Juve Stabia, Calò: “Anche ad Ascoli episodi arbitrali sfavorevoli. Loro solo un tiro in porta nel primo tempo”

Redazione Picenotime

10 Febbraio 2020

Giacomo Calò (Ssjuvestabia.it)

E' stato Giacomo Calò a calciare la punizione trasformata di testa in gol dal portiere della Juve Stabia Ivan Provedel all'ultimo secondo del match terminato 2-2 al "Del Duca" di Ascoli nella 23esima giornata del campionato di Serie B (CLICCA QUI PER MOMENTI CHIAVE). Il 23enne regista gialloblù ha parlato oggi in conferenza stampa dopo aver collezionato 19 presenze (tutte da titolare) nella prima parte di stagione con un gol contro il Benevento e ben 8 assist.

"Abbiamo avuto degli episodi arbitrali sfavorevoli anche contro l’Ascoli, sarebbe stato brutto perdere una partita così dopo un’ottima prestazione da parte nostra. Nel primo tempo loro hanno fatto un solo tiro in porta, a seguito di una carambola difensiva, e hanno trovato il gol. Anche nel secondo tempo tolta la ripartenza sul secondo gol non ricordo altre azioni pericolose da parte loro. Abbiamo capito che in trasferta non dobbiamo sbilanciarci più di tanto e anche conquistare un solo punto è importante. In casa invece vogliamo dar fastidio e giochiamo sempre per vincere. Nelle ultime otto partite abbiamo vinto tanto e abbiamo racimolato tanti punti: ciononostante siamo sempre lì a rischio, nella zona rossa - ha dichiarato Calò, come riporta Stabiachannel.it -. Per questo è importante vincere già dalla prossima contro il Crotone per risalire la classifica. Il Crotone è la squadra che mi ha sorpreso di più finora sotto l’aspetto del gioco. Ha giocatori che hanno fatto categorie importanti per molti anni. Ci aspettiamo una squadra che viene a giocarsela e che viene al Menti per fare la partita. Siamo una squadra completa in qualsiasi reparto e riusciamo a sopperire alle assenze. Ognuno scende in campo per fare il suo meglio e cerca di aiutare la squadra nel migliore dei modi. I tifosi per noi sono fondamentali, bisogna ritrovare l’entusiasmo delle ultime partite dello scorso anno. Personalmente devo migliorare in fase difensiva. Cerco sempre di velocizzare la giocata perché si ha poco tempo per pensare. In B ti pressano meglio. A volte forzo anche la giocata perché mi piace rischiare, se giochi sempre facile crei poco e sei poco pericoloso. Il Genoa? Penso solo alla Juve Stabia, è la mia priorità”.




© Riproduzione riservata

Commenti (1)

Davidw 11 Febbraio 2020 04:31

.. siete so dei commedianti ....e pure di basso livello...F.a.c.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni