Ascoli Calcio in lutto per la morte di Anastasi. Se ne va uno degli eroi dell'unica vittoria in casa della Juventus

Redazione Picenotime

17 Gennaio 2020

Juventus-Ascoli 2-3, esultanza Anastasi

Lutto nel calcio italiano. Pietro Anastasi, uno dei migliori attaccanti azzurri degli anni Settanta, si è spento all'età di 71 anni dopo una grave malattia che lo aveva colpito da oltre un anno. In carriera realizzò oltre 200 reti tra i professionisti, vincendo lo scudetto con la Juventus nel 1972, nel 1973 e nel 1975 e la Coppa Italia con l'Inter nel 1975. Sono state 25 le sue presenze con la maglia della Nazionale, con un totale di 8 reti e la vittoria dei Campionati Europei 1968.

La parte finale della carriera lo vide grande protagonista con la maglia dell'Ascoli. Tre stagioni indimenticabili con un totale di 58 presenze in Serie A e 9 reti, con uno superlativo quarto posto nella stagione 1979/1980 e la vittoria della Red Leaf Cup nel 1980 e del Torneo di Capodanno nel 1981. Il 30 Dicembre 1979 fu uno degli eroi dell'unica vittoria nella storia del Picchio in casa della Juventus con il punteggio di 3-2. Al "Comunale" di Torino, davanti ai suoi ex tifosi, aprì le marcature di testa realizzando il suo 100° gol in Serie A.

CLICCA QUI PER RIVEDERE IL GOL DI ANASTASI IN JUVENTUS-ASCOLI 2-3 DEL 30 DICEMBRE 1979

La redazione di Picenotime.it si unisce al messaggio ufficiale di cordoglio dell'Ascoli Calcio: "L'Ascoli Calcio piange Pietro Anastasi: un altro pezzo della gloriosa storia bianconera e dell'Italia intera se ne va. Si è spento ieri, all'età di 71 anni, dopo una lunga malattia che non gli ha lasciato scampo. Aveva indossato la maglia dell'Ascoli prima di chiudere la sua carriera nel Lugano. Tre le stagioni coi bianconeri, dalla s.s. 1978-79 alla s.s. 1980-81, 67 le presenze e 9 i gol segnati. Con la maglia dell'Ascoli siglò anche la sua centesima rete in Serie A a Torino, contro la sua ex squadra, la Juve, con standing ovation del Comunale che non lo aveva dimenticato. L'Ascoli Calcio esprime profondo cordoglio alla Famiglia Anastasi per la grave perdita. Il suo ricordo rimarrà indelebile nel cuore di tutti i tifosi bianconeri. Ciao Pietro!".

Il club di Corso Vittorio Emanuele ed il patron Massimo Pulcinelli hanno subito inoltrato richiesta formale alla Lega di Serie B per giocare con il lutto al braccio il match di campionato al "Provinciale" di Trapani. Richiesta che è stata accettata. 

Ecco il messaggio di cordoglio del sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti: "Ci lascia uno dei più grandi attaccanti italiani che abbia mai indossato la maglia dell'Ascoli. Protagonista dello straordinario quarto posto in serie A del Picchio, autore del centesimo gol in massima serie contro la "sua" Juventus nella storica vittoria per 3-2 dell'Ascoli a Torino Il calcio italiano perde un grande uomo, prima ancora che un grande giocatore. Ciao Pietro".


© Riproduzione riservata

Commenti (17)

Luigi 1960 18 Gennaio 2020 00:15

Riposa in pace Pietruzzo e grazie di tutto.


FeudoPiceno 18 Gennaio 2020 00:34

Ciao Campione.. sarai per sempre nei nostri libri di storia


GIA'54 18 Gennaio 2020 04:27

Grazie Pietro per aver arricchito con il tuo talento la nostra storia. Grazie a tutti quelli che ti hanno preceduto e a quelli ancora "presenti " che hanno contribuito a scrivere queste pagine senza tempo. Voi siete la storia, il nostro orgoglio e se ancora oggi L’ASCOLI CALCIO 1898 gode della stima e della simpatia in tutto il mondo è merito vostro.
Con voi protagonisti in campo, se ne sono andati purtroppo anche tantissimi papà, fratelli e nonni che però hanno lasciato in eredità questa malattia inguaribile , questo orgoglio di cui siamo fieri . GRAZIE PRESIDENTE per essere stato capace di questo MIRACOLO. Grazie per queste emozioni che spero possano rivivere le nuove generazioni.
Oggi se ne andato un altro campione, basta dire Pietro Anastasi e tutti identificano un grande uomo oltre al grande calciatore. Campione, che tu possa tornare a calcare i campi verdi del cielo per arricchire di qualità umane e tecniche una rosa che rimarrà immortale.
Riposa in pace e ancora grazie per aver fatto parte di questa nostra splendida famiglia. Il tuo nome sarà per sempre un riferimento di cui vantarci ed un ricordo legato al periodo più bello della leggenda ASCOLI CALCIO 1898 .... che ho avuto........ l’immensa fortuna di vivere....


Jack Cdlo 18 Gennaio 2020 05:04

Lode a te Pietro Anastasi.... Oggi più di allora sarà il nostro coro...


C'e' solo un Presidente!! 18 Gennaio 2020 06:44

Grazie di tutto Pietro!!
Ricordo quegli anni..
Ci hai dato lustro,non lo dimentichero' mai


Alvaro da Osimo 18 Gennaio 2020 08:25

RICORDO AVEVO 10 ANNI. GRANDISSIMO UOMO E CALCIATORE. RIPOSA IN PACE PIETRO.


Abbasso i pesciari 18 Gennaio 2020 09:40

Grande campione, grazie per aver contribuito alla storia dell'Ascoli Calcio. Sarai sempre presente nel cuore di quel bambino che esultava al Del Duca dopo i tuoi gol R. I. P


Fra61 18 Gennaio 2020 12:35

Ciao indimenticabile Campione bianconero,
Sei stato e rimarrai sempre vivo nei nostri cuori di tifosi.
Un Esempio di grande uomo e calciatore che ha sempre onorato la maglia bianconera con una passione straordinaria.
L' esultanza al comunale di Torino con la maglia dell'Ascoli ci fa sempre emozionare
Grazie Grande Mitico Pietro


Albardialbissola 18 Gennaio 2020 13:00

Se noi siamo la storia e la regina delle Marche è anche grazie a te
Rip


San Marco 18 Gennaio 2020 13:10

RIP. Grande PIETRO sarai sempre e x sempre nei Cuori ♥️ dei tifosi del nostro Ascoli Calcio 1898 .


pippo 18 Gennaio 2020 13:49

Arrivò come calciatore sulla via del declino ma la piazza di Ascoli così come seppe fare con tanti altri lo rigenerò nel corpo e nella testa regalandoci un uomo e un calciatore di valore assoluto, uno di quelli che ha alimentato il fervore e lo spirito di appartenenza che ancora oggi ci contraddistingue nel mondo. Grazie Pietro


Tronto da pescara 18 Gennaio 2020 14:24

GRANDE PROTAGONISTA DELLA NOSTRA STORIA HRAZIE


Giulivo 18 Gennaio 2020 14:28

Se ne va un altro UOMO del vecchio calcio, quello fatto da UOMINI veri di sentimenti, attaccamento, gruppo. Il calcio di oggi non potrà MAI arrivare a regalare quella passione che TU ci trasmetteva, anche se ha una montagna di soldi. CUORE 1 SOLDI 0


Ascolano in terra d'Abruzzo 18 Gennaio 2020 14:31

Ho vissuto quegli anni stupendi... Grazie Pietro per le emozioni che mi hai regalato, RIP
P.S. oltre la fascia nera sarebbe bello onorarlo con una vittoria fuori casa...


Lola 62 18 Gennaio 2020 14:34

Solo 20 giorni fa ho pianto nel rivedere il tuo gol nell'anniversario della vittoria contro la Juventus ed ora mi ritrovo a piangere di nuovo...riposa in pace grande campione e grazie di tutto


Davidw 18 Gennaio 2020 14:36

UN GRANDE...UNICO INIMITABILE......RICORDO PRRFETTAMENTE WUELLA PARTITA AVEVO 10ANNI...ERO INCOLLATO ALLA RADIO...TITTO IL CALCIO MINUTO X MINUTO.....RIPOSA IN PACE...E GRAZIE X QUEI MOMENTI INDIMENTICABILI CHE CI HAI REGALATO.......ONORE E GLORIA A TE..MITICO PIETRUZZO...F.A.C.


Fabmotor69 18 Gennaio 2020 16:01

Grazie per il grande onore che ci hai dato. Riposa in pace Campione.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni