'Ascoli Calcio! 08 Novembre 2019 23:05

Adesso basta! Giocatori super valutati e Mister inadatto. Indegni di questa maglia. Andate a lavorare!


Jeannette 08 Novembre 2019 23:05

mamma mia che pena


Abbasso i pesciari 08 Novembre 2019 23:06

Mister non ci resta che piangere,dimettiti ,un nuovo schema 3-5-2 oppure 8-1 , senza cetrocampo con giocatori tutti alla posto sbagliato,,quando il Crotone avanzava in 8 sulla linea dell'area di rigore ,sul 2-0 per loro .Che cavolo di schema è


Alessandro 08 Novembre 2019 23:07

Mister Zanetti ormai è al capolinea sulla nosta panchina, ma cambiare allenatore con quello che gli gira intorno on servirà a risollevarci, qualcuno dovrebbe domandarsi su tutto quello che è accaduto nell'ultimo mese


Gae52 08 Novembre 2019 23:07

Che delusione, tantissimi, troppi errori in disimpegni e ripartenze, raramente in partita. Si dirà “ se entrava il tiro di da Cruz” ma queste eccellenti individualità non possono e non fanno una squadra. Peccato. Quando rivedremo una squadra degna di questo nome ?


Osservatorio nazione 08 Novembre 2019 23:08

PURTROPPO. SEMBRA CHE
LA SQUADRA DELL'ASCOLI GIOCAVA IN 2 O3 GIOCATORI
E IL CROTONE""" HA GIOCATO IN 11"" LEONI .......CON TANTO
DI GRINTA VELOCITA' E PRESSING""" A TUTTO CAMPO
CROTONE HA DATO UNA LEZIONE DI CALCIO "" ESEMPLARE"""" ASCOLI SQUADRA ATTUALMENTE SENZA GIOCO SENZA VELOCITA 'SENZA PRESSING
GIOCATORI MOLTO MOLTO LENTI LENTI.......PER QUESTO CAMPIONATO ALTRO CHÉ
PLAYOFF QUI SI RISCHIA LA RETROCESSIONE DIRETTA.......
PULCINELLI........SE NON SI CAMBIA IL CONDOTTIERO.......
E CI VOGLIONO ALMENO 4
CALCIATORI. DI CATEGORIA
ALTRIMENTI ADDIO SOGNI DI GLORIA......PULCINELLI NON VEDERE ILLUSIONI CON QUESTI CHE HAI........ARIA FRITTA......SARA''........


LCERTLA 08 Novembre 2019 23:09

colpa della troppa negatività intorno alla squadra...


matteo 08 Novembre 2019 23:09

andate a lavorare toglietevi la nostra gloriosa maglia


Giovanni Gennaretti 08 Novembre 2019 23:12

Come gioca la squadra è un'offesa al gioco del calcio ormai da parecchie partite, non si può prendere sempre ad esempio la partita di perugia, spero che il presidente dalla tribuna abbia visto la stessa partita che ho visto io, i tortonesi arrivavano primi sempre sui palloni ed i rimpalli i nostri lungaggini,lenti sparsi in mezzo al campo come semi, segnalo Scamacca proprio un fenomeno, fortuna che lo abbiamo tolto alla concorrenza, altrimenti faceva del male a qualche altra squadra, Da Cruz continua imperterrito a fare ciò che non deve, Zanetti, fortuna che lo ha trovato lei altrimenti andava a far danni da qualche altra parte, fortuna che lo abbiamo noi, ma la colpa non è sua presidente ma chi gli ha dato il patentino x allenare, ora mi fermo, vorrei essere positivo come lei dice, ma ora e troppo , stiamo copiando i gamberi, non play off ma serie C diretta, buonanotte


Marazzi Antonio 08 Novembre 2019 23:12

Se vogliamo fare qualcosa di buono bisogna cambiare l'allenatore


Ze 08 Novembre 2019 23:13

Per favore urge allenatore. Approfittiamo della sosta


Atlascaruso 08 Novembre 2019 23:14

Sempre peggio


Andrea 08 Novembre 2019 23:14

Dobbiamo rimanere calmi, è un momento che gira male, abbiamo un grande presidente, un bravo mister e la squadra forte, ci riprenderemo presto, a fine campionato la serie A sarà nostra. Come dice il presidente Pulcinelli FAC


Pietro ap 08 Novembre 2019 23:15

Seme fatte na figuraccia davanti a tutta Italia.
Qua bisogna dare una sterzata... la guida tecnica? Non usciamo per nulla a testa alta né gioco ne grinta solo tanta confusione.


popolo della piazza 08 Novembre 2019 23:15

laciamo perdere discorsi tipo lorenzo capro' squadra da promozione diretta play off e iniziamo a guardarci dietro che non siamo attrezzati x un campionato di vertice,il crotone ci ha dominato x tutta la partita , tra poco il buon lorenzo sparera' a zero su zanetti non riuscendo ancora a capire che lui litiga con questo sport da sempre,rimbocchiamoci le maniche che calendario alla mano la nostra classifica è destinata a peggiorare,la sosta arriva al momento giusto e bisogna riflettere anche se continuare con zanetti o no


Sarnano bianconera 08 Novembre 2019 23:15

Una domanda a tutti i tifosi bianconeri che scrivono qui, molti dei quali sopra i 50 come me. A voi piace questa squadra? Il mister è simpatico ma è in grado? Per chi ha giocato e ama il calcio, la squadra sa fare le linee? Che fanno in settimana? I centrocampisti del Crotone ci hanno massacrato. Qui si parla solo di ottimisti contro disfattisti, siamo seri, la squadra fa pena, pensiamo ad una classifica tranquilla e basta con stupidi proclami e diatribe prive di senso.


Davidw 08 Novembre 2019 23:15

La partita parla chiaro.....BON PUOI PERDERE UN INFINITÀ DI PALLONI NELLA TUA METÀ CAMPO....NE HO CONTATI IN TUTTA LA PARTITA UNA QUARANTINA.....QUI NON SI TRATTA DI ZANETTI O ALTRO.....COME C...SI FA A GIOCARE IN MANIETA COSI SUPERFICIALE SOPRATUTTO QUANFO INCOBTRI SQUADRE COME IL CROTONE CHE GIOCANO IN 30/40 METRI DI CAMPO E TIENEBLA DIFESA ALTISSIMA QUASI A CENTROCAMPO....NON ME NE FREGA UNA MAZZA DI DIFENDERE O MENO ZANETTI CHE AVRÀ ANCHE LE SUE RESPONSABILITÀ MA IN CAMPO NON CI VA LUI...E GIOCARE COSI........SUPERFICIALMENTE MI FA IMBESTIALIRE..ANCHE VEDENDO IL CROTONE CHE SI HA UNA BUONA ORGANIZZAZIONE E QUALCHE BUONA INDIVIDUALITÀ MA NON MI SEMBRA NÉ LA JUVE O MEGLIO BARCELLONA O REAL MADRID......E SE AVESSI GIOCATO COME IN TUTTE LE PARTIRMTE DI SERIE B CON CATTIVERIA RABBIA E SABI AGONISMO QUESTA PARTITA L AVRESTI POTUTA TRANWUILLAMENTE ALMENO PAREGGIARE...UNO STRAORDINARIO ELOGIO E UN CALOROSO ABBRACCIO VANNO A QUEI 30 CHE SONO ANDATI A CROTONE.....E BENE HANNO FATTO A CHIAMARE A RAPPORTO LA SQUADRA...CHI NON HA VOGLIA DI COMBATTERE O LOTTARE SE NE PUÒ ANDARE A GENNAIO...X CARITÀ LE PARTITE SI POSSONO VINCERE E ANCHE PERDERE..MA LA COSA CGE NON DEVE MAI MANCARE È LA RABBIA AGONISTICA E LA CONSAPEVOLEZZA DI AVER DATO TUTTO CIÒ CHE SI POTEVA DARE.........ISCIRE STREMATI MA CERTI DI AVER FATTO IL PROPRIO DOVERE FINO IN FONDO.......CHI NON VUOLE PIÙ STARE QUI ALZI LA MANO E SE NE VADA...F.A.C.


Picus 08 Novembre 2019 23:17

Squadra senza idea di gioco, senza mordente e con errori individuali inammissibili in serie b. Nonostante il Patron cerchi di coprire errori di conduzione societaria e tecnica evidenti invitando a remare tutti dalla stessa parte, è necessaria una scossa dalla panchina. La qualità della rosa e gli investimenti fatti meritano di essere valorizzati da un grande tecnico. Zanetti è pure simpatico ma la serie b non si improvvisa.


Giovanni 08 Novembre 2019 23:17

guardiamo la zona play out se non vinciamo contro il cosenza sono dolori


Giovanni Gennaretti 08 Novembre 2019 23:17

Dimenticano fino al novantesimo Stroppa incitava i suoi x non farli concentrare, uguale al nostro mister Zanrtti, ma x piacere


Mario 08 Novembre 2019 23:18

continuare a dir che tutto va bene e tutto funziona è da autolesionisti, non v bene niente e si vede da lontano non è solo un problema di allenatore


Gigio 08 Novembre 2019 23:19

Zanetti è un bravo ragazzo prendiamo un allenatore preparato ed a lui gli facciamo fare il secondo. Tra un paio di anni gli diamo la squadra


Ramone 08 Novembre 2019 23:22

Qua bisogna pensare a salvarci. Lasceme perde i play off (vero patron). Mi dovete spiegare come mai un DS prendendo un allenatore che gioca con un centrocampo a 3/4 uomini, non acquisti gente che corre e corre per supportare quelli che camminano.


Aniello Liguori 08 Novembre 2019 23:22

Buonasera,
Ho visto la partita in tv,non è stata una bella prestazione abbiamo regalato due gol nel primo tempo ed è dura recuperare contro una signora squadra.
Nel secondo tempo qualcosa di meglio,con un po’ di fortuna la pareggiavamo.
Sinceramente non ho capito cosa volessero i tifosi a fine gara,vi prego soltanto di non creare strane situazioni che possano destabilizzare l ambiente.
Io nonostante tutto sono abbastanza soddisfatto del campionato fin ora (abbiamo una buona squadra ma non montiamoci la testa c è di meglio)
Comunque sempre Forza Ascoli Calcio

Aniello da Napoli


paul 08 Novembre 2019 23:22

Che pena! Cambiare urgentemente il direttore d'orchestra.


Mirko 08 Novembre 2019 23:22

Che dire... Squadra senz anima, senza gioco, senza grinta,... non se se basta cambiare allenatore... Un insieme di buoni anche ottimi giocatori che però non fanno squadra...


Sandro 08 Novembre 2019 23:24

Richiamate subito la persona che reggeva la società e la squadra se non vogliamo retrocedere in società non c'è ne capo ne coda e in campo si vedono i risultati


marco 08 Novembre 2019 23:28

Ma come non andava tutto a meraviglia? Pulcinelli invee di pensare a chi dalla tribuna contesta pensasse a mettere le persone giuste al posto giusto, inziando dall'allenatore Vivarini a confronto di Zanetti è Guardila. è stato esonerato vivarini per prendere una scommessa sopravvalutata che fenomeni!!!!! bravo pulcinelli


Marcello 08 Novembre 2019 23:31

Caspita, mi sono addormentato difronte al televisore durante il secondo tempo, troppi errori in uscita con palla , centrocampo inesistente , Crotone non irresistibile , ha giocato con sufficienza e tanto e' bastato per rifilare 3 tre reti , 10 e lode ai tifosi al seguito , allenatore e giocatori non pervenuto


Axel 08 Novembre 2019 23:34

Approfittiamo della sosta per cambiare subito allenatore. Castori sarebbe il top. Squadra con schemi approssimativi e assolutamente senza gioco. Come al solito sostituzioni durante la gara senza senso.


PRENESTINO BIANCONERO 08 Novembre 2019 23:37

La prestazione è stata addirittura migliore di partite che si sono vinte. E questo vuol dire che i punti ottenuti sono gran parte frutto della buona sorte. Se non si provvede con celerità ad ingaggiare un allenatore che non si atteggi a filosofo, ci sarà da soffrire. Altro che serie A!!


Davidw 08 Novembre 2019 23:37

Infatti guardiola......vivarini sta facendo sfracelli a Bari.....X favore...Non tiriamo fuori ....scheletri dall' armadio.......ricordo a costoro che dopo la batosta di Lecce alvunibdu voi lo volevano ...crocifiggere......F.a.c.


fabrizio da fermo 08 Novembre 2019 23:38

ogni partita una fotocopia dell' altra, sia quelle vinte , sia quelle perse che quelle pareggiate tutte penose a livello di organizzazione di gioco , sempre sovrastati da qualsiasi avversario ,errori in uscita da dilettanti , centrocampo inesistente , grinta che latita in molti giocatori , in questo modo non si va molto lontano . Sono molto deluso da tutta la squadra con allenatore in primis.


bianconero ascolano for ever 08 Novembre 2019 23:38

Commento brevissimo da parte mia super super super tifoso dell'ascoli (sperando con tutto il cuore di essere smentito dai fatti) : la squadra c'è il gruppo no perciò sarà un campionato con più dolori che gioie


Giovanni Gennaretti 08 Novembre 2019 23:41

Urge allenatore disperatamente, se non lo vuol mandar via a Zanetti le proponga di fare il vice, ma un allenatore esperto serve, in mezzo a tutti i giocatori riuscirà a prendere il meglio e motivarli


ascolano 08 Novembre 2019 23:47

finalmente una grande società che ci fa socgnare, una squadra fortissima, un allenatore giovane che dicono sia bravo così dicono. un direttore sportivo tra più bravi in circolazione, vero caprò?


Picus 08 Novembre 2019 23:54

Un Peppe Iachini costa tanto e non farà mai l'errore di bruciarsi ad Ascoli. Però se avessi qualche soldo da investire punterei su di lui. Tecnica, grinta e grande carisma. Sarebbe una manna. Ma forse sto già dormendo e sognando. Perdonatemi.


Paolo 71 08 Novembre 2019 23:56

Sig Pulcinelli inizi a pensare seriamente che con questo allenatore di come si gioca a calcio non si e' visto e non lo vedra' mai. L allenatore lo ha scelto lei, metta da parte l orgoglio , cambi allenatore prima che sia troppo tardi


Fabri 08 Novembre 2019 23:56

Non so se Zanetti sia un bravo Mister oppure no, ma so sicuramente che così non si va da nessuna parte. Fuori la grinta ....... e ridateci Ninkovic subito . Da Cruz a gennaio a casa per favore


Nik 09 Novembre 2019 00:01

Fuori dai c...... Zanetti sibito prima che sia troppo tardi
Dimettiti fai piu bella figura


Giuliano 09 Novembre 2019 00:04

Spogliatoio spaccato in quattro.i veterani che fanno errori che non si vedono neanche in prima categoria. Allenatore scarso.E......il mitico Castori...


Massi 09 Novembre 2019 00:04

obbiettivo salvezza ma se dovessimo retrocedere (la strada è quella) mi accontenteri di rifare il derby contro la samb il prossimo anno invece di ripartire dalla seri D come Avellino Bari e Foggia


Fullibro 09 Novembre 2019 00:12

L’allenatore non sarà un fenomeno ma la squadra è sopravvalutata e mal composta. Solo chi non capisce nulla di calcio può definirla un’ot Squadra, naturalmente non faccio nomi perché tutti sappiamo a chi mi riferisco. Ripeto comunque che a Montegiorgio c’ l’ippodromo, Capro’ domenica c’è il palio dei comuni, vacci vedrai che l’ippica ti piacerà. Ah ah


alex 09 Novembre 2019 00:16

Per piacere non incominciamo a dire castori cosmi e via cantante per piacere, se deve arrivare un catenacciaro, teniamoci zanetti e centriamo la salvezza poi si vedrà, non possiamo sempre tornare indietro nel tempo.


CANADA 09 Novembre 2019 00:33

E TUTTO LA COLPA DI BELLINI?


sandrone 09 Novembre 2019 00:45

Stasera male male... sono veramente triste....


EMIDIO 09 Novembre 2019 01:04

MA QUALE COLPA DI ZANETTI MA NON VEDETE CHE STA CROLLANDO TUTTO COME UN CASTELLO DI SABBIA? CHI CI METTI CI METTI IL PROSSIMO ANNO SI RIFA' IL DERBY E' BELLA CHE VISTA


Nazzareno 09 Novembre 2019 01:06

Oggi non abbiamo giocato e non é la prima volta che succede. Così come non é la prima volta che si cambia tutto il centrocampo in virtù dell'idea zanettiana che siamo tutti titolari. Così ecco di nuovo Gerbo in mezzo al campo in un ruolo che probabilmente non è il suo.
Io credo che Piccinocchi sia imprescindibile in questa squadra perché è l'unico che riesce a dare un'anima al centrocampo con Troiano e Cavion.
Poi dopo la prestazione di Perugia mi aspettavo che l'allenatore avesse preso consapevolezza sul modulo e sui giocatori da mettere in campo.
Invece continua questo turn over ingiustificato.
Forse vuole accattivarsi il patron attuando uno dei suoi motti ottimisti. E quindi insista mister se fosse facile ci riuscirebbero tutti.
Non vorrei che sia proprio la società a condizionare le scelte del tecnico per legittimare il proprio operato.
Ad esempio le cessioni di Carpani e Parlati che senso hanno avuto se li hai sostituiti con Gerbo e Petrucci.
But.


filippo 09 Novembre 2019 01:47

Nelle ultime 7 partite abbiamo fatto 5 punti… per me Zanetti va esonerato. Sempre Forza Ascoli


Ramone 09 Novembre 2019 02:00

Ma de che veleme parla'. A un certo punto della partita avevamo in campo 6/11 di giocatori della scorsa stagione. E so ditte tutt


remo 09 Novembre 2019 02:07

Non ce la faccio a dormire, che delusione tremenda, la piu brutta partita della stagione... speriamo che la sosta ci aiuti a riordinare le idee, per forza


Trento bianconera 09 Novembre 2019 03:29

Veramente una brutta figura... credo sia figlia della confusione che regna fra dirigenti settore tecnico e giocatori...siamo stati sovrastati dal Crotone più per i nostri demeriti che altro...io credo sia necessaria una scossa che può venire dall'arrivo di un tecnico d'esperienza con gli attributi....sono convinto che i playoff siano raggiungibili... ma continuando così non facciamo neanche i playout... SEMPRE FORZA ASCOLIIIIIIIII!!!!!


Obiettivo 09 Novembre 2019 08:15

Forza ragazzi.


MARIO 78 09 Novembre 2019 09:25

A mente fredda stamattina dopo aver dormito male dico che una squadra e dico squadra messa cosi ' male in campo non la vedevo da anni persino con Petrone giocavamo meglio (ricordate Ascoli Pescara 3 a1 in rimonta ? Bellissima partita ) , con questo non ho visto una partita fatta bene ,poi la confusione in difesa e centrocampo mai visti cosi ,ieri sera il povero Troiano in una posizione non consona che correva a vuoto ,padoin prima a sinistra poi a destra ,Brosco che sembra un ex calciatore ,Pucino inguardabile e cieco,scamacca che sembrava uno che scoppiava il pallone,Ardemagni subentrato che si addormenta a porta vuota, Da cruz che si intestardisce a giocare da solo ,Gerbo che non si regge in piedi,d'elia inguardabile ,Padoin cinque scudetti che mi ricorda Galia della iuve altro flop da noi, insomma tutti negativi tranne Cavion che un po si impegna, tutti negativi ma non ci domandiamo perche ? Patron pulcinelli noi tifosi negativi ? La squadra e' negativa, non pensa che si sono ammutinati contro l'allenatore? O va tutto bene? Urgono provvedimenti se non vogliamo rischiare i playout, dobbiamo ridare fiducia ad un gruppo sfiduciato dove ogni calciatore è solo gioca da solo .Tesoro che fai? Prendete immediatamente una decisione approfittate della sosta .Scusate.


Stefano 09 Novembre 2019 09:46

Solo il trapani e forse il Livorno è peggio di noi, rischiano grosso e se finiamo in zona play out retrocediamo con tutte le scarpe, perché alle spalle della squadra non c'è nulla, soltanto grandi proclami.


Albardialbissola 09 Novembre 2019 10:23

Il valore della squadra è questo...lotta per playoff/medio alta classifica
Lo dicevo ad inizio anno di tenere i piedi per terra altrimenti bruciamo tutto il lavoro
Ieri Zanetti ha fatto capire di non essere sereno nelle scelte cambiando modulo con giocatori non adatti nonostante alcune ultime dichiarazioni in senso contrario
Ha perso un po’ il filo della sua convinzione tattica per praticità e forse per paura
Le responsabilità sono sue in questa partita ed i segnali ora sembrano preoccupanti ma...
Possibile che in Ascoli non riusciamo a far lavorare sereno nessun allenatore???
Con la sosta devono confrontarsi allenatore e giocatori e risolvere definitivamente le loro questioni interne perché la squadra è mancata soprattutto di carattere e concentrazione (e qui è responsabilità del allenatore)
Siamo ancora lì e non possiamo buttare tutta la programmazione al vento per l ennesima volta
Fiducia al mister e....bisogna capire che non possiamo vincere tutte le partite


Tonino 09 Novembre 2019 10:40

Sono super sereno, c'è una super società e dicono che arrivano tanti investitori per fare grande il picchio, una buona squadra, un buon allenatore giovane ma bravo, tanti tifosi,più di 4000 abbonati, tutto funziona a meraviglia, ultimamente stanno mancando i risultati ma arriveranno a partire dall'incontro con il Cosenza, sbraniamo i lupi con doppietta di Ninkovic, Sarri andò in A con l'Empoli dopo aver perso tante partite anche contro di noi, il prossimo anno vediamo CR7 al Del Duca potete scommetterci.


Amedeo 09 Novembre 2019 14:19

Non volevo commentare tanto era il rodimento di xxxx che ho provato , ma se tu hai una Lamborghini da 500.000 euri che fa' 300 all' ora , ma hai un pilota mediocre , non saprei mai guidarla , un ultimo richiamo per pulcinelli la smetta per cortesia di accusare i tifosi di destabilizzare la squadra , i problemi sono tutti nella societa' , e i risultati sono il frutto di sue scelte sbagliate , inizi a porre rimedio a partire dal pilota


MIMMO 10 Novembre 2019 00:42

AMEDEO, rispetto le tue idee ma invito anche te a rispettare il pensiero di chi ogni mese ci mette i soldi. Sei proprio stra-convinto che Gerbo, Petrucci, Piccinocchi, Beretta, Troiano, Rosseti e Laverone sono in grado di portarci in A? Se tu sei convinto come a tanti altri tifosi, il prossimo anno vendendo tutti questi giocatori potremmo costruire una squadra da Champions.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni