Ascoli Calcio, Pulcinelli: “Bicchiere mezzo pieno. Da primato al Del Duca ma fuori casa dobbiamo fare meglio”

Redazione Picenotime

30 Dicembre 2019

Massimo Pulcinelli

Il patron dell'Ascoli Massimo Pulcinelli ha voluto tracciare un primo bilancio del girone d'andata dopo aver assistito ieri allo stadio "Vigorito" alla sconfitta per 4-0 contro la capolista Benevento nella 19esima giornata del campionato di Serie B. 

"Guardando la classifica stamane, a mente più fredda dopo la delusione della sconfitta di ieri, mi chiedevo se dovessi considerare il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto dopo il girone d'andata - ha dichiarato in serata Pulcinelli a Picenotime.it -. Aver raccolto 27 punti in 19 gare è sicuramente un motivo di parziale soddisfazione, qui "in" Ascoli non accadeva da 15 anni, dalla squadra di Giampaolo che poi nell'estate 2005 arrivò in Serie A dopo quanto successe a Perugia, Torino e Genoa. Va però detto che gli investimenti fatti erano e restano (finalizzati) ad ottenere una posizione di assoluto rilievo in questo campionato. Abbiamo concluso il girone di andata in zona playoff e questo è in linea con le aspettative, ma non possiamo omettere come la classifica si presenti assolutamente corta, nella tradizione della Serie B e quindi nulla è stato ancora ottenuto. Dobbiamo consolidare quanto di buono abbiamo fatto e migliorare in tanti aspetti. Ai giocatori chiedo di esibire sempre quella positiva consapevolezza nei propri mezzi che non deve tracimare mai in sufficienza, poca considerazione dell'avversario e presunzione. Il 4-0 di Benevento è un risultato immeritato, ma non del tutto casuale. Staccare improvvisamente la spina è un errore in cui a volte ricadiamo, il che non è ammissibile se vogliamo ottenere quanto ci siamo proposti. Il ko di ieri, seppur contro la capolista, ha certificato il nostro deficitario rendimento esterno, da migliorare assolutamente nel girone di ritorno. Fuori casa, in 10 gare, abbiamo una media punti di 0,5 a partita, troppo poco per poter ambire alle parti altissime della classifica. In casa, invece, eccezion fatta per l'immeritato ko con il Pescara, abbiamo marciato alla grande, facendo leva sul supporto dei nostri fantastici tifosi che mi hanno emozionato anche ieri a Benevento, erano 450 e si sono fatti sentire dal primo all'ultimo minuto nonostante la sconfitta ed il clima assai rigido. Abbiamo realizzato 27 gol, sono davvero tanti, a conferma del nostro eccellente potenziale offensivo, l'Ascoli 2004/2005 di Giampaolo si fermò a 24 reti dopo 19 match ad esempio. Mister Zanetti sta portando avanti un buon lavoro al primo anno in B, ha dovuto far fronte a situazioni non semplici e sono certo che anche lui avrà fatto tesoro di questi primi 6 mesi in una piazza appassionata ed esigente come quella ascolana. Direi, in generale, che il bilancio di questa prima metà di stagione è da considerarsi positivo, bene ma non benissimo. Non tollererò, soprattutto, il ripetersi di episodi che minino la serenità dello spogliatoio e mettano a repentaglio la causa comune. Tutto il gruppo, sottolineo tutto il gruppo, deve dimostrarsi maturo per raggiungere traguardi che possano dare un diverso respiro al nostro futuro come società, ed al loro come singoli. Partendo dalla posizione acquisita in questo girone di andata, dobbiamo fare del 2020 il nostro trampolino di lancio. C'è piena fiducia nell'operato di Zanetti e Tesoro, qualche punto perso nel girone d'andata andrà recuperato in quello di ritorno. Dobbiamo crederci, tutti, io ci credo e mantengo sempre sensazioni estremamente positive. Dobbiamo diventare consapevoli che siamo una squadra forte e competitiva. Ora faremo tutte le valutazioni del caso, ci confronteremo ed inizieremo a lavorare sodo per partire al meglio nel match di Trapani del 18 Gennaio, per cercare di cambiare subito marcia lontano dal "Del Duca" contro una squadra che sarà assetata di punti salvezza. Per il calciomercato ci penserà come al solito il nostro direttore sportivo Tesoro, abbiamo ben chiaro in testa come dobbiamo muoverci, tenendo presente che la finestra invernale ha dinamiche completamente diverse rispetto a quella estiva. In conclusione, nella scelta tra il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, io scelgo di guardarlo mezzo pieno! Auguro uno splendido 2020 a tutti i tifosi bianconeri, che ci seguono con affetto e passione e che non ci fanno mai mancare il loro supporto. F.A.C., Forza Ascoli Carica!".


© Riproduzione riservata

Commenti (38)

remo 30 Dicembre 2019 20:36

Grande patron, sempre sul pezzo e sincero, dai che nel ritorno facciamo almeno 30 punti, FAC!!!


quinto decimo 30 Dicembre 2019 20:54

Tutto giusto, soprattutto che in trasferta così non si può andare avanti...


FeudoPiceno 30 Dicembre 2019 20:59

Buon anno nuovo Presidente !
Spero alla fine il tempo dia ragione a lei, riguardo l'allenatore, anche se non ho un parere diverso attualmente.
Grazie per la sua continua presenza e per il suo impegno !


FeudoPiceno 30 Dicembre 2019 21:05

VOLEVO DIRE: *** Anche se ho un parere differente attualmente


asnkvola 30 Dicembre 2019 21:07

Nella realtà il bicchiere deve essere considerato sempre mezzo pieno,questo perché il bicchiere nasce vuoto,se il liquido sta a metà è sempre considerato mezzo pieno,quella del mezzo vuoto mezzo pieno è la parabola dell'ottimista che considera il bicchiere mezzo pieno e il pessimista lo considera mezzo vuoto,il realista invece dice che ci vogliono due centrocampisti e due difensori,adesso faccia lei.


Ascolano in terra d'Abruzzo 30 Dicembre 2019 21:26

.... e con Giampaolo siamo stati nella metà sinistra della classifica del successivo campionato in A... fare paragoni con Zanetti non è proprio il caso...


Forza Ragazzi 30 Dicembre 2019 21:28

Daje...sempre sul pezzo il Patron!!!
Auguri!!!


Vaipicchio 30 Dicembre 2019 21:31

Grazie patron x quello che sta facendo x il nostro Ascoli, in estate, ha messo a disposizione del DS un budget nn indifferente, x quanto riguarda l' allenatore, mio modesto parere, nn è altezza, le vittorie ottenute sono frutto di giocate dei singoli e nn da un gioco convincente, però rispetto la sua opinione, ma se si vuole ottenere grandi risultati con questo mister, allora x gennaio bisogna veramente mettergli a disposizione dei signor giocatori, le auguro un buon 2020 e sempre forza Ascoli


Forza Ascoli 30 Dicembre 2019 21:41

Le parole del patron sono tutte condivisibili, la sua voglia di portare in alto l'Ascoli è palpabile e contagiosa.
Ritengo che la squadra stia facendo un buon campionato, per questo non vedo il motivo per eventuali cambiamenti sia nella risa che in altri ruoli, quando le cose funzionano non si cambiano.
A differenza di tanti tifosi non spero nella promozione a tutti i costi, perché i grandi obbiettivi vanno programmati nel tempo, senza fare follie, senza stravolgere gli equilibri.
Per il 2020 l'augurio che faccio all'Ascoli calcio, è quello di mantenere la categoria, che possa far crescere il settore giovanile linfa vitale per le piccole società, soprattutto che il prossimo anno, venga rinnovato da parte degli organi competenti, l'ottimo giudizio sul bilancio societario.
Buon anno al patron Pulcinelli e tutti i tifosi del Picchio.


Picus 30 Dicembre 2019 21:46

Grande Patron, sempre lucido. Per fare meglio nel 2020 bisogna azzeccare questo mercato di Gennaio, cosa che lo scorso anno non fu fatto ed infatti facemmo un pessimo girone di ritorno. Spero che stavolta Tesoro faccia il suo dovere.


Osservatorio nazione 30 Dicembre 2019 22:02

GRANDISSIMO""""PATRON
PER VINCERE I CAMPIONATI
CI VOGLIONO INNANZITUTTO
GIOCATORI CON TANTA GRINTA. CORSA CATTIVERIA CALCISTICA........E UN CONDOTTIERO FORTE DI PERSONALITÀ........
AUGURI
FAC




Franco sicily 30 Dicembre 2019 22:04

Stiamo giocando male e la classifica non è tanto male per noi se ci impegneremo un po' di più si potrebbe fare ma i giocatori si devono mettere in testa che in campo si deve correre invece siamo fermi il mister deve far giocare quelli che in campo hanno voglia di correre chiunque sia anche della primavera l'importante metterci la cattiveria giusta a prescindere dal nome che porta chi non ha voglia resti a casa questo è quello che penso io comunque penso che i play off non ce le toglie nessuno specie se la società rinforzera la squadra ma devono arrivare giocatori che corrono in campo no che passeggiano buon anno a tutti e forza ascoli ciao


FeudoPiceno 30 Dicembre 2019 22:05

PER - FORZA ASCOLI
Sono d'accordo in linea di massima con il tuo discorso.
Diciamo che l'obiettivo è quello di raggiungere i play off che per ora, a girone di andata, abbiamo raggiunto essendo al settimo posto. Bisogna anche dire, che erano molti anni, che tra le mura amiche, non si facevano tantissime vittorie ( su 9 giocate in casa, ben 7 vittorie 1 pareggio e una sola sconfitta ) davvero tanta roba. Quello che mi sconcerta però, è il rendimento fuori casa, con soli 5 punti in 30 punti a disposizione. L'allenatore personalmente non mi sta piacendo nelle idee di gioco e nei moduli. Spero di ricredermi. Spero tanto di poter dire di aver sbagliato a fine campionato. Forza Picchio !


Caste300 30 Dicembre 2019 22:11

Grande rispetto per la sua intraprendenza il suo impegno e il suo entusiasmo...Zanetti fino ad ora non si e' mostrato all' altezza ma a meno di terremoti lei lo terra' al suo posto come fatto per Vivarini...mi raccomando ler Gennaio...mai piu' un Iniguez per carita'


Giuseppe. 30 Dicembre 2019 22:59

Giusta disamina che dire?Solo lei PUÒ correggere la squadra noi vi siamo come sempre.Forza Ascoli e auguri a TUTTI.


Ascoli club bs 30 Dicembre 2019 23:00

Condivido in pieno il commento di Forza Ascoli. Mantenere la categoria e fare meglio dello scorso anno. Per andare in serie A ci vuole calma, piccoli passi senza fretta. Grande patron


Tifosissimo 30 Dicembre 2019 23:00

Devo complimentarmi col Patron...ottima disamina e soprattutto rispetto a quando arrivato ha volutamente e nettamente migliorato competenze, leadership e "cattiveria" presidenziale nel voler gli obiettivi prefissati. Di nuovo complimenti e buon anno Pres Pulcinelli


ASCOLI NEL CUORE 31 Dicembre 2019 00:21

Caro Patron se lei è contento del NON gioco di Zanetti, mi fa piacere per lei, io per quanto possa contare, non sono affatto soddisfatto del gioco di Zanetti e credo di non sia l'unico ...anzi.... Buon anno presidente


Trieste Bianconera 31 Dicembre 2019 01:53

Intanto Buon Anno Nuovo a tutti gli amici di Picenotime e del forum. Pulcinelli mette in rilievo le cose positive e per non appesantire la situazione minimizza quelle negative. Intanto non si può paragonare Zanetti con Giampaolo ma che scherziamo? Poi ribadisco quanto diciamo da tempo in stereo io e Asnkvola servono due difensori e due centrocampisti. Bisognerà però vedere se si trovano al mercato di gennaio ( che ha quelli forti di sicuro non li vede). Nelle ultime 14 giornate abbiamo fatto la miseria di 15 punti e in particolare soli 5 punti in trasferta. Con questo trend si lotta per non retrocedere e non per la serie A. Io credo che questo non sia l'anno buono per salire forse ce ne vorrà un altro perchè sinceramente anche se dovessimo salire bisognerebbe ricostruire una squadra quasi da zero e in serie A non si improvvisa bisogna fare grandi investimenti e programmazione. L'unica cosa da serie A che l'Ascoli Calcio ha (e da moltissimi anni) siamo noi tifosi perchè poche squadre hanno una tifoseria come la nostra. Zanetti è una brava persona ma purtroppo non idoneo per Ascoli e per la serie B. Forse troppo giovane non riesce a imporsi e mostrare uno straccio di gioco degno di questo nome. Poi si spera nella cessione senza se e senza ma di Ninkovic a qualsiasi società intenda prenderlo. Io mi auguro di non andare a vedere altre trasferte perdenti e spero che facciamo i 18-19 punti per salvarci. Sempre e dovunque Forza Ascoli


Francesco71 31 Dicembre 2019 03:00

Un grande ringraziamento a lei Patron, per il grande impegno che sta profondendo per l' Ascoli. Siamo al giro di boa con 27 punti, in sé per sé risultato soddisfacente. Va pure detto che abbiamo un grande reparto d'attacco riconosciuto da tutti gli addetti ai lavori. In realtá a parte il grande attacco quest'anno in rosa abbiamo anche altri ottimi giocatori negli altri reparti, come Gravillon, Leali, Padoin. Risaltano tuttavia evidenti due dati:
1) fuori casa il rendimento è stato deficitario, un paio di cali clamorosi a partita di concentrazione ci sono sempre stati, e sono arrivati concomitanti i gol dell'avversario; tante giustificazioni sono state date alle sconfitte fuori casa
2) quasi tutti i giocatori presenti anche l'anno scorso in rosa hanno fatto malino finora. Come mai? Eppure l'anno scorso con una rosa inferiore abbiamo fatto 24 punti, tre punti soli in meno, nel girone d'andata. I giocatori che l'hanno scorso avevano fatto abbastanza bene sono: D'Elia, Ninkovic, Rosseti. Chaija visto in poche partite l'anno scorso sembrava un fiore rispetto a quest'anno. Valentini, Beretta e Laverone sono stati invece proposti poco in campo da Zanetti, Andreoni riscoperto solo una manciata di gare fa. Vedendo lo spessore delle rose a confronto, o ha fatto Vivarini un miracolo l'anno scorso a girare a 24 punti, oppure mi appare chiaro che stiamo pagando dazio pesante all'apprendistato di un tecnico, Zanetti inesperto in categoria che secondo me non ha peccato nella gestione del gruppo finora. Attenzione. Nel girone di ritorno l'esperienza dell'allenatore che in questo caso non c'è, in B conta molto, perchè sará in questo girone che si determineranno i verdetti del campionato.


Luciani 31 Dicembre 2019 03:49

Caro presidente con 2 buoni centrocampisti la squadra è a posto ed è da playoff.
Non serve altro.
Auguri grande presidente


Abbasso i pesciari 31 Dicembre 2019 07:39

Patron non finire mai di ringraziare la società, il ds ,per l'ottimo lavoro fatto, ma ribadisco il mio disappunto sull'allenatore, non è all'altezza della situazione, sono sicuro che un allenatore navigato in b avrebbe fatto meglio buon anno


Fabmotor69 31 Dicembre 2019 08:53

Buon Anno anche a lei Pulcinelli,condivido tutto quello che ha detto ma non riguardo l allenatore, Con Giampaolo regnava l entusiasmo e la passione in citta .Purtroppo con Zanetti approssimazione e indecisione, il tutto condito da un gioco brutto e non proficuo. Si e' vinto spesso per episodi favorevoli e addirittura per "aiuti" arbitrali e giocate dei singoli e in trasferta la squadra è un vero colabrodo. Torniamo spesso nei viaggi delle lunghe trasferte con amarezza e delusione. Deve ammettere che tanti punti dei 27 sono frutto di episodi fortunati e secondo me l unico acquisto che deve fare il DS e' un nuovo allenatore. Auguri anche a tutti i tifosi del Picchio e famiglie . Fabio.


ermanno 31 Dicembre 2019 09:31

Lucidissima come analisi, sono pienamente d'accordo, 27 punti sono proprio tanti ma in tutti noi c'è un pelo di amarezza per quello che poteva essere ma non è stato. Certo che se facciamo 27 punti anche al ritorno al 90% i playoff li facciamo, quindi sono fiducioso, buon anno Patron!


Atlascaruso 31 Dicembre 2019 11:32

Patron sei veramente una persona speciale! Dai forza a tutto l'ambiente! TANTISSIMI AUGURI DI BUON ANNO sperando nella promozione dell'Ascoli Calcio in Serie A !!!


Pietro ap 31 Dicembre 2019 13:52

Son del parere che Pulcinelli debba investire nel calcio mercato di gennaio per prendere 4 elementi veramente forti: due a centrocampo uno in difesa e l'altro in attacco perché questo è l'anno buono per risalire e perché il prossimo campionato di B sarà molto più difficile. Non condivido poi la fiducia incondizionata nel mister perché bisogna anche indurre una certa sana pressione, altrimenti non si cresce.


Gianluca 31 Dicembre 2019 14:00

Patron Pulcinelli se gli investimenti fatti sono per un campionato di vertice, visto e considerato le squadre viste sin d'ora a parte il Benevento, direi che si potrebbe benissimo aspirare ad un secondo massimo terzo posto altresi lo definerei campionato deludente. Buon 2020


Ze 31 Dicembre 2019 14:34

Okkio che la scorso anno abbiamo peggiorato, le squadre invece migliotano


LORENZO CAPRO' 31 Dicembre 2019 17:24

SONO CONVINTO CHE CON I GIUSTI RINFORZI NEL GIRONE DI RITORNO SAREMO LA SQUADRA DA BATTERE. HO SENTITO I COMMENTI DEI TIFOSI DEL BENEVENTO ED HANNO AMMESSO CHE L'ASCOLI È STATA LA SQUADRA PIÙ FORTE VISTA DA LORO.... QUINDI CON UN TERZINO SINISTRO FORTE, UN REGISTA DI SPESSORE, UNA MEZZALA DI GAMBA... PER FORZA DIVENTIAMO TRA LE TRE SQUADRE PIÙ FORTI. IO VENDEREI ANCHE NINKOVIC PER PRENDERE UN ATTACCANTE ESTERNO PER PASSARE AL 4/3 /3.


Pietro 31 Dicembre 2019 17:50

Reputo Zanetti un ottimo allenatore.Fa giocare un calcio offensivo che a me piace.Occasioni da gol ce ne sono diverse in ogni partita,purtroppo non vengono spesso concretizzate dai nostri giocatori - vedi Empoli Perugia ,Salerno:Addirittura a Benevento se avessimo chiuso il primo tempo in vantaggio non sarebbe stato uno scandalo. Quello che ci manca è un pizzico di fortuna.Da rivedere i nostri due centrali.Prendiamo troppi gol.Ciao e auguri a tutti


Dario 31 Dicembre 2019 18:11

Auguri Presidente.Ringraziandola fin da ora per quello che a fatto e spero farà in futuro(dopo la delusione Bellini):vorrei dirle che avvolte si vince per intuizioni e decisioni prese in quel preciso e determinato momento altrimenti potrebbe svanire tutto.Premetto io non ho nulla contro Zanetti è molto preparato,forse troppo,ma manca di esperienza e carisma verso i giocatori che non lo rispettano a pieno.Cesare disse Audacia Audacia e ancora Audacia Presidente.Lai sa se è il caso o meno non abbia paura segua il suo istinto lo possiamo ancora vincere questo campionato.Comunque Grazie e Auguri a tutti .


GIA'54 31 Dicembre 2019 19:16

Patron i più sinceri ed affettuosi auguri di un buon anno. E' una fortuna avere una persona speciale come Lei, per noi tifosi, per gli addetti ai lavori e per il Mister.


MIMMO 31 Dicembre 2019 19:19

Tantissimi auguri Patron a Lei ed alla sua famiglia per un buon 2020 pieno di successi, personali, professionali e sportivi. Lei conosce la passione di Ascoli sportiva per questi colori. Abbiamo messo tutta la nostra passione nelle sue mani. Vogliamo sognare insieme per raggiungere quel traguardo che in passato abbiamo raggiunto con onore e tutta l’Italia sportiva ha avuto modo di apprezzare. Che nel 2020 si possa avverare questo sogno per dare la possibilità a Luca samb e ai suoi concittadini di andare la Domenica a vedere una vera partita di calcio. Buon anno a tutti gli amici di Picenotime che consente di manifestare il libero pensiero a tutti i veri tifosi.


Francesco 31 Dicembre 2019 19:33

NON VENDETE NINKOVIC, E' IL PIU' FORTE!!!


Mirko 31 Dicembre 2019 20:04

Mi meraviglio che per un progetto così ambizioso descritto dal patron non si prenda atto che non siamo una squadra e il mister purtroppo manca di esperienza e carisma per gestire una rosa così.... Il girone di ritorno sarà durissimo meglio non parlare di payout ma piuttosto di tranquilla, salvezza... Buon anno


Cla 01 Gennaio 2020 11:57

grande discorso.... forza e coraggio! molto coraggio.. continuiamo così! "juventus stadium stiamo arrivando" è stato detto? fac!!!


NO AL CALCIO MODERNO 01 Gennaio 2020 12:04

Purtroppo per l’ennesima volta la società minimizza gli episodi come quelli incresciosi e ripetitivi di Ninkovic Da Cruz . In questo girone di andata abbiamo incontrato solo il Cittadella in casa come squadra di alta classifica; nel ritorno avremo tutte le altre e non penso che riusciremo a fare gli stessi punti viste le difficoltà oggettive nel costruire la manovra offensiva fatta sempre da pochi giocatori e la grande quantità di goal subiti. Sarà duro il lavoro di Tesoro nel ristabilire con acquisti e cessioni un equilibrio in campo. Ci sono oggettivamente lacune su terzini, play e incontristi non all’ altezza per il campionato che si vuole fare. Non è un peccato ammetterlo e tutto questo buonismo non stimola sicuramente i giocatori a fare meglio.....vedi vacanza premio di Ninkovic che ha solo peggiorato la sua situazione! Ci vuole bastone e carota e soprattutto ammettere i propri limiti come stimolo a fare di più! Le situazioni caro Presidente il tifoso ascolano le comprende e lei non deve sempre nasconderle.....ognuno si deve prendere le proprie responsabilità..........mi auguro che si vada in questa direzione per cercare di migliorare anche perché lei immagino non sarà disposto ad investire senza avere risultati, vero?


settembre nero 04 Gennaio 2020 20:18

Ninkovic sarà il più forte , però bisogna saperlo sfruttare, deve giocare più avanzato con quattro e non tre centrocampisti dietro, quindi una sola punta (Scamacca), con Da Cruz o Ardemagni pronti a subentrare nella ripresa, il problema è avere uno staff tecnico esperto, e noi ogni anno facciamo fare esperienza ai vari allenatori di turno, per poi mandarli via l'anno dopo ormai da esperti.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni