San Benedetto, sanzioni e sequestri in una nota rivendita di kebab per mancanza di igiene

Redazione Picenotime

31 Gennaio 2020

Nell’ambito dell’attività di controllo dei locali pubblici della riviera, gli Agenti della Squadra Amministrativa del Commissariato di San Benedetto del Tronto, nella serata di Giovedì 30 Gennaio, provvedevano ad effettuare accertamenti presso un nota rivendita di kebab del centro cittadino. Tale attività di controllo, svolta unitamente al personale della locale ASL, permetteva di appurare numerose e gravi irregolarità sia dal punto di vista amministrativo che quello igienico.

Durante il sopralluogo venivano rinvenute numerose confezioni di carne e pesce conservate in maniera non idonea e prive di qualsiasi etichettatura o altra indicazione utile per la tracciabilità.

Pertanto tutto il materiale scoperto veniva sottoposto a sequestro amministrativo igienico sanitario. 

Al titolare dell’esercizio venivano comminate diverse sanzioni pecuniarie, ammontanti a diverse migliaia di euro per ogni irregolarità riscontrata, oltre al divieto di utilizzo, fino al completo ripristino delle condizioni igieniche, dei locali idonei alla preparazione ed alla conservazione degli alimenti. 

Quindi dal momento successivo al controllo al titolare della licenza  veniva consentita la sola somministrazione di alimenti e bevande confezionate all’origine.



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni