Ascoli Calcio, squalificati Da Cruz e Gerbo. Frosinone senza Ciano e Dionisi, tre turni a Di Gennaro

Redazione Picenotime

21 Gennaio 2020

Alberto Gerbo

Sono ben 19 i calciatori squalificati dal Giudice Sportivo Emilio Battaglia dopo la 20esima giornata del campionato di Serie B. Tre turni di stop per Andrea Schenetti della Virtus Entella per "essere, al 47° del secondo tempo, venuto a contatto con un calciatore della squadra avversaria cingendogli il collo con le mani" e per Matteo Di Gennaro del Livorno per lo stesso motivo (il difensore amaranto salterà quindi la gara con l'Ascoli in programma Sabato 1° Febbraio al "Picchi"). Due turni di squalifica per Nicola Falasco del Perugia, una giornata di stop per Claiton Dos Santos del Crotone (più ammenda di 3mila euro), Fausto Grillo del Trapani, Andrea Paolucci, Andrea Settembrini e Nikita Contini dell'Entella, Nicholas Siega del Pisa, Antonioluca Fiordilino del Venezia (più ammenda di 1500 euro), Andrea Luci, Manuel Marras e Matija Boben del Livorno, Massimiliano Busellato del Pescara, Luigi Canotto della Juve Stabia, Camillo Ciano e Federico Dionisi del Frosinone (entrambi out per la prossima gara con l'Ascoli) e per i calciatori bianconeri Alberto Gerbo (quinto giallo stagionale) ed Alessio Da Cruz (per "essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco").

In casa Ascoli seconda ammonizione in campionato per i centrocampisti Michele Cavion e Mario Piccinocchi. Restano in diffida Michele Troiano e Raffaele Pucino.

Squalificato per due giornate effettive di gare più ammenda di 3mila euro per il direttore sportivo del Venezia Fabio Lupo per "avere, al 6° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, urlato all'Arbitro espressioni ingiuriose reiterando tale atteggiamento all'atto del provvedimento di espulsione".

Inibizione fino al 31 Marzo 2020 ed ammenda di 20mila euro per il direttore generale del Crotone Raffaele Vrenna "per avere, al temine della gara, negli spogliatoi, aggredito verbalmente l’allenatore in seconda della squadra avversaria Roberto Occhiuzzi, che era intento a discutere con il presidente del Crotone, apostrofandolo con epiteti gravemente offensivi e cercando il contatto fisico che non si verificava grazie all’intervento di alcuni addetti alla sicurezza e dei dirigenti del Crotone. Per avere, successivamente, mentre Occhiuzzi si apprestava ed uscire dagli spogliatoi, cercando di chiarire con il presidente del Crotone quanto accaduto in precedenza, lanciato verso lo stesso Sig. Occhiuzzi, una bottiglietta di plastica vuota che lo colpiva al viso, ponendo in essere una condotta gravemente violenta". 


© Riproduzione riservata

Commenti (3)

Propugnaculum 21 Gennaio 2020 23:00

....solo per dire che Cacia è svincolato. Se il
Milan ha preso Ibra ..... sarebbe la ventata di entusiasmo giusta in questo momento e non ne faccio una questione di gol ...abbiamo bisogno di gente esperta ....la squadra non ha ossatura .... biennale per lui


Fabmotor69 21 Gennaio 2020 23:23

Meno male che hanno squalificato Gerbo, altrimenti combinava altri danni perché utilizzato in difesa diventa pericoloso per la nostra porta. Zanetti se ha un po di dignità si deve dimettere invece di continuare a fare allontanare i tifosi dal Del Duca.


albardialbissola 22 Gennaio 2020 07:49

Gerbo terzino destro era l unica selta per Zanetti
Altri giocatdi corsa non ne aveva


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni