Ascoli Calcio, Gravillon: “Dispiaciuti per quanto successo a Crotone ma dobbiamo pensare subito al Cosenza”

Marco Amabili

13 Novembre 2019

Andreaw Gravillon

Il difensore centrale dell'Ascoli Andreaw Gravillon ha parlato al nostro microfono nella sala stampa del Picchio Village poco prima dell'inizio della seduta pomeridiani di allenamento. Il 21enne difensore della Guadalupa sarà squalificato per il prossimo match di campionato contro il Cosenza in programma Domenica 24 Novembre alle ore 15 allo stadio "Del Duca".



Ecco le altre dichiarazioni in conferenza stampa di Gravillon riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Calcio: "Abbiamo analizzato col mister la sconfitta dello Scida, in queste due settimane  c'è il tempo necessario per preparare bene la gara con il Cosenza, che reputo fondamentale perché con una vittoria torneremmo nella parte alta della classifica. I tifosi a fine gara erano delusi come noi, è normale, per seguirci avevano fatto tanti chilometri. Il cambio di modulo? Mi sono trovato bene, lo avevamo provato tutta la settimana; per me non era un sistema di gioco nuovo, lo avevo utilizzato anche a Benevento. Come spiegare il calo di rendimento? Non parlerei di calo di rendimento, noi andiamo in campo sempre con la voglia giusta, poi c'è da considerare l'avversario, qualche errore ci può stare, l'importante è analizzarlo e correggerlo. Dobbiamo rimetterci subito in carreggiata, stiamo lavorando per questo, siamo un gruppo, una famiglia e abbiamo tutto il tempo per tornare su. Il mio rendimento personale? Finora sono contento delle mie prestazioni, avrò una settimana di recupero in più degli altri per via della squalifica, fino alla partita di Crotone ho cercato di non prendere la quinta ammonizione, ma allo Scida è stata inevitabile. Mi dispiace non poter giocare col Cosenza, ma sono certo che chiunque scenderà in campo al mio posto, Valentini o Ferigra, farà benissimo. Se la classifica dell'Ascoli è giusta? Siamo ancora a inizio campionato, la nostra non è una brutta posizione, la classifica è corta e basta una vittoria per tornare in alto, dalla prima alla decima in classifica c'è una manciata di punti. Se gli episodi extra campo hanno influito sul rendimento di squadra? No, nessuna influenza sul gruppo, ho avuto un problema con Da Cruz, ma era mio amico prima ed è mio amico ora, è stata una reazione a caldo ed è finita lì. Ninkovic? Ha chiesto scusa a tutta la squadra, ha sbagliato, ma gli vogliamo bene; la Società ha preso i provvedimenti giusti ed ora sta dando il massimo come ha sempre fatto. Ci vogliamo tutti bene, il nostro gruppo è una famiglia. Il mio futuro in A? Ora sono all'Ascoli e resterò qui tutta la stagione, sono contentissimo di essere qui, poi è normale che ogni giocatore cerchi di andare il più in alto possibile, ma penso al presente".


© Riproduzione riservata

Commenti (10)

remo 13 Novembre 2019 16:50

Se sta bene e concentrato con Brosco sono la migliore coppia di centrali della B, senza dubbio, FAC!


Atlascaruso 13 Novembre 2019 20:45

Per la concentrazione ci vuole anche allenatore giusto ...


davidemarinelli68 13 Novembre 2019 22:34

Si ma ....x vincere ci vogliono le paxxe...


sandrone 14 Novembre 2019 00:00

bel difensore, forte fisicamente ma tatticamente deve crescere tanto tanto, e secondo me gioca meglio sul centrodestra


pippo 14 Novembre 2019 09:46

L'unico giocatore che abbiamo in rosa utilizzabile in prospettiva in serie A.


Atlascaruso 14 Novembre 2019 09:48

Consideriamo anche l’età di questo giocatore. Gravillon è tra i più forti centrali della serie B.


Atlascaruso 14 Novembre 2019 09:50

Ho giocato per tanti anni al calcio e posso dirti che un allenatore bravo ti trasforma.. per me Zanetti andava cambiato subito dopo la netta sconfitta di Crotone dove non abbiamo visto palla... scusate ma che cosa ancora bisogna aspettare ?? Altre 3/4 sconfitte immagino...


Gregor Samsa 14 Novembre 2019 19:38

Atlascaruso, purtroppo questo atteggiamento ha un nome: coazione a ripetere. L'Errore!
Non sembra anche a te un Dejavu? Quanti punti perdemmo tempo fa perchè qualcuno si ostinava a lasciare un certo Petrone in panchina?


Dario 15 Novembre 2019 06:56

Al momento manca un allenatore di esperienza.


Atlascaruso 15 Novembre 2019 09:55

Costruito una squadra da play off ma così con questo manico difficile che riusciremo ad andarci..


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni