Come festeggiare una laurea? Guida e consigli

Redazione Picenotime

05 Marzo 2020

Uno degli eventi più attesi, di quelli che segnano uno spartiacque nella vita e che tracciano un solco tra l’età giovanile e quella adulta. Con la laurea si entra (o almeno si dovrebbe, al netto delle note problematiche lavorative del nostro paese) nel mercato del lavoro: cambia totalmente la vita, inizia una nuova fase. Ed è quindi un passaggio che va festeggiato come si deve.
Le soluzioni sono molteplici così come i dilemmi che accompagnano tale avvenimento: come celebrarlo al meglio? In che modo organizzare un qualcosa che risulti essere gradevole, indimenticabile per i partecipanti? Le proposte non mancano di certo per questo giorno da ricordare e nel quale si deve festeggiare a partire dal momento immediatamente successivo alla discussione della tesi, quello della fatidica proclamazione.

Le celebrazioni presso l’ateneo e la festa di laurea

Una piccola celebrazione nell’ateneo, al momento dell’uscita dalla sala dove si dibatte la tesi, è un qualcosa di piuttosto diffuso. Non si parla ancora della vera e propria festa, ma di un momento liberatorio per sfogare lo stress ed il nervosismo post discussione oltre che per ringraziare chi, tra parenti ed amici, è venuto ad assistere alla discussione.
Portato a termine questo momento c’ è poi da decidere in che modo organizzare  la vera e propria
festa di laurea, solitamente nel corso della stessa serata. C’è chi opta per un party in grande stile, magari in qualche locale alla moda, e chi invece punta su un qualcosa di decisamente più sobrio, come ad esempio una cena fuori che coinvolga al contempo amici e parenti.
La tendenza più diffusa è quella di dividere i festeggiamenti, prevedendo quindi un incontro con i familiari, che sia un pranzo o una cena; e successivamente una festa molto più scalmanata con i propri amici e con i compagni di studio.

Un party in grande stile

Per chi opta per un locale, non ci sono troppe impellenze cui badare se non la scelta dello stesso assicurandosi che possa essere di gradimento per la maggior parte degli invitati. Viceversa se si desidera organizzare un party in grande stile, magari affittando una villa o un locale tutto per sé, ci si deve occupare di ogni aspetto: dal catering alla animazione.
A fare la differenza oltre ai gusti personali è anche il budget che si ha a disposizione: affittare un locale intero o, ancor di più, una villa, può rivelarsi essere un qualcosa di molto dispendioso. Prima di procedere con qualunque decisione è bene farsi i propri conti e capire quanto si è disposti a spendere. 

 

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni