Ascoli Calcio, Ardemagni: “Cosenza avversario ostico. Vorrei concludere la carriera in bianconero”

Redazione Picenotime

20 Novembre 2019

Matteo Ardemagni

Il capitano dell'Ascoli Matteo Ardemagni ha rilasciato stamane una lunga intervista sulle pagine del "Corriere dello Sport" in vista del match con il Cosenza in programma Domenica 24 Novembre alle ore 15 allo stadio "Del Duca" per la 13esima giornata d'andata del campionato di Serie B.

"C'è tanta voglia di riscatto dopo la sconfitta di Crotone. La sosta è stata utile per riposarci mentalmente e fisicamente, ora ci stiamo preparando al meglio per la ripresa - ha dichiarato il 32enne bomber bianconero, autore di 4 reti in questo inizio di stagione tra campionato e Coppa Italia -. Il Cosenza è un avversario assolutamente ostico, per riuscire a superarlo dovremo scendere in campo con maggiore cattiveria agonistica rispetto alle ultime partite. Ninkovic? Nikola è un giocatore forte che può farci fare il salto di qualità, il suo è un rientro importante. Per quanto riguarda i compagni "vivaci", da capitano è mio dovere parlare con loro e far capire dove hanno sbagliato, è importante il rispetto del regolamento interno dello spogliatoio. Per tutto il resto intervengono mister e Società". 

Il patron Pulcinelli ha "dovuto" blindare il tecnico Zanetti per qualche critica di troppo. Possibile che agli allenatori non si dia mai il tempo di lavorare?

"In fondo penso che sia sempre stato così, non è una questione di calcio moderno. Se i risultati non arrivano è sempre il tecnico ad essere messo in discussione, ma alla fine in campo ci andiamo noi giocatori. Io allenatore in futuro? Non ci sto ancora pensando, lo farò a tempo debito. Il mio obiettivo è giocare più a lungo possibile. Rinnovo di contratto? So che la Società ed il mio procuratore si stanno parlando. Relativamente al rinnovo spero che accada davvero perchè qui mi sento a casa e vorrei concludere ad Ascoli la carriera". 

L'Ascoli è stato per una giornata al primo posto solitario in classifica, ora è scivolato addirittura fuori dalla zona playoff. Cosa è successo?

"Non è successo nulla, la Serie B è questa. Ci sono dei momenti di alti e bassi, l'importante è non mollare mai e stare sempre sul pezzo. Possiamo assolutamente rientrare nel giro che conta, siamo una squadra forte e la Società ha ambizioni importanti. Il nostro obiettivo è quello di puntare ai playoff, con il successivo intento di perseguire un sogno chiamato Serie A. La Serie B è così strana che si può vincere e perdere con tutte, comunque una gerarchia esiste. Io vedo il Benevento favorito rispetto alle altre, poi il Crotone che gioca un ottimo calcio. Infine considero il Pordenone una grande sorpresa".


© Riproduzione riservata

Commenti (9)

fabriano bianconera 20 Novembre 2019 18:39

sei il n 1


Alessandro Jesi 20 Novembre 2019 19:43

Grandissimo capitano!
Per Fabrianobianconera, ciao, anche io abito a Fabriano, pur essendo jesino. Cara redazione di Picenotime, c'è modo di metterci in contatto, visto che abitiamo nella stessa città e non ci conosciamo?
Grazie e comunque l'importante è essere anti anconetani!


Davide 20 Novembre 2019 20:37

Grande bomber


fabriano bianconera 21 Novembre 2019 11:57

x Alessandro da jesi se ti va di prendere un caffe insieme fammi sapere con una risposta qui ciao e forza ascoli


Alessandro Jesi 21 Novembre 2019 12:30

Caro Fabriano, assolutamente sì, io abito in viale del campo sportivo, però non credo che i moderatori possano permettermi di rendere pubblico qui il mio numero di telefono


fabriano bianconera 21 Novembre 2019 13:11

se ti va oggi alle 18 al bar centrale in piazza dimmi se puoi ciao


Alessandro Jesi 21 Novembre 2019 13:40

Perfetto. Mi riconoscerai perché indosserò il piumino "smanicato" con lo stemma dell'Ascoli (ovviamente!)


ALAN 21 Novembre 2019 20:33

Fabriano Bianconera e Alessandro Jesi siete TTTROPPO FFFORTI è perché esistono persone come voi che L’ASCOLI CALCIO VIVRA’ IN ETERNO!!!!! F A C...


Paolo 21 Novembre 2019 20:58

e il Cittadella dove lo mettiamo?
Forza Grande Cita


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni