Benevento-Ascoli 4-0, la voce di Zanetti post gara

Redazione Picenotime

29 Dicembre 2019

Paolo Zanetti

Vi proponiamo le dichiarazioni dell'allenatore dell'Ascoli Paolo Zanetti nella sala stampa dello stadio "Vigorito" al termine del match perso 4-0 contro il Benevento nella 19esima giornata del campionato di Serie B.




© Riproduzione riservata

Commenti (25)

GIA'54 29 Dicembre 2019 22:47

"Il secondo gol lo abbiamo preso su un errore in uscita, ce lo siamo fatti da soli."
Le ricordo che siamo spesso in difficoltà e non solo da oggi. Avevamo già rischiato 4 volte il primo tempo con questo inutile fraseggio dei difensori che a prescindere da LIMITI PERSONALI trovano parecchia difficoltà nell'imbastire l'azione tra l'altro a chi la danno??? se i centrocampisti sono in inferiorità numerica, spalle alla porta, tutti marcati e fermi ??? Non crede sarebbe meglio rinviare lungo, almeno la palla oltrepassa la nostra metà campo...e non corriamo pericoli. Comunque la colpa è sua che continua ostinatamente a metterci in difficoltà con questa inutile impostazione. Tra l’altro con una lentezza ed una approssimazione imbarazzante. Ogni volta siamo sempre in affanno anche in casa.
RINVIARE LA PALLA, come si è sempre fatto. LA MODA “LASCIAMOLA” PERDERE.
UMILTA’: questa la mentalità vincente no la presunzione. (sua in modo particolare)


Ze 29 Dicembre 2019 23:04

Portiere deve uscire. Finiscila di giocare a pallette nella nostra metà campo. Guarda avanti e non indietro. Hai una Ferrari e la guidi come una panda.
Comunque loro hanno avuto molta fortuna nel primo tempo avoia a dì!


Mimì 29 Dicembre 2019 23:06

Non siamo in grado di giocare la palla da dietro, soprattutto quando andiamo ad incontrare squadre superiori a noi, che ci castigano al minimo errore.


remo 29 Dicembre 2019 23:09

Mister, serve piu attenzione in difesa e piu personalità fuori casa, non abbiamo giocato male ma non si puo sempre perdere fuori, buon anno a tutti e FAC!


bebo 29 Dicembre 2019 23:23

Mister ci sono calciatori non all'altezza (sopratutto mentale) punto e basta. A gennaio c'è da cambiare parecchio.


Simone 29 Dicembre 2019 23:42

Piccinocchi devi farlo giocare se vuoi un centrocampo fatto bene


Atlascaruso 30 Dicembre 2019 00:41

Hai detto bene .... sul 2 a 0 partita finita


LCERTLA 30 Dicembre 2019 00:52

La sconfitta con la prima in classifica ci può stare e l’Ascoli nella prima mezz’ora ha giocato un bel calcio e tenuto in pressione il Benevento ma dopo aver subito il gol (l’ennesimo su palla inattiva) la squadra è diventata un’altra. Una squadra “bipolare” che commette troppi errori e con il Benevento non puoi permettertelo. Serve più personalità e carattere ma soprattutto una difesa che sappia difendere. Nulla è compromesso ma c’è bisogno di continuità di risultati. Sempre Forza Ascoli!!!


Luigi 30 Dicembre 2019 00:54

Troppo lenti in difesa , primo tempo tutto sommato equilibrato ,centrocampo ha faticato , attacca nullo


darionatascia@libero.it 30 Dicembre 2019 07:35

Mi scusi Allenatore ma la mentalità ed il gioco chi le dovrebbe dare ad una squadra?Mi può rispondere ho un po' di confusione in testa.Speriamo di non invertire la tendenza in casa più tosto.Per la Società Vivarini l'anno scorso con una squadra nettamente inferiore chiuse il girone con tre punti in meno.Zanetti lo potete tenere sempre come addetto stampa che nella comunicazione vedo che sa il fatto suo.


Stefano 30 Dicembre 2019 10:01

Stiamo giocando bene . Nel girone di ritorno facciamo il cxxo a tutti . Zanetti continua a farli giocare come le ultime partite la mentalità giusta la stiamo avendo. Oggi l'Ascoli mi è piaciuto molto nonostante tutto abbiamo fatto la partita


Osservatorio nazione 30 Dicembre 2019 10:31

CARO MISTER.........ANCORA NON HAI CAPITO CHE QUEI TOCCHETTI IN DIFESA LENTISSIMI"""""......NON VANNO BENE. RALLENTANO IL GIOCO. E DA MODO AGLI AVVERSARI DI COPRIRE TUTTO IL CAMPO E MARCARE TUTTI........SI DEVE VELOCIZZARE SULLE FASCE""""....E SI DEBBONO INSERIRE VELOCEMENTE I CENTROCAMPISTI.......IN AVANTI E IN DIFESA.......AUGURI.....


Atlascaruso 30 Dicembre 2019 10:35

X STEFANO - si sì giusta mentalità è giusto il gioco.. ma dai su...!! Come interpreti tu il calcio? Fuori casa ci batterà pure il Trapani !


Angelo 30 Dicembre 2019 10:54

Io dico una cosa ..basta guardare i numeri non è che mi sto inventando cose...girone di andata in casa abbiamo fatto molto punti ma abbiamo incontrato squadre più belli nel ritorno in casa avremo tutte le più forti e vedrò che fuori casa si perde con piccole e grandi fatevi voi due conti a fine campionato che posizione avremo..qua bisogna dere una sterzata ma già da tempo la si doveva fare..Zanetti brava persona ma non adatta per una piazza come Ascoli ...urgono due centtocpisti in difesa qualcosa va fatta...


Obiettivo 30 Dicembre 2019 11:23

Sinceramente a me del gioco interessa poco.
Servono i punti e contano i numeri.
E i numeri dicono che abbiamo preso 26 gol ovvero come le ultime 5 in classifica (tranne Livorno) e che fuori casa abbiamo fatto 5 punti.
Quindi si parli di salvezza e basta per favore.
Qua non siamo in Sud Tirolo, ma in Ascoli, non siamo a Barcellona per carità, ma 16 campionati di serie A e 22 di serie B ce li siamo pur fatti.
Dire che "giochiamo bene" è come proporre una pizza con l'ananas ad un napoletano e spacciarla per buona:
Riempie la panza, questo si, ma lu magna è naddra cosa.


tilly 30 Dicembre 2019 11:25

Purtroppo la squadra, nonostante i tanti soldi spesi, non è stata costruita in modo compiuto. A centrocampo siamo inadeguati a svolgere un ruolo da protagonisti in categoria (Petrucci, Piccinocchi, Brlek e Gerbo) mentre sulle fasce di difesa siamo da terza serie (Andreoni, Laverone, Pucino e D'Elia). Servono rinforzi in questi reparti per svolgere un prosieguo di campionato all'altezza delle aspettative sbandierate dal patron (non da me) sin dalle gare agostane. A mio avviso urgerebbe innanzi tutto un avvicendamento nel ruolo di direttore sportivo per dare nuova linfa al venturo mercato e per responsabilizzare la guida tecnica che con le ultime dichiarazioni (pare che secondo lui a Benevento abbiamo fatto un partitone) sembra avere smarrito il bandolo della matassa. In seconda battuta ingaggiare giocatori utili alla causa mirati a risolvere le problematiche tecniche evidenziatesi ma per alcuni già chiare a fine mercato estivo. Evitare di ingaggiare gli Iniguez o gli Andreoni della situazione per fare un esempio con quanto accaduto a gennaio scorso e puntare diritti su obbiettivi di categoria. Lasciare stare le ciliegine sulla torta tipo Ciciretti almeno fino ad avere risolto le lacune suddette. Questo è il mio pensiero, buon anno a tutti i tifosi bianconeri.


Zac28 30 Dicembre 2019 12:00

Ad atlascaruso:ma fino a adesso fuori casa non abbiamo fatto meglio di come la pensi tu, comunque stiamo ancora li tra le prime visto che anche le altre faticano, oppure sto guardando una classifica diversa? dimmelo tu!


Caste300 30 Dicembre 2019 13:27

Se al ritorno non si cambia registro la vedo molto dura considerando il trend in trasferta....i numeri parlano chiaro...5 punti una miseria NERISSIMA...DA VERGOGNARSI


Giovanni Gennaretti 30 Dicembre 2019 13:51

Troviamo noi tifosi di fare sempre e immancabilmente come i polli che don Abbondio portava al mercato, rimanendo sempre in contrasto tra di noi, beccandosi rimanendo inconcludenti, io dico e' o no un dato di fatto che l'allenatore cambia continuamente senza aver trovato l'undici base? È o no un dato di fatto che non abbiamo gioco e si punta se va bene sul cxxxo dei singoli? Se questo è chiaro siamo tutti d'accordo, senza essere gufi, Zanetti che dice sono il primo io ad essere deluso, è un paradosso senza fine, il presidente è nervoso, ma con chi? Se non con il Suo allenatore scelto e voluto da lui, se i giocatori tipo Da Cruz Ninkovic Scamacca Gerbo non sanno più a che santo rivolgersi di chi la colpa del sindaco, dell'assessore allo sport? abbiamo trovato un altro gioco enigmistica, ma per piacere


Massera 30 Dicembre 2019 14:26

La partita col Benevento è andata così. .. si poteva anche vincere o pareggiare. Io mi accontento del girone d andata. Speriamo di fare altrettanto nel ritorno .....eppoi sarà quel che sarà. AUGURI A TUTTI


Giovanni Gennaretti 30 Dicembre 2019 16:01

Non intendo un certo modo di pensiero, nell'immaginario io penso e scrivo che x me l'Ascoli puo' giocare attualmente in cempion light, è come dire a Benevento potevamo vincere o pareggiare con una squadra che si sa non lascia nulla a nessuno, con il potenziale giocatori che ha accelera quando vuole, come ha fatto e chiuso i giochi, cosa che ha fatto anche il Pordenone, che abbiamo fatto fare anche all'Empoli, e a ritroso a tutte le squadre che abbiamo incontrato fuori casa, potenzialmente potevamo pareggiare e vincere tutte, invece le abbiamo perse tutte meno una, è evidente o no che abbiamo qualche problema di base che non ci permette di non giocare alla pari dei padroni di casa? Esempio mancanza di carattere, giocatori messi male in campo, gioco non pervenuto, caparbietà e voglia di ottenere anche pareggi a tutti i costi fuori casa, cosa che gli altri fanno e noi No, poi x me l'Ascoli idealmente arriva primo in classifica, ma la realtà e quella che viviamo tutte le settimane.


PRENESTINO BIANCONERO 30 Dicembre 2019 16:28

Se ho sentito bene, il Mister Zanetti ha affermato che non gli interessa giocare un grande calcio, se a questo non segue il risultato. Dice, "io voglio fare risultato!"
Bene, è un deciso passo avanti rispetto alle dichiarazioni precedenti.


Alessandro 30 Dicembre 2019 17:36

Secondo me il problema è che il mister vuole sempre vedere "i suoi" fare la partita ,e non abbassarsi x giocare di rimessa x colpire con gente veloce come da cruz e chajia.questione di mentalità,la sua,quella di imporre e non di subire.
L anno scorso il Benevento con 3/4 di questa rosa non era così invincibile eppure dopo un anno pare un carro armato...questione di amalgama,di conoscenza schemi etc.....
Xche ad ascoli vogliamo sempre tutto e subito? Diamo tempo al tempo senza fare catastrofi ad ogni sconfitta seppur brutta che sia, sperando che la rosa sia livellata x non avere 3 terzini(uno decente) destri e uno sinistro(inutile tanto che spesso gli viene preferito un 35enne che il terzino non l ha mai fatto se nn x emergenza).
MISTER IO CONTINUO AD ESSERE CON TE.


Bacorito Parmigiano 30 Dicembre 2019 20:41

Salve mister, non capisco perché non abbiamo un piano B tattico, purtroppo ci siamo accorti che Da cruz spalle alla porta perde palla spesso e la mezza punta non la può fare, perché non passare al 433 cercando di sfondare sulle fasce quando non riusciamo a sfondare in mezzo? Non ci sappiamo trasformare in base alle partite e ai momenti di gioco... In bocca al lupo per il ritorno!


Per sempre Ascoli 31 Dicembre 2019 12:39

Non è per caso Mister che metti da parte un pò della presunzione e, magari solo fuori casa, cambi il modulo con un bel 3.5.2?
Abbiamo 3 buoni centrali, metti sugli eterni Gerbo e Cavion, Padoin lo avanzi a centrocampo con Troiano e Brlek e davanti Scamacca e Da Cruz (o Beretta). Ardemagni, poi, lo puoi far entrare nel secondo tempo con gli avversari un pò più stanchi.
Con questo modulo probabilmente prenderemmo meno gol e la squadra sarebbe più equilibrata e coperta.
Dai, tentare non nuoce visto che fino ad ora il gioco non si è visto, e siamo andati avanti con le invenzioni degli attaccanti.
Buon anno a tutti


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni