Premio ''CambiaMenti 2019'' Cna Marche ad una giovane azienda di Ascoli Piceno

Redazione Picenotime

13 Novembre 2019

Trasmettere dati alla velocità della luce. Il sogno di ogni frequentatore della rete diventa realtà grazie alla “ToBe srl”, un’azienda di Ascoli Piceno, leader nel mercato per quanto riguarda lo sviluppo di prodotti e soluzioni LI-Fi, una tecnologia innovativa che consente la trasmissione dei dati sfruttando la luce Led. Velocità, sicurezza informatica e capacità di non utilizzare radiofrequenze, rendono questa tecnologia estremamente interessante per diversi ambiti applicativi. Il LiFi rientra nelle connessioni di quinta generazione, con un ulteriore vantaggio: è una tecnologia 5G green e, oltre a permettere la navigazione in rete di pc dotati di opportuna chiavetta, illumina, e allo stesso tempo, invia informazioni rispetto a un determinato oggetto e luogo, essendo anche un sistema di posizionamento e di geolocalizzazione.

E’ alla ToBe srl, che è andato il Premio “CambiaMenti” 2019 per la regione Marche, organizzato dalla Cna con il contributo della Camera di Commercio delle Marche. Un evento che si è tenuto al Teatro Alfieri di Montemarciano. La ditta ascolana ha come fondatore Francesco Paolo Russo e come cofondatori Raniero Pani e Paolo Ignazio Marongiu. Alla finale regionale del premio CambiaMenti hanno partecipato 28 imprese, selezionate dalla Cna Marche tra le neo imprese innovative che si sono costituite negli ultimi tre anni. Una giuria formata da esponenti dell’imprenditoria delle istituzioni e dell’Università ha scelto le idee imprenditoriali più innovative e meritevoli di sostegno per vincere la sfida dei mercati. Alle prime tre imprese classificate sono stati assegnati premi in denaro e la partecipazione a programmi di internazionalizzazione messi a disposizione da Banca Intesa San Paolo. 

L’obiettivo di questo premio – spiega Selene Re, presidente dei Giovani imprenditori della Cna di Ascoli – è sia di far conoscere queste eccellenze innovative, sia di sostenerle con contributi concreti e con opportunità di mettersi in contatto con altre eccellenze nazionali e internazionali, grazie alla rete che offre il sistema Cna”. “Partecipiamo da anni a questo programma – aggiunge Monica Fagnani, funzionaria responsabile del settore Giovani per la Cna Picena – proprio nella consapevolezza che come Associazione possiamo contribuire a fare emergere e affermare queste giovani realtà imprenditoriali fatte di impegno, passione e idee innovative”.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni