Ascoli Calcio, la voce di Abascal: “Non guardo la classifica ma la crescita dei nostri ragazzi”

Marco Amabili

26 Novembre 2019

Guillermo Perez Abascal

L'allenatore della Primavera dell'Ascoli e coordinatore tecnico di tutte le squadre giovanili Guillermo Perez Abascal ha parlato al nostro microfono nella sala stampa del Picchio Village per fare il punto della situazione della prima parte di stagione.



Ecco le altre dichiarazioni in conferenza stampa di Abascal riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Calcio: "I risultati non sono mai frutto del caso, arrivano se lavori bene e noi stiamo lavorando per la crescita dei nostri ragazzi, in particolare quelli sotto età. La classifica? Non la guardo e la mia non vuole essere una frase fatta, quello che ci interessa è la crescita del team e la comprensione del gioco. L'Ascoli sta crescendo, ma i campionati si vincono alla fine; credo che le vittorie e le sconfitte partano dal lunedì e siano il risultato di quanto e di come si è lavorato fino al venerdì. Grinta, voglia, ambizione e fame di vittoria sono aspetti fondamentali nel calcio, se non li hai già dentro di te significa che devi cambiare mestiere; noi allenatori lavoriamo su tattica, tecnica e mentalità vincente. Due volte al mese facciamo dei test con la prima squadra, siamo a completa disposizione del team di Mister Zanetti, siamo tutti contenti di quello che sta facendo".


© Riproduzione riservata

Commenti (7)

Alessandro 26 Novembre 2019 16:58

scadenza contratto 2022
prolungare subbete please


the punischer 26 Novembre 2019 18:10

bravo mister continua così


alessandro 26 Novembre 2019 20:10

Mi piace come ragiona, avrà un grande futuro, super!


Carlo 26 Novembre 2019 23:21

Ma riconoscere che in cinque anni altri hanno costruito i frutti che stai raccogliendo nooo?


MIMMO 27 Novembre 2019 00:47

Carlo hai ragione e anch’io la penso come te. Di Mascio ha fatto un buon lavoro e tutti siamo rimasti sorpresi e delusi dal suo passaggio al Teramo. Però c’è da dire che il calcio non è come una macchina che basta salirci sopra, metterla in moto e guidarla. Puoi avere i migliori fenomeni in campo ma se un’allenatore è incompetente i risultati comunque, non si raggiungono.


Renzo 27 Novembre 2019 09:50

Mimmo non esagerare. Di Mascio con la Primavera ha effettuato due semifinali playoff di fila e non e' cosa da poco. Con 2 giocatori veramente di forte prospettiva che lui ha voluto fortemente come fuoriquota quest'anno. D'Agostino e Scorza. Due giocatori che giocano insieme dall'under 17. L'Ascoli dovrebbe valorizzarli nel modo giusto e se come spero lo fara' il merito e' anche di Di Mascio. Forza Ascoli


Michele 28 Novembre 2019 07:36

Vero, che Di Mascio non è stato poi così incompetente, ma molti ragazzi dello scorso anno sono in lega pro..... comunque apperte gli interpreti, è come ci si muove sul campo e la mentalità che viene data alla squadra...... questo allenatore Abascal ha dato, cosi sembra, quella attitudine al gioco diversa, a me rimane piu piacevole.........


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni