Ascoli Calcio, Zanetti: ''Cosenza avversario ostico. Ninkovic? L’ho visto benissimo''

Redazione Picenotime

23 Novembre 2019

Paolo Zanetti

L'allenatore dell'Ascoli Paolo Zanetti ha parlato in conferenza stampa al Picchio Village alla vigilia del match interno contro il Cosenza valevole per la tredicesima giornata del campionato di Serie B.

''Sono state due settimane importanti per lavorare su tanti aspetti - ha dichiarato Zanetti -. Abbiamo centrato l’attenzione soprattutto sui nostri errori. In questo momento era giusto rimpastare un po' tutto, ho voluto annullare le gerarchie. Ci aspetta un avversario ostico, guidato da un tecnico molto esperto che ha vinto una marea di campionati, una squadra compatta da affrontare su un campo probabilmente pesante. Il Cosenza se la gioca con tutti, ha fatto molti pareggi e non sarà di certo un match semplice. Ballottaggi Laverone-Andreoni e Ferigra-Valentini per sostituire gli indisponibili Pucino (che sarà assente a lungo) e Gravillon. Possibile un ritorno al 4-3-1-2, la coperta è un po’ corta giocando con tre giocatori offensivi ma abbiamo sempre fatto gol così e conquistato dei punti, ragionando più per offendere rispetto che per non prenderle. Per portare l’Ascoli in alto abbiamo bisogno di tutto il potenziale dei nostri ragazzi. Se domani avrò in campo il Ninkovic che ho visto benissimo in questi 15 giorni, posso anche non venire allo stadio... Per lui ho sempre un occhio di riguardo, sono convinto che l’Ascoli per andare in alto abbia bisogno di elementi come Ninkovic e Da Cruz, che sono genio e sregolatezza e che comunque non devono mai superare certi limiti. In casa dobbiamo sempre fare risultato e proporre una grande prestazione, fermo restando che come atteggiamento dobbiamo arrivare ad una mentalità che ci possa portare a vincere su tutti i campi''.


CLICCA QUI PER VIDEO INTERVISTA ZANETTI PRE ASCOLI-COSENZA



© Riproduzione riservata

Commenti (4)

LORENZO CAPRO' 23 Novembre 2019 14:05

INFATTI TUTTI GLI ALLENATORI NORMALI E SOPRATTUTTO QUELLI CHE HANNO PELO SULLO STOMACO, FANNO GIOCARE I PIÙ FORTI CERTAMENTE GESTENDO IL LORO CARATTERE. TU INVECE HAI AIUTATO A VINCERE LE SQUADRE AVVERSARIE PUNENDO SPESSO I NOSTRI DUE FENOMENI.... FACENDO POI SENZA DI LORO FIGURE PESSIME. UN BRAVO ALLENATORE NON SI PRIVA MAI DI QUELLI PIÙ FORTI, LI PUNISCE, LI REDARGUISCE, LI MULTA, PERÒ POI LI MANDA IN CAMPO PER PRETENDERE LA DIFFERENZA. DOMANI MI ASPETTO UNA FORMAZIONE FINALMENTE CON LA TESTA E NON CON LA PANCIA, TROIANO È UN CALCIATORE DA 15 MINUTI, LO HAI CAPITO??? E SOPRATTUTTO MI ASPETTO CHE VEDI LA PARTITA IN CORSO, PERCHÉ LE TUE SOSTITUZIONI SONO SEMPRE PER FAR SEGNARE LE SQUADRE AVVERSARIE. BASTA PERFAVORE, CERCA DI FARCI CAPIRE COME HAI FATTO A VINCERE QUEL PREMIO IN LEGAPRO.


Maurizio 23 Novembre 2019 14:05

mister il Cosenza è poca cosa solito catenaccio alla braglia siamo nettamente più forti dobbiamo vincere e rimandarli a casa con una sonante sconfitta dobbiamo tornare in serie A


Massi 23 Novembre 2019 14:49

Zanetti hai in mano una Ferrari, la società ha investito tanto ma i risultati non sono quelli che ci si aspettava, dimostra di saperla guidare altrimenti l'Asia perdere, domani dobbiamo vincere e convincere senza scuse, vogliamo la promozione


Massimo 23 Novembre 2019 16:01

Come sempre siete ad attuare il mister ancora prima della gara sarebbe ora di fare i veri tifosi complimenti a Capro che come sempre dice e si contradfice da solo forse Ascoli


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni