Ascoli Calcio, Lovato su ufficialità Var in B: “C'è grande soddisfazione, da sempre fautori della tecnologia”

Redazione Picenotime

19 Novembre 2019

Gianni Lovato

Il direttore generale dell'Ascoli Calcio Gianni Lovato ha partecipato oggi a Milano all'importante assemblea della Lega di Serie B che ha formalizzato l'utilizzo del Var in tutti match del campionato cadetto 2020/2021, a partire (come già avvenuto nella scorsa stagione) dai playoff e dai playout del torneo in corso (CLICCA QUI PER DETTAGLI).

"C'è grande soddisfazione da parte nostra per questo importante risultato, ottenuto con un ampio consenso in assemblea - ha dichiarato in serata Lovato a Picenotime.it -. Siamo stati sempre fautori, al pari del presidente Balata, dell'utilizzo della tecnologia nel torneo cadetto. E' vero che il Var non rappresenta la soluzione di tutti i problemi, ma questo a causa soprattutto della falsa aspettativa, pur sempre legittima, creata da chi non è favorevole al suo utilizzo, come ad esempio si è confermato oggi il presidente di un club retrocesso dalla A. Il Var, a nostro avviso, è molto importante per fare chiarezza sugli episodi oggettivi nel corso di una partita, non su quelli in cui magari anche dopo 10 replay non si riesce ad ottenere un responso definitivo ed univoco, come sostiene chi si pronuncia contrario. La tecnologia ci permette, in maniera insindacabile, di risolvere qualsiasi tipo di errore o svista arbitrale per tutti quegli episodi che non si prestano ad interpretazioni. Parlando del nostro Ascoli in questo inizio di stagione, cito tre situazioni: l'azione del rigore a favore del Frosinone allo "Stirpe" a 10 minuti dal termine, quando eravamo in vantaggio per 1-0, scaturita da un chiaro fuorigioco, il rigore non dato a Perugia sull'1-1 sull'evidentissima respinta di Sgarbi con il braccio su tiro di Brosco ed il primo gol di Da Cruz a Castellammare di Stabia con un offside ad inizio azione, nel contesto di una gara vinta poi comunque 5-1 dall'Ascoli. Per eleganza, nel corso dell'assemblea odierna, ho citato proprio l'episodio del "Menti" pur sottolineando che ce ne sono stati altri due, oggettivi, che ci hanno penalizzato in questa prima fase di campionato. Vien da sè che la somma di queste situazioni vada poi a cambiare la classifica di ogni squadra, l'Ascoli come le altre, mutando radicalmente anche prospettive ed ambizioni - ha aggiunto Lovato -. Il campionato di Serie B è molto equilibrato, la presenza dei playoff e dei playout fa sì che una singola situazione possa decidere l'andamento ed il futuro di un club, ci si gioca la "vita" in ogni partita ed anche un punto, a fine stagione, può spostare l'ago della bilancia. Di conseguenza serve massima attenzione nelle decisioni ed il Var rappresenta, senza ombra di dubbio, un validissimo supporto, inequivocabile per quanto concerne quegli episodi che rientrano nell'alveo dell'oggettività. In Spagna ed in Germania, da quest'anno, il Var viene utilizzato nei rispettivi campionati che rispondono alla nostra Serie B. La decisione odierna permette di allinearci a quanto già accade, a ragion veduta, nel resto d'Europa. Solo così potremo mantenere il torneo cadetto nell'elite internazionale del calcio, è una giornata per certi versi storica e siamo felici di aver sostenuto, da sempre, l'ingresso in pianta stabile del Var in Serie B". 


© Riproduzione riservata

Commenti (7)

Giuliano 19 Novembre 2019 23:33

Era ora .


remo 20 Novembre 2019 00:00

Notizia positiva per noi, FAC!


MIMMO 20 Novembre 2019 13:36

Qualcuno vuol far notare, ultimamente Platini, l’inefficacia del VAR. Alle osservazioni di Platini, personaggio poco credibile, non c’è da dare molto peso. Secondo me è uno strumento molto utile che ha portato giustizia e trasparenza sul campo. Ormai non si contano più le azioni ed i gol rettificati grazie a questo strumento. È ovvio che nelle decisioni più dubbie è sempre l’arbitro che decide. Comunque ha reso le partite più credibili ed ha dato un duro colpo ai simulatori delle aree di rigore. Il fatto che i maggiori campionati europei lo stiano adottando vuol dire che uno strumento molto utile. Sicuro che dovrà essere migliorato in futuro però siamo sulla giusta strada.


Ape 20 Novembre 2019 14:10

Era ora!


Algoritmo 20 Novembre 2019 14:14

Solo piccolo mattoncino ma per Ascoli
importante pietra angolare da serie A


Ze 20 Novembre 2019 16:04

Chi non la vuole è in malafede d ha tratto vantaggio da soggezione arbitrale. Chiaro che poi si può indirizzare una partita anche con decisioni minori ma intanto i simulatori devono stare più attenti.


MARIO78 20 Novembre 2019 19:41

Il var dovrebbe cmq consentire ai due allenatori di chiedere il riscontro per quattro volte nel corso di ogni singola partita come nella pallavolo


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni