Ascoli Calcio, squalificato Andreoni. Gerbo entra in diffida, Trapani senza Fornasier

Redazione Picenotime

30 Dicembre 2019

Cristian Andreoni

Sono 13 i calciatori squalificati dal Giudice Sportivo Emilio Battaglia dopo la 19esima giornata del campionato di Serie B. Due turni di stop per Pietro Iemmello del Perugia per "comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Quarta sanzione); per avere, al 51° del secondo tempo, a seguito di una decisione arbitrale, rivolto al Direttore di gara espressioni offensive". Un turno di squalifica per Aleandro Rosi del Perugia, Alberto Almici del Pordenone, Gaetano Masucci e Ramzi Aya del Pisa, Mauro Coppolaro della Virtus Entella, Francesco Di Tacchio, Antreas Karo e Sofian Kiyine della Salernitana, Lorenzo Dickmann e Sauli Vaisanen del Chievo, Michele Fornasier del Trapani (che salterà il primo match del 2020 al "Provinciale" contro l'Ascoli) e per il terzino destro bianconero Cristian Andreoni, espulso al "Vigorito" di Benevento.

In casa Ascoli entra in diffida il centrocampista Alberto Gerbo, che va ad unirsi a Michele Troiano e Raffaele Pucino. Ottava ammonizione in campionato per il difensore Andreaw Gravillon, terza per l'attaccante Alessio Da Cruz. A Trapani, Sabato 18 Gennaio, mancherà ancora il trequartista Nikola Ninkovic che dovrà scontare l'ultima delle tre giornate di squalifica dopo l'espulsione alla "Dacia Arena" di Udine.

Ammenda di 1500 euro per il Benevento per "avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, acceso nel proprio settore due bengala; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b (CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni