Martini presenta Ascoli-Frosinone: “Nesta deve vincere. Con Novakovich uno tra Citro e Trotta”

Redazione Picenotime

22 Gennaio 2020

Foto da Frosinonecalcio.com

Abbiamo affidato alla penna di Stefano Martini, caporedattore del portale Tuttofrosinone.com, la presentazione dalla sponda giallazzurra del match che metterà di fronte Ascoli e Frosinone Sabato 26 Gennaio alle ore 21 allo stadio "Del Duca" per la 21esima giornata del campionato di Serie B.

Dopo aver concluso il 2019 raccogliendo un punto nelle ultime tre gare del girone d'andata, il nuovo anno per il Frosinone non è certamente partito meglio di come si è concluso il precedente. Venerdi scorso infatti i giallazzurri hanno sì ottenuto un pareggio contro il Pordenone, seconda forza del campionato, ma non hanno decisamente convinto. I canarini sono alla rincorsa del secondo posto, appunto del Pordenone stesso, e tra le mura amiche del "Benito Stirpe" ci si aspettava tutt'altra prestazione da parte degli uomini di Nesta i quali, dopo il vantaggio iniziale di Dionisi, sono stati messi sotto dagli uomini di Tesser. Il Pordenone ha infatti dimostrato di essere in questo momento superiore ai canarini - e probabilmente a moltissime squadre della cadetteria - sotto tutti gli aspetti: tattico, tecnico e soprattutto atletico. Il punto ottenuto con i neroverdi è stato dunque per il Frosinone, per come si è svolto il match, un punto conquistato e non due punti persi, ma per sognare il ritorno in A serve un repentino cambio di marcia. 

Se con il passaggio al 3-5-2 il Frosinone da metà ottobre a metà dicembre sembrava aver trovato la quadra, da un mese a questa parte i giallazzurri sono tornati a faticare dalla cintola in su ed appare sempre più evidente che ci sia bisogno dell'arrivo di una prima punta, un bomber che sappia finalizzare e sappia risolvere anche le gare più complicate. Restando sull'argomento sembra ormai che il Frosinone abbia scelto proprio Ardemagni per rinforzare il reparto avanzato, puntando sui suoi 108 gol in carriera in serie B. Basterà il suo eventuale arrivo per provare l'assalto alla Serie A? Forse sì, ma probabilmente bisognerà cambiare qualcosa anche sul piano del gioco...

Il Frosinone, anche se manca ancora tantissimo alla fine del campionato, è già con l'acqua alla gola per l'assalto alla Serie A: i canarini infatti non possono permettersi di sbagliare ancora se vogliono provare ad inseguire il secondo posto e già da domenica con l'Ascoli devono provare ad inanellare una serie di risultati positivi, o meglio di vittorie, cosi da provare ad accorciare il gap con il Pordenone di Tesser. Se nel girone d'andata uno dei punti deboli della squadra di mister Nesta sono state proprio le gare in trasferta, in questo girone di ritorno il Frosinone dovrà fare tanti punti anche fuori casa e già contro i bianconeri è chiamato alla vittoria, soprattutto dopo non esseri andato oltre un pareggio nell'ultimo match casalingo. 

Ad Ascoli però non sarà semplice per gli uomini di Nesta poichè, oltre ad affrontare una formazione ostica e che arriva da una sconfitta, ci saranno le assenze per squalifica di Ciano e Dionisi (13 gol in due), in un attacco che già a pieno regime fatica parecchio a far gol. A Ferentino l'allenatore giallazzurro sta continuando a lavorare sul 3-5-2 ed in avanti manderà in campo Novakovich insieme ad uno tra Citro e Trotta, con quest'ultimo che potrebbe poi passare all'Ascoli nell'operazione Ardemagni. Il Frosinone, come detto, contro l'Ascoli non ha nessun altro risultato se non la vittoria, nonostante le pesanti assenze in attacco ed un avversario tutt'altro che abbordabile.


© Riproduzione riservata

Commenti (6)

David 22 Gennaio 2020 13:35

Tranquillo. Vincete . Noi siamo peggio . Mancano difensori.centrocampo e attacco. Siamo alla frutta!! La società in confusione totale. Solo chiacchiere. Contestazione sara'! Cosi conosceranno meglio gli ascolani!!!!


Peppe 22 Gennaio 2020 14:09

Basta, il Frosinone ha un punto più di noi sabato aveva perso in casa, pareggio con ennesimo rigore inesistente, quanto ci piace criticare


Mand'ma' 22 Gennaio 2020 15:47

Perdere col Frosinone??????? Non mi sembra una grande squadra e ha un gioco.... approssimativo . Noi vinciamo con Ninkovic mattatore


Tony 22 Gennaio 2020 16:51

Spero proprio di non dover rimpiangere il “nostro“ Bellini.


Jeannette 22 Gennaio 2020 17:18

si stanno mettendo le basi per una situazione potenzialmente esplosiva.


Caste300 23 Gennaio 2020 06:49

Penso proprio che DAVID abbia ragione....succedera' piu' o meno come due anni fa.....TOSTI FATTI SENTIRE!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni