Genoa-Ascoli 3-2, la voce di Pulcinelli in zona mista post gara

Daniele Felicetti

03 Dicembre 2019

Massimo Pulcinelli

Il patron dell'Ascoli Calcio Massimo Pulcinelli ha parlato nella zona mista dello stadio "Ferraris" al termine del match perso 3-2 contro il Genoa nel quarto turno eliminatorio di Coppa Italia.




© Riproduzione riservata

Commenti (15)

Gae52 03 Dicembre 2019 20:46

Bel secondo tempo, bravi tutti MA come tutti sappiamo occorre rinforzare la difesa; gol come quelli di sabato scorso non sono ammessi se si vuole puntare in alto.


Atlascaruso 03 Dicembre 2019 21:56

Grande Patron! FAC !!!!!


Massimo 03 Dicembre 2019 22:17

Patron Pulcinelli non possiamo accontentarci di perdere, sembravamo una scolaresca in gita, l'Ascoli poteva vincere e passare il turno, invece ci siamo accontentati di perdere perché si giocava a marassi, alla fine baci e abbracci sorrisi e pacche sulla spalla. Patron Pulcinelli in passato non abbiamo mai fatto comparse


Tonino 04 Dicembre 2019 00:44

prima di pensare all'empoli si doveva scendere in campo per vincere la partita con i migliori giocatori a disposizione, rinunciare a gravillon, brosco, da cruz, scamacca è assurdo, abbiamo perso un'occasione unica il genova era in difficoltà e ne dovevamo approfittare per passare il turno


Dario 04 Dicembre 2019 06:08

Presidente è stato molto diplomatico.


Atlascaruso 04 Dicembre 2019 09:26

X TONINO - forse non ha capito che non era nostra intenzione passare il turno. Cioè scusa io non ti capisco , meglio passare il turno della coppa del nonno o andare in seria A?


the punischer 04 Dicembre 2019 11:14

CONFERMO D'ACCORDO CON ATLASCARUSO


Davidw 04 Dicembre 2019 12:16

Mah....certe persone dovrebbero persone dovrebbero farsi un giro a Palermo bari o Avellino....f.a.c.



Algoritmo 04 Dicembre 2019 13:01

Gran bella figura contro squadra serie A
in casa loro,mo addentamo Empoli F.A.C.


Fabmotor69 04 Dicembre 2019 13:46

Era una bella occasione per onorare la gloriosa maglia dell Ascoli Calcio in una partita trasmessa in diretta dalla RAI contro una squadra di serie A. La Serie A e'nel DNA dell Ascoli. Una sorta di ritorno al passato.... Non l hanno capito... quando ho visto la difesa che ha schierato l "allenatore" ho realizzato che faceva un amichevole come quella di Crotone. Peccato.


Andrea1898 04 Dicembre 2019 20:05

Il passaggio di turno ci avrebbe portato prestigio e un bel gruzzolo. Era fatta ma la banda del buco ha colpito.


Mimmo 04 Dicembre 2019 20:57

Altascaruso andare in serie A ???? Con questo centrocampo e questa difese vuoi andare in serie A ??? X non parlare di questo allenatore ..


Ze 04 Dicembre 2019 23:16

Io preferivo la coppa, la serie A non mi interessa, il Genova poteva essere purgato poi si vedeva.
A me l'Ascoli non ha fatto impazzire e Lanni non ha fatto una parata, esattamente come lo scorso anno, per favore a gennaio cediamolo è anche e soprattutto per il suo bene.


Nazzareno 04 Dicembre 2019 23:52

Anche secondo me ieri si è andati con il braccino perché passare il turno avrebbe dato morale e prestigio. Senza parlare che andare a Torino non mi sarebbe dispiaciuto per niente.
Se non facciamo risultato ad Empoli il turn over ci ha dato di buono la consapevolezza che la difesa schierata non può costituire riserva di quella titolare.
Gli errori di posizione fatti sono eclatanti e vanno oltre la giornata no dei singoli. Su tutti Lavarone.


Gianluca 05 Dicembre 2019 23:21

Secondo il mio modestissimo parere i seguenti giocatori non sono da Ascoli. Laverone-D'Elia-Rosseti-Ferigra-Piccinocchi e i 2 cotti e stracotti Troiano e Ardemagni. A gennaio prendere 2 terzini e 2 mediani decenti.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni