Coronavirus, Fioravanti: ''Primo caso positivo ad Ascoli, non facciamoci prendere dal panico''

Redazione Picenotime

11 Marzo 2020

Il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti ha confermato ufficialmente stamattina che in città è stato registrato il primo caso di Coronavirus.

"Abbiamo fatto il possibile per cercare di contrastare la diffusione del virus nella nostra città, purtroppo però oggi è arrivata la notizia del primo caso di positività da Coronavirus ad Ascoli, ovviamente non possiamo dare le generalità, mi è stato comunicato questa mattina dal direttore generale dell'Asur - ha dichiarato Fioravanti -. Non facciamoci prendere dal panico, ve lo chiedo con il cuore. Restiamo calmi, uniti e cerchiamo ancor di più di mettere in pratica tutte le misure e le accortezze necessarie per evitare ulteriori contagi. Restate a casa, facciamo in modo che questo contagio resti un caso isolato. Dimostriamo che Ascoli e gli ascolani sono capaci di vincere insieme questa battaglia".

Nel frattempo la Sod Virologia dell'Ospedale "Torrette" di Ancona ha comunicato questa mattina che sono in totale 479 i campioni positivi nelle Marche, su un totale di 1656 testati fino ad oggi.





© Riproduzione riservata

Commenti (3)

Goccia bianconera 11 Marzo 2020 10:29

La gente come noi non molla mai


Angelo 11 Marzo 2020 11:00

Adesso bisognerebbe mettere in quarantena le persone che sono state in contatto con quella persona il prima possibile


LORENZO CAPRO' 11 Marzo 2020 13:00

PURTROPPO NOTO CON GRANDE DISPIACERE CHE NON ABBIAMO ANCORA CAPITO LA GRAVITÀ E PERICOLOSITÀ DEL VIRUS E NON CI ATTENIAMO ALLE REGOLE RACCOMANDATE. VEDO DONNE CHE CAMMINANO INSIEME, NEGOZI CHE ANCORA NON APPLICANO LE NORMATIVE E PERSONE INCOSCIENTI CHE FANNO LE FILE ALLE CASSE ATTACCATE. VEDO BANCONIERI CHE SERVONO GLI AFFETTATI SENZA MASCHERINA, CHE QUANDO PARLANO POSSONO INFETTARE LE FETTE... INSOMMA SIAMO TUTTI IRRESPONSABILI. PUNTO


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni