Ascoli Piceno: lotta alla cocaina, un arresto per spaccio e due persone segnalate quali assuntori

Redazione Picenotime

05 Dicembre 2019

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione del crimine diffuso sul territorio, in particolare al fine di reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti nel Piceno, la Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Ascoli, nella notte appena trascorsa, ha tratto in arresto un 34enne ascolano, sorpreso a cedere due dosi di cocaina ad un assuntore, noto al personale operante. 

Il fatto è accaduto in strada in Via Napoli ieri sera, nei pressi di un bar, e lo spacciatore è stato notato consegnare distintamente questi due involucri, al tossicodipendente, il quale per questo è stato ulteriormente segnalato alla Prefettura. 

Indosso al primo invece, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato un involucro in plastica, tipo Ovetto Kinder, celato negli slips, contenente ulteriori 3 dosi, dal peso di mezzo grammo ciascuna, pronte per essere spacciate al dettaglio. 

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rintracciare altre 8 dosi, sempre nascoste all’interno del contenitore di plastica gialla, oltre a materiale utile al confezionamento. L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza per direttissima; nella tarda mattinata è stato convalidato l’arresto e per il 34enne è stato disposto l’obbligo di dimora nel comune di Ascoli Piceno.

Nella stessa sera, un quarantenne, visto aggirarsi con fare sospetto in zona San Marcello, è stato sottoposto a controllo, ed è stato trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina, confezionata come quelle in possesso dell’uomo bloccato poco prima in Via Napoli; per questo è stato deferito ai sensi dell’art. 75 del Testo Unico in materia di stupefacenti. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni