Serie B, statistiche dopo 12 giornate. 293 gol segnati, Iemmello giocatore più decisivo

Redazione Picenotime

14 Novembre 2019

Foto da Legab.it

La sosta per gli impegni delle Nazionali permette di tracciare un mini bilancio dopo oltre un quarto di Serie BKT: 293 i gol complessivi, con una media di 2,44 a partita, 130 quelli realizzati nei primi tempi, 163 nelle riprese. Attacco più prolifico per il Pescara mentre Crotone, Livorno, Pisa e Salernitana hanno mandato in rete solo titolari. Ecco le altre curiosità a margine della 12esima giornata segnalate da Football Data:

293 I gol segnati nella Serie BKT dopo 12 turni, alla media di 2,44 a partita. L’attacco più prolifico è del Pescara (22 reti segnate), 130 i gol segnati nei primi tempi, 163 nelle riprese con “picco” nel quarto d’ora finale di gara con 70 marcature, 23,9% del dato complessivo.

17 Pietro Iemmello sugli scudi: 17 punti dei 19 conquistati dal Perugia sono stati conseguiti dai biancorossi grazie ai suoi gol decisivi, pari al 89,5% del dato globale.

10 Con le reti segnate nelle partite dello scorso week-end Pescara e Pisa hanno raggiunto 10 marcatori diversi e sono diventate, alla pari del Benevento, le cooperative del gol nella Serie BKT 2019/20. Sono 139 i giocatori che hanno segnato almeno una rete in campionato.

4 Crotone, Livorno, Pisa e Salernitana sono rimaste le 4 squadre che, nelle prime 12 giornate di campionato, hanno finora mandato in rete solo titolari. Sono 23 le reti firmate con subentranti in questo torneo, con regina il Perugia a quota 4.

7 Il Chievo Verona è la formazione che guadagna più punti nelle riprese rispetto al 45’: +7. Livorno e Pisa sono le due più “sprecone”, con 5 punti perduti rispetto ai rispettivi risultati all’intervallo.

14 Sono 14 i calciatori in campo per tutti i 1080’ della Serie BKT, di cui 7 sono portieri (in ordine alfabetico Cordaz, Gori, Lezzerini, Micai, Perina, Semper e Vicario) e 7 di movimento (in ordine alfabetico Coda, Di Tacchio, Letizia, Migliorini, Modolo, Troest e Viola).

1-5 La vittoria più larga finora nella Serie BKT 2019/20 è targata Ascoli, 5-1 al "Menti” di Castellammare di Stabia lo scorso 21 settembre.

1 L’unica tripletta finora segnata porta la firma di Camillo Ciano, 30 ottobre scorso, Frosinone-Trapani 3-0.


Si ferma il campionato ma sono tantissimi i giocatori della Serie BKT che saranno comunque in campo in questi giorni con le rispettive rappresentative nazionali. Una conferma, semmai ce ne fosse bisogno, della qualità di un torneo, quello cadetto, che continua a essere un’ottima palestra per i talenti italiani e non solo. Sono infatti ben 44 i convocati in giro per il mondo, con addirittura qualcuno che volerà oltreoceano per rappresentare il proprio Paese: stiamo parlando del martinicano Riviere, uno dei protagonisti della stagione del Cosenza, che sarà impegnato nella gara con l’Honduras, valevole per la Concacaf Nations League, in programma venerdì 15 novembre. Come Riviere, altri 10 calciatori giocheranno con le nazionali maggiori: il clivense Vaisanen convocato dalla Finlandia, gli empolesi Balkovec e Veseli saranno in campo rispettivamente con Slovenia e Albania; albanese è anche Memushaj, uno dei 3 pescaresi impegnati questa settimana. Gli altri due sono Machin (Guinea Equatoriale) e Kastanos, cipriota come Karo della Salernitana. Per i campani anche convocazione per Jallow col Gambia, mentre Gyomber terrà alto l’onore del Perugia con la sua Slovenia. Per la Cremonese convocazione per il rumeno Mogos.

Non solo i “grandi”, le chiamate sono anche per i tantissimi giovani che si stanno mettendo in luce nel campionato cadetto. Per l’Italia soprattutto. Sono 21 in totale i ragazzi chiamati in azzurro tra Under 21, Under 20 e Under 19. Il Ct Nicolato, per gli impegni con Islanda (in cui gioca lo spezzino Gudjohnsen)  e Armenia, ha chiamato Bettella del Pescara, Carnesecchi del Trapani, Carraro del Perugia, Casale del Venezia, Del Prato e Plizzari del Livorno, Esposito del ChievoVerona, Frattesi dell’Empoli, Maggiore dello Spezia, Maistro della Salernitana, Sala della Virtus Entella, Scamacca dell’Ascoli e Zanellato del Crotone. Per la gara contro la Svizzera invece il selezionatore Franceschini ha convocato Bellodi del Crotone, Borrelli del Pescara, Colpani del Trapani, Fiordaliso del Venezia, Mallamo della Juve Stabia, Nicolussi Caviglia del Perugia e Vignato del ChievoVerona. A questi si aggiunge anche Ricci dell’Empoli, scelto dal CT Alberto Bollini per il turno di qualificazione alla fase élite della UEFA European Under-19 Championship Northern Ireland 2019 in programma dal 13 al 19 novembre in Emilia-Romagna.

Sempre in Under 21 ci sono i clivensi Grubac (Montenegro), Schafer (Ungheria) e Semper (Croazia), gli empolesi Nikolau (Grecia) e Bajrami (Svizzera), il pescarese Ingelson (Svezia), il Pisano Marin (Romania), lo spezzino Krapikas (Lituania) e l’attaccante del Cittadella Celar (Slovenia). Per la Cremonese anche la gioia di vedere premiato il giovanissimo Hoxha con l’Under 19 albanese.

A questi peraltro andrebbero aggiunti i primavera dell’Empoli Bozhanaj, Ekong e Zelenkovs, rispettivamente convocati con l’Under 19 albanese, Under 18 svedese e Under 21 lettone.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni