Ascoli Calcio, continua tabù trasferta. Arriva il Frosinone, Beghetto: “Al Del Duca per vincere”

Redazione Picenotime

20 Gennaio 2020

Foto da Frosinonecalcio.com

Dopo la brutta sconfitta al "Provinciale" di Trapani nel primo impegno ufficiale del 2020, l'Ascoli deve subito pensare al prossimo match interno contro il Frosinone in programma Domenica 26 Gennaio alle ore 21 al "Del Duca" per la ventunesima giornata del campionato di Serie B.

In terra siciliana i bianconeri di Paolo Zanetti hanno dovuto archiviare la nona sconfitta stagionale, l'ottava in trasferta. Fuori casa il Picchio ha subìto 22 dei 29 gol complessivi incassati in campionato e nelle ultime 4 circostanze (Empoli, Pordenone, Benevento e Trapani) è sempre uscito a mani vuote, con una media punti scesa a 0,45 lontano dal "Del Duca".

I giallazzurri di Alessandro Nesta, che nel match d'andata allo "Stirpe" si imposero nel finale per 2-1, vantano 28 punti in classifica (uno in più dei bianconeri) con un bilancio di 7 vittorie, 7 pareggi e 6 sconfitte, con 24 gol realizzati e 19 subiti. In 10 gare fuori casa i ciociari hanno collezionato una sola vittoria (per 2-0 sul campo della Juve Stabia), 4 pareggi e 5 sconfitte. Il Frosinone al "Del Duca" sarà privo degli squalificati Camillo Ciano e Federico Dionisi, migliori marcatori stagionali della squadra rispettivamente con 7 e 6 reti. 

Queste le parole dell'esterno sinistro Andrea Beghetto al termine dell'ultimo match pareggiato 2-2 contro il Pordenone (CLICCA QUI PER TABELLINO E VIDEO NESTA-DIONISI):

"Sicuramente per vincere il campionato di B in casa la vittoria deve essere sistematica o quasi. Abbiamo giocato contro una squadra rivelazione ma molto brava e tosta. Bisognerà fare qualcosa di più anche fuori casa - ha dichiarato Beghetto, come riporta Tuttofrosinone.com -. Dobbiamo cercare di lavorare con la testa bassa. Con il Pordenone non abbiamo perso e siamo stati bravi a riprenderla. Già ad Ascoli bisogna andare per vincere  Tabanelli e D’Elia? Sono due innesti che a noi fanno comodo e fa piacere averlo. Sicuramente ci daranno una mano. D’Elia è da anni che fa la B, Tabanelli credo che non ha bisogno di presentazioni avendo vinto lo scorso anno la Serie B”.


© Riproduzione riservata

Commenti (22)

BÁÁ 20 Gennaio 2020 10:06

Aspettateee......fateci trovare un terzino e fateci dare una contata quanti ne siamo in attacco poi giochiamo .... se pò fàà????


Caste300 20 Gennaio 2020 10:22

VOI SENZA DIONISI E CIANO E NOI PRATICAMENTE SENZA ALLENATORE E UNA SOCIETA' CHE SAPPIA FARSI RISPETTARE... NELLA VITA CONTA PIU' LA FORTUNA VERO SIGNOR ZANETTI?


alessandro 20 Gennaio 2020 10:26

Partita assolutamente da vincere, Zanetti si gioca la panchina ed i giocatori devono rispondere subito, sennò bisogna fare piazza pulita


Ascoli 78/79 20 Gennaio 2020 10:44

Ci può salvare il fatto che a loro mancano i due attaccanti più forti. Per il resto, siamo allo sbando


Caste300 20 Gennaio 2020 11:08

TRANQUILLO MISTER ZANETTI..
ANCHE MANDORLINI SI E' ACCASATO A PADOVA. LEI NON CORRE PERICOLI....SALDAMENTE IN SELLA...CI SAREBBE DA PIANGERE MA SONO FINITE LE LACRIME....NON MI ASPETTAVO DI RIVEDERE IN PANCHINA UN SECONDO PANE O PETRONE...COME STIAMO MESSI....


MIMMO 20 Gennaio 2020 11:25

Carissimo BAA’ tu speri di trovare un terzino. Ma in questo clima chi ha voglia di venire ad Ascoli? Tesoro e Pulcinelli, artefici di questa momentanea disfatta, non aspettate altro tempo, tirate fuori la testa dalla sabbia e ricucite immediatamente lo strappo fra tifosi e squadra se non volete Domenica stadio vuoto e contestazione. La squadra deve giocare serena. Non voglio immaginare il clima caldo se dovesse per assurdo arrivare un’altra sconfitta.


Manbioli 20 Gennaio 2020 12:12

Partita da vincere? Zanetti si gioca la panchina? Ancora questa solfa ?
La panchina se l’è bella che giocata Zanetti e la società ha già perso la faccia........basta con il buonismo!!!!!
A Firenze nessuno rimpiange Montella


Pietro ap 20 Gennaio 2020 12:12

A mio vviso aspettare la prossima partita è solo prolungare l'agonia. Perché se si vince contro il Frosinone e in trasferta si continua con le sconfitte, si perde solo tempo. Cambiare subito guida tecnica. Sig. Pulcinelli gli ascolani capiscono di calcio ascolti la piazza ascolana non faccia gli stessi errori di Bellini.


Paolo65 20 Gennaio 2020 13:05

In Ascoli non passate, a prescindere dall allenatore.


Mand'ma' 20 Gennaio 2020 13:10

Zanetti a mio avviso non è ancora adatto per la serie B .Per quanto riguarda il parco giocatori...
Lasciamo stare "senza quattrini l'acqua non va su". Cosa è cambiato ,oltre alle chiacchiere e belle parole, il dopo Bellini?


FRANK 20 Gennaio 2020 14:00

L'unico rammarico è non aver preso Castori quando si poteva. Ha caricato i suoi a mille. Errore fatale ora vai a prendere chi?


Peppe 20 Gennaio 2020 14:05

Faccio una riflessione. Nel girone di andata abbiamo vinto in casa con formazioni di bassa classifica a parte il Cittadella. Viceversa fuori casa abbiamo perso quasi tutte le partite con squadre della parte sinistra della classifica. Nel girone di ritorno il calendario si inverte e se fuori casa continuiamo a perdere( come probabile) anche con squadre di bassa classifica poi saremo in grado di vincere in casa con le squadre più forti? Secondo me no.


Luciano 20 Gennaio 2020 14:27

Cari tifosi del Picchio, ma un po' di autocritica mai? Chi è che ha fatto diventare fenomeni i vari Da Cruz o Ninkovic? Pensate veramente che questa gente fuori dalla realtà Ascoli avrebbe goduto della stessa stima? Ma io non vi riconosco! Noi abbiamo avuto Dirceu, Casagrande, Brady, Moro, Scanziani, Pasinato, Giordano, Anastasia etc. Chi sono questi microbi che fino a l'altro ieri abbiamo esaltato?


paul 20 Gennaio 2020 14:34

Presidente con Zanetti in panchina lo strappo non si ricucirà mai nemmeno se vinciamo col Frosinone, cosa che allo stato attuale mi pare impossibile.Perciò cominciamo ha mettere un pò d'ordine e mettiamo in panchina un allenatore vero


Trieste Bianconera 20 Gennaio 2020 14:51

Luciano hai ragione io scrivo queste cose da 3 mesi con rammarico perchè devi criticare giocatori della nostra squadra mentre tanti li esaltavano come fossero dei top player. Io (fortunatamente) ho visto tutti quei nostri grandi e indimenticabili campioni ed ero presente a Torino in quel 2-3 contro la Juve con gol di Pietro Anastasi. Vogliono tenere Zanetti mentre in giro ci sarebbero Aglietti (che conosce l'ambiente) , Stellone o Zenga. Purtroppo Castori si è accasato a Trapani...e ce le ha suonate. Tutta la tifoseria è contro ma insistono. Ripeto quanto già detto così com'è questa squadra lotterà per salvarsi . Sempre e dovunque Forza Ascoli


mirko 20 Gennaio 2020 15:21

Davvero non mi capacito come un Presidente così giustamente ambizioso e che ogni volta ribadisce di avere grandi progetti, possa tollerare che l'Ascoli calcio sia totalmente allo sbando per incapacità gestionale dei giocatori. Passi l'assenza di gioco ma se a ciò si aggiunge l'anarchia dentro e fuori dal campo non c'è alcuna speranza. E' davvero durissima, quando guardo in tv le partite delle altre squadre vedo giocatori affamanti. Dall'inizio del campionato abbiamo ricevuto lezioni di calcio anche quando abbiamo vinto fortunosamente o grazie a qualche giocata individuale. La realtà è questa


Atlascaruso 20 Gennaio 2020 15:50

Dopo la sconfitta VERGOGNOSA di Trapani, dopo tutti i messaggi contro Zanetti , dopo tutta la piazza che ha contro , Zanetti è ancora lì !! Ma ci rendiamo conto ??? Che VERGOGNA ! Tanto lo sapevo che andava a finire così .... altra sconfitta dietro l’angolo


Che figura 20 Gennaio 2020 16:43

Perché non si prende in considerazione l'allenatore della Primavera?


Obiettivo 20 Gennaio 2020 17:51

Hanno ragione da vendere.
Perché non dovrebbero venire con intenzione di vittoria.
Anche noi eravamo andati a Trapani per vincere. Le parole sono gratis.
Giusto così.


Jo06 20 Gennaio 2020 18:05

Siamo ancora con i soliti discorsi... Vabbe' ci rifaremo in casa la prossima... Intanto dove andiamo prendiamo schiaffi..
Si può anche perdere, ma ogni partita perlomeno fuori casa, al fischio di inizio ti prende l'angoscia
Sembra si parta bene, poi il disastro, giocatori svogliati, trame di gioco più delle volte da terza categoria, cartellini ed espulsioni a go go che indicano affanno e tempi di Intervento sbagliati sull'avversario, poca fame ed un tecnico con poca grinta che ancora non trova la quadra della sua squadra.. Aggiungici poi qualche elemento che ha nel suo DNA l'indisciplina ad una scarsissima visione di come si debba remare tutti insieme... ed Ottieni questi risultati... Cambiare. Prima di subito.


Massimo 20 Gennaio 2020 18:06

Condivido l'amarezza, dopo le prime partite ci eravamo gasati tutti compresa la societa e il tifosissimo patron ma adesso sembra che siamo ultimo con distacco solo critiche rimpianti vecchi personaggi che nessuno ha cacciato per mantenere una squadra in b ci vogliono soldi tanti uno solo non può farcela si cercano sponsor ma ci vuole tempo la nuova presidenza si sta dando molto da fare ma è qui da fine ottobre quello che noi chiamiamo " cinema" serve a questo nonostante tutto e la migliore classifica degli ultimi 10 anni distruggere è piu facile che costruire c'è ancora la possibilità di fare bene.


Tronto da pescara 20 Gennaio 2020 18:29

CARO MASSIMO SEI LUNICO VERO TIFOSO CHE DICE IL GIUSTO CONDIVIDO OGNI TUA PAROLA PURTROPPO LA STRAGRANDE MAGGIORANZA NON SI RENDE CONTO CHE SIAMO UNA PICCOLA CITTA CON UN BACINO DI UTENZA MOLTO RISTRETTO PERCIO ACCONTENTIAMOCI DEL POCO PERCHE LE SPESE SONO TANTE PER UNA ZONA SCARSA DI LAVORO E DI INVESTITORI UNA BUONA SERIE B E NON DIPIU F.A.C.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni