Ascoli Calcio, al capolinea l'avventura di Stellone dopo 2 punti in cinque partite

Redazione Picenotime

09 Marzo 2020

Roberto Stellone

E' giunta al capolinea l'esperienza di Roberto Stellone sulla panchina dell'Ascoli. La pesante sconfitta per 3-0 sul campo della Virtus Entella (CLICCA QUI PER MOMENTI CHIAVE) ha complicato ulteriormente la situazione in classifica di un Picchio che nel girone di ritorno ha archiviato 5 punti in otto partite, in attesa di recuperare il match con la Cremonese rinviato lo scorso 22 Febbraio.

Il 42enne tecnico romano non ha cambiato l'ordine delle cose ed in cinque partite ha raccolto solamente 2 punti (sconfitte a La Spezia, Pescara e Chiavari, pareggi in casa con Juve Stabia e Chievo), con 5 gol fatti ed 11 subiti.

Per la sua sostituzione sono in ballottaggio il 30enne allenatore spagnolo della Primavera Guillermo Perez Abascal (che ha conquistato a Livorno l'unico successo dell'Ascoli nel 2020, al momento è il favorito) ed il 37enne Paolo Zanetti, sollevato dall'incarico lo scorso 27 Gennaio dopo il ko interno per 1-0 contro il Frosinone. I massimi dirigenti bianconeri prenderanno una decisione in tal senso in giornata.


© Riproduzione riservata

Commenti (42)

Ascoli club bs 09 Marzo 2020 10:37

Meno male. I due sostituti potrebbero rimetterci in condizione di poterci salvare.


MIMMO 09 Marzo 2020 10:43

ZANETTI deve rientrare. Lasciamo lavorare per ora Abascal tranquillo con i giovani e non bruciamo pure questo. Se ha vinto 3 a 0 a Livorno, a suo favore c’è il fatto di aver affrontato una squadra molto più scarsa della nostra. Rilanciarlo con questi giocatori è un grande rischio.


inotto 09 Marzo 2020 10:44

sbando totale
a me piacerebbe sentire un'ammissione di colpa, vorrei che la dirigenza e il ds si mettano una mano sulla coscienza e davanti alle telecamere chiedano scusa a tutta una tifoseria, amareggiata per questo scempio, stanca delle belle parole. Ora più che mai serve concretezza, gli aforismi e le frasi motivazionali non bastano più. Fatevi avanti, ammettere le proprie colpe e i propri errori è un comportamento da uomini, e di uomini ora abbiamo bisogno.


Fabrizio becattini 09 Marzo 2020 10:55

Avevo più fiducia in stellone invece uno che schiera andreoni, brekl sarnicola non può più avere la fiducia potevo al limite capire sarnicola visto la mancanza di altri ma gli altri 2 proprio no e il campo mi ha sempre dato ragione sarnicola dopo le grasse risate inopportune di ieri x quel che mi riguarda ad ascoli ha chiuso mi auguro che la società chieda chiarimenti in merito visto quel che stiamo passando


Tempusfugit 09 Marzo 2020 11:03

La responsabilità di tutta questa situazione ha un nome ed un cognome massimo pulcinelli


Nostalgico 09 Marzo 2020 11:04

Come diceva Totò ... ed Io pagooooooooooooooo; altro iscritto al libro paga ........ se non manteniamo la categoria ...... non ci voglio nemmeno pensare. Che tristezza immensa .........


paolo 09 Marzo 2020 11:13

A mio parere, senza dubbio Abascal. Zanetti ha avuto un rendimento migliore rispetto a Stellone, ma molto spesso aiutato da una buona dose di fortuna in prestazioni scarsissime per le quali la tifoseria ha chiesto a lungo la sua sostituzione. E ora lo richiamiamo ? Ma che siamo matti ? Guardate cosa ha portato il richiamo di Breda a Livorno e quello di Rastelli a Cremona........E poi diciamocela tutta: la squadra è scarsa, mediocre e puoi cambiare manico quanto ti pare, il piombo non può diventare oro.......


Sbn74 09 Marzo 2020 11:33

Vista la situazione.......io abascal non lo brucerei.....deve fare esperienza. Richiamerei Zanetti sono sicuro che rientrerebbe carico più sicuro di sé dopo che ha avuto la possibilità di vedere tutto dall'esterno. D'altronde lui ci ha tenuto sempre in zone alte. Mi dispiace per Stellone..... credevo in lui. Sempre forza picchio


TEX 09 Marzo 2020 11:44

La società ha sicuramente fatto degli errori ed alcuni anche i tifosi che hanno forzato loro la mano perché convinti di avere uno squadrone mentre la realtà era ed è diversa. Secondo il mio modestissimo parere l'errore maggiore è stato quello di costringere alle dimissioni l'unico capace di mettere ordine all'interno della società, ovvero il sig. TOSTI. Ci vuole uno in società che metta ordine e in riga chi rema contro (e ce ne sono) ABASCAL? OK, ma ricordiamoci che: in campo ci vanno i giocatori, che lui ha si vinto fuori casa, ma nell'occasione incontrammo una squadra di serie D! Il ritorno del mister? OK, ma ci sarebbe il bisogno al suo fianco di dirigenza con il pugno duro contro ragazzi indisciplinati. Mai dimenticare che la squadra non corre ed allora chiedersi come mai cambiando cambiando mister la situazione non migliora? Ringrazio se il post viene passato!


Siamo seri 09 Marzo 2020 11:46

Il problema vero è che abbiamo una Società allo sbando senza ne capo ne coda e prima tolgono il disturbo meglio è x tutto e tutti e non aggiungo altro.


manbioli 09 Marzo 2020 11:50

prendo spunto dalla domanda provocatoria dell'amico Trieste, per alcune considerazioni.
1- il materiale umano a disposizione della squadra è in alcuni reparti di basso livello (difesa e centrocampo)
2- gli allenatori di oggi, zanetti e stellone per noi, mancano di quell'astuzia e ingegnosità dei vecchi allenatori che facevano buon viso a cattivo gioco e cercavano di trovare la soluzione al punto 1-. Se il materiale umano è tecnicamente scarso, devi putare sulla corsa, sulla grinta, devi coprirti di piu e sperare che quelli davanti ti facciano un golletto. Invece no, sono tutti professori, io gioco cosi io gioco colà, non ho gente che sa costruire da dietro e io gli impongo di costruire da dietro, ho un centrocampo scarso e fragile, io ne metto solo 3 a supportare 3 punte, ho giocatori che tendono a litigare in campo, io non gli do direttive precise e irrevocabili.
3-infine, una società deve avere un organigramma semplice e intelligente, noi abbiamo un sacco di gente tra DS DG presidente, patron etc etc per cui non si capisce chi decide cosa, chi comanda e prende in mano la situazione nel momento del bisogno. Pulcinelli è un grande comunicatore, un sognatore ma il calcio è fatto di gente astuta, di gente che pensa solo alla pagnotta e spesso solo ai propri interessi.
Un organizzazione più snella, 2 persone che comandano sarebbe l'ideale come nelle grandi società di A ma, e soprattutto, la scelta di un DS navigato e di comprovata esperienza e bravura e di un Tecnico con le stesse qualità dovrebbe essere il punto di partenza di un VERO PROGETTO. io spendo la max parte del budget in DS e tecnico, i calciatori li tirerò fuori un po alla volta negli anni, cercando di crescere continuamente e di tenere il piu possibile a casa i più bravi e i più adatti al progetto. NO scommettere su esordienti.
Ora non dite manbioli allenatore subito, perchè anche la tifoseria deve far parte del vero progetto e quindi critiche costruttive e pareri motivati anche se in disaccordo con me
grazie a tutti, forza Ascoli forza Abascal


asnkvola 09 Marzo 2020 11:55

In tempi non sospetti a Zanetti imputavo un 30 per 100 delle colpe perché non in grado di aver gestito la situazione Ninkovic Da Cruz e lo scarso rendimento esterno,fuori casa dobbiamo giocare con 5 centrocampisti e non 4 perché siamo scarsi,fuori casa dobbiamo adottare un 4-5-1 con Scamacca di punta e Morosini alle spalle a supporto con Troiano titolare inamovibile......


manbioli 09 Marzo 2020 11:56

aggiungo, data la sollecitazione di Tex e il ripresentarsi di tale argomento, in maniera un pò impopolare per me, che il Sig Tosti ha più volte, nel corso della storia, salutato tutti e date le dimissioni. Dici costretto Tex, nessuno costringe nessuno se questi non vuole, tutt'al più lo mette in minoranza, ma un CAPITANO non abbandona mai la nave per primo alla schettino, se teneva davvero all'ascoli doveva lottare da dentro per portare avanti le sue e le nostre idee anche in contrasto con la nuova dirigenza. Scusate grazie


Mand'ma' 09 Marzo 2020 12:04

La responsabilità è della dirigenza. Nessuno si può paragonare a Rozzi.Pulcinelli non hai portato nulla di nuovo.Io noi me lo aspettavo!D"altra parte non ci sono ASCOLANI con i quattrini.


Roma 09 Marzo 2020 12:11

Da che mondo è mondo il raggiungimento degli obiettivi di una squadra dipende dalla competenza della società in tutte le sue componenti dal vertice cioè il presidente fino all'ultimo dei magazzinieri ed è quella competenza che a noi manca fin dai tempi del Canadese. L'unica cosa che mi fa sperare è la probabile sospensione del campionato altrimenti non vedo un modo per poter uscire dal tunnel.


Rony 09 Marzo 2020 12:15

Mi permetto di dire che a mio avviso ciò che non funziona é la Società che sapeva bene che i problemi venivano dal centrocampista ed incuranti non hanno provveduto a rinforzare il reparto.
Se ci salviamo é solo perché decideranno di bloccare i campionati altrimenti la vedo dura salvarsi.
Paradossalmente il coronavirus che tanto ci stá preoccupando dal lato umano e della salute, dal lato sportivo ci potrà salvare...
Questa Società non ha più il mio appoggio....


Paride 09 Marzo 2020 12:26

Senza fare i disfattisti o proclami assurdi come "San Siro rifatti il look" pensiamo che la situazione é molto precaria e dobbiamo salvarci.
Secondo me meglio Abascal per una serie di motivi espressi nel commento sull'altro articolo. Zanetti ad Ascoli é già bruciato e verrebbe criticato alla prima partita. Inoltre avrebbe attriti con una parte dei giocatori (solo un opinione).
Ma dovrebbero astenersi i soliti criticoni se non arriveranno subito i risultati sperati. Abascal é molto bravo e serio darebbe serenità al gruppo ed é quello che serve. Inoltre in ottica di lungo periodo é un investimento. Meglio che affidare la squadra a chi in ogni caso se ne andrà a maggio. La primavera un paio di punti dovrebbe farli anche con un altro preparatore.


MIMMO 09 Marzo 2020 12:31

Vorrei inoltre aggiungere che se Pulcinelli vuole riconquistare la sua credibilità deve immediatamente cacciare Tesoro e rimettere Tosti alla presidenza altrimenti il solo cambio dell’allenatore non serve a nulla.


Daniele 09 Marzo 2020 12:32

Ormai l'Ascoli è un cumulo di macerie ma a leggere giornali e social nessuno è responsabile di questo disastro, tutti puntano il dito contro gli altri, nessuno che dice ho sbagliato, ammettere gli errori significa essere uomini con i contrappesi sotto, dare sempre la responsabilità ad altri è sintomo di debolezza non di forza, qualsiasi allenatore verrà chiamato a sostituire Stellone troverà la stessa identica situazione, la squadra è mentalmente confusa e i giocatori non vedono l'ora di andare via.


Pseudo tifoso 09 Marzo 2020 12:44

siamo alla frutta...ma davvero si pensa che il problema sia Stellone? Giocatori mal preparati fisicamente e quasi tutti di livello medio basso. Poi risulta evidente un problema di spogliatoio visto che i giocatori non si aiutano e quasi si mandano a quel paese, appena uno sbaglia.


popolo della piazza 09 Marzo 2020 12:54

si era parlato del rientegro di ninkovic dopo l'esonero di zanetti x problemi tra i due ,e adesso la societa' richiama zanetti?x me non ci salva neanche padre pio spero di sbagliarmi


San Marco 09 Marzo 2020 13:01

E' il momento di fare Gruppo, societa' stampa e tifosi tutti uniti per il raggiungimento dell'obiettivo piu' IMPORTANTE. Lasciamo perdere il resto che conta O. Stellone mi ha deluso parecchio, mi aspettavo molto da lui che si e' rivelato invece un'autentica delusione . Su questo sito siamo stati in tanti a condividere il suo ingresso nel nostro club.Personalmente ho sempre riposto molta fiducia in Abascal che sara' pure giovane che ha pero' grandi capacita', un ragazzo molto intelligente che parla diverse lingue, (qualcuno giustamente dira' che con le lingue non vincono le partite ma era solo un rafforzativo )che ha fatto pur nella sua breve carriera esperienze importanti . Chi ha avuto modo di conoscerlo, ne parla come di un predestinato. Chissa' che non ci ritroviamo un'altro Carletto Mazzone ..!! Sempre ForzaAscoli.


Dario 09 Marzo 2020 13:10

Richiamare Ammazzalorso.


franco 09 Marzo 2020 13:14

il vero responsabile è il DS.
Il Ds ha creato un monte ingaggi importante … ha scelto due MR (il secondo improponibile in corsa) e ha scelto i giocatori. L'errore di Pulcinelli è di aver dato fiducia al Ds.


Ze 09 Marzo 2020 13:17

Dare la possibilità ad Abascal almeno tre gare, lo ha meritato.
Zanetti rimane a libro paga.


Ale74 09 Marzo 2020 13:38

con tutto lo stadio che gli urlava "Zanetti vattene via" col Frosinone, come puo tornare?


Viennabianconera 09 Marzo 2020 13:42

Le scelte tecniche sicuramente hanno fatto la differenza. Ma i giocatori non mi sembra abbiano messo anima testa e rabbia.
Prestazioni avvilenti , tecnicamente e fisicamente lenti e prevedibili. Un mercato fatto di uomini scarsi per la maggioranza. Tesoro anche lui ha le sue responsabilità. Da gennaio tra quelli ceduti e presi c'è stata un involuzione tecnica e nei contenuti. I risultati parlano e la colpa non è solo di stellone per nascondere l'operato di Tesoro. Così è davvero difficile salvarsi . Ma soprattutto avvilente veder giocare in questo modo senza nessun mordente e voglia . Una domanda : ma i nostri giocatori si stanno rendendo conto delle loro prestazioni prive di ogni logica e voglia di riscatto. Non meritiamo tutto questo. I tifosi , gli ascolani hanno sempre , sempre dimostrato affetto , attaccamento e grande pazienza.


LORENZO CAPRO' 09 Marzo 2020 13:51

PERFETTO IL POST DI SAN MARCO, CONVENGO SU OGNI COSA E ANCHE IO SONO RIMASTO DELUSO DA STELLONE, QUESTA SQUADRA NON È STATA COSTRUITA PER IL 442, ADESSO DOBBIAMO RICOMPATTARCI E SONO CERTO CHE MASSIMO PULCINELLI SA' BENISSIMO DOVE È COME CORREGGERE PER IL PROSSIMO ANNO. AD ASCOLI SPESSO VOGLIAMO DISTRUGGERE QUELLO CHE GLI ALTRI CREANO, OPPURE CI PIACE SOLO VEDERE NEGATIVO QUELLO CHE INVECE POTREBBE ANDARE BENE, VI FACCIO NOTARE CHE SE LA LEGA DI B SCEGLIE COME LOCATION LA SEDE BRICOFER PER LA RIUNIONE, VI VIENE IN MENTE CHE ABBIAMO UNA SOCIETÀ IMPORTANTE???


Ze 09 Marzo 2020 13:51

Quello visto ieri è un Ascoli .... inguardabile , non si capisce cosa sia successo da qualche mese.... eravamo partiti con altri obiettivi....e invece ci stiamo facendo del male..... Perché tutto questo??? Pozza i be !!!


Stefano 09 Marzo 2020 14:08

Altro che Stellone, Zanetti, Abascal e Oronzo canà, anche chi non capisce di calcio sa dove sta il problema, in società!!!! Dove sta la società, chi prende le decisioni? Quando si fa finta di non capire dove sta il problema e gli si gira intorno, per non vedere il proprio orticello sparire, non si vuole salvare l'Ascoli ma i propri interessi, purtroppo di questo passo a sparire sarà il nostro beneamato picchio, fate tutti un bagno di umiltà che fra poco non ci sarà più nulla su cui discutere.


15ma colonna 09 Marzo 2020 14:13

TOSTI TOSTI TOSTI IO DA PUŔO ASCOLANO VI DICO CHEVTOSTI A DELUDO LECASPETTATIVE X DUE VOLTE AI VERTICI DELLA SOCIETA A DATO LE DIMISSIONI QUANDO DA VERO ASCOLANO DOVEVA RIMANERE E PORTARE AVANTI LE SUE IDEE LOTTANDO DA VERO ASCOLANO


MAX 09 Marzo 2020 14:17

CONDIVIDO IL PENSIERO DI MANBIOLI. LA POLITICA SOCIETARIA FINO AD OGGI E' STATA FALLIMENTARE E IL PATRON PULCINELLI HA L'OBBLIGO DI RIPENSARE IL TUTTO AVVALENDOSI DELL' AIUTO DI FIGURE IDONEE PER FAR RINASCERE L'ASCOLI


Trieste Bianconera 09 Marzo 2020 14:31

Amici vi rendete conto che stiamo sperando nella sospensione dei campionati per salvarci? Io mi ero ripromesso di non fare polemiche fino a raggiungimento della salvezza (come auspica San Marco) ma stanno succedendo cose strane e gravi e allora bisogna vuotare il sacco. Tutti speriamo nel redentore in panchina ma con questa squadra qualsiasi allenatore si brucia. Abbiamo preso una lezione di gioco dall'Entella (non dal Barcellona) e nessuno dico nessuno della società che si sia scusato e che sia andato nello spogliatoio per attaccare al muro i protagonisti di questa ennesima vergogna. Sembra che si lasci andare la barca a fondo e se i giocatori non reagiscono è perchè "sentono" l'assenza di una dirigenza forte. La colpa non è di noi tifosi ma di chi ha allestito un organico con prestiti e giocatori a fine carriera, di chi non ha creduto nei giovani, di chi voleva fare le nozze coi fichi secchi. Una volta che questo progetto che nasceva già fallimentare mostra i risultati disastrosi sotto gli occhi di tutti, tutti in società si chiamano fuori. Nessuno parla nè alza la voce solo frasi di circostanza al venerdì (la tigna, fac, 130%, ecc...) e sconfitte a ripetizione. Sarà una mia convinzione ma a fine stagione scapperanno tutti. Avrà Pulcinelli il coraggio di fare una serie C se si retrocede? Provate a chiederglielo. All'amico Manbioli dico che anche Abascal rischia di essere travolto se lo promuovono al posto di Stellone. Per questo dicevo che con Abascal in panchina faremo figure migliori con la Primavera in campo . Passate in rassegna i contratti della prima squadra e vedrete che a giugno molti leveranno le tende (o perchè in prestito o perchè a fine carriera). Ecco perchè a Chiavari all'uscita c'erano sorrisetti e non gente inca..sta come noi. Noi ci saremo sempre anche se finiamo in serie D. Risorgeremo perchè il primo patrimonio dell'Ascoli Calcio siamo noi tifosi. Questo gruppo ha infangato l'onore di una maglia rispettata in tutta Italia e la società su questo argomento non si è fatta sentire. Lollo57, Mimmo, Daniele, Fabrizio, Gennaro e tanti altri amici come me soffriamo per questa situazione e non meritiamo questa vergogna. Si può perdere ma devi mostrare che lotti con orgoglio e dignità e invece abbiamo in campo e in società gente a cui dell'Ascoli Calcio frega poco o nulla. Spero che la redazione mi pubblichi questo intervento. Sempre e dovunque Forza Ascoli


franco l'ascolano 09 Marzo 2020 15:12

#TOSTISALVACI#


Guanlhca 09 Marzo 2020 15:22

Vi vuole abascal.....e tosti....!!! Non lo avete ancora capito....!!! E la voglia di giocare.. ..di correre ....e vincere...... FAC


carlo samb 09 Marzo 2020 15:33

Cerco capro' e albar...disperatamente. Dove siete?


franco l'ascolano 09 Marzo 2020 15:39

#pulcinellivattene#


WALL_E 09 Marzo 2020 15:48

non sono un allenatore, ma il mio stipendio non mi consente di fare una vita tranquilla, se la società desidera, sono disponibile per un triennale anche da subito, vi taglio anche il prato e pulisco lo spogliatoio dopo gli allenamenti


Fabmotor69 09 Marzo 2020 15:48

La follia e' stato tenere Zanetti per tutto il periodo del mercato invernale. Si doveva esonerare prima. E cercare di ricostruire in fretta qualcosa di decente.


Via del calcio spettacolo 09 Marzo 2020 16:34

Da vecchio frequentatore del Cino e lillo del duca che passava sotto la A gigante del ponte a santa chiara, propongo una medaglia al valore per manbioli e max loro si che sono puri e veri Ascolani non chi ha messo milioni di euro nell'ascoli altro che pizze e fichi


Albardialbissola 09 Marzo 2020 21:12

Fortuna i pesciari che mettono di buon umore
Prendiamo montero....almeno un pesciaro che vedrà la serie b quest anno...per loro è l unico modo...
Ahahahahahah
Finalmente si aprono gli occhi sul responsabile della costruzione di questa squadra
Abbiamo i mezzi e i giocatori per uscire da questa situazione...portiamo a casa la salvezza ma poi Pulcinelli deve fare piazza pulita


Paride 10 Marzo 2020 13:53

Ale74 ha ragione, come dicevo io inutile rimettere un allenatore contestato in malo modo da tutti i tifosi. Certo se lo richiamano é costretto a tornare ma creerebbe ancora più instabilitá. Ma Stefano prima di giocare con l'Entella parlavi ancora di promozione in serie A poi dopo una sola partita dici che il picchio scomparirà e che la colpa é della società mentre prima dicevi che avevano allestito uno squadrone. Un po' di coerenza


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni