Ascoli Piceno, leggere per prendersi cura di se stessi al Centro ''Ada-Bruno Di Odoardo''

Redazione Picenotime

18 Gennaio 2020

I libri possono essere delle vere e proprie medicine dell’anima per stare meglio con sé stessi e capire di più gli altri. Lettura e salute vanno insieme, tanto che stanno via via nascendo con successo un po' ovunque le cosiddette “farmacie letterarie”. Questi alcuni concetti espressi dal dott. Adelmo Tancredi, già dirigente psicologo dell’Area Vasta 5, intervenendo al convegno “Libri per l’Anima – Leggere per prenderci cura di noi stessi”, promosso dal Centro Ricreativo Culturale e di Sollievo “Ada-Bruno Di Odoardo”, nell’ambito degli incontri formativi ed informativi inerenti al progetto “Parlo, Mi Informo, Decido…. Mi Attivo”, programmato dallo stesso Centro per suggerire a tutti come vivere al meglio in ogni età. Al dott. Tancredi ha fatto eco la psicologa Denise De Santis che sottolineando come l’approccio alla lettura si sia modificato dal 900 in poi, ha parlato dei benefici della cosiddetta “Libroterapia” e cioè dell’utilizzo dei libri per stare meglio e di come la lettura sia non solo una evasione ma anche una difesa per staccarsi dalle negatività e che va anche inculcata dagli adulti ai più giovani sin dall’età infantile con l’ausilio delle favole. In apertura dell’incontro, dopo l’intervento del segretario Giorgio Fiori che ha ricordato ai presenti i primi 5 appuntamenti formativi e informativi già svolti di novembre e dicembre e gli altri 12 che verranno promossi fino a maggio, il presidente Francesco Fabiani ha sottolineato come tali serate del venerdì siano particolarmente gradite non solo ai soci ma anche a tanti simpatizzanti e come le stesse caratterizzino la vivacità del Centro, che si distingue per questo da altre analoghe realtà associative. Ovviamente dopo gli interventi dei due psicologi si è sviluppato un intenso dibattito tra i presenti, con alcuni che hanno letto e poi commentato brani di libri da cui sono stati maggiormente colpiti, con riflessioni positive nei loro animi, a conferma di quanto appunto sottolineato dagli stessi psicologi. Ancora dunque un grande successo degli eventi del centro Ada-Bruno Di Odoardo ed a conclusione della serata il presidente Fabiani ha dato appuntamento ai presenti ed a tutti gli interessati al prossimo venerdì 23 gennaio, quando tornerà in sede, dopo la sua recente visita prenatalizia, il vescovo Giovanni D’Ercole per l’incontro pastorale.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni