Coronavirus, Protezione Civile: “Purtroppo contiamo altri 345 decessi. Sono 2989 i nuovi positivi”

Redazione Picenotime

17 Marzo 2020

Conferenza stampa Protezione Civile

Consueto aggiornamento in conferenza stampa del Dipartimento della Protezione Civile con i dati aggiornati sull'emergenza sanitaria nazionale legata al Covid-19.

"I guariti-dimessi odierni sono 192, in totale sono diventati 2941. Oggi si contano purtroppo 345 decessi, complessivamente sono diventati 2503 - dichiara il commissario straordinario e capo della Protezione Civile Angelo Borrelli -. Oggi contiamo 2989 nuovi casi. Attualmente i positivi sono diventati complessivamente 26062, di questi 11108 in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi, 2060 in terapia intensiva (circa il 10% dei casi complessivi), il numero dei ricoverati in strutture ospedaliere è invece 12894. Abbiamo aggiunto 22 tende pre-triage, ora siamo arrivati a 622. Alla Lombardia abbiamo consegnato mascherine ffp2 e ffp3 pari al 32,5% del totale, il 40& dei guanti e l'80% degli indumenti protettivi. A Bergamo sarà installato un ospedale da campo. Oggi sono stati trasferiti dagli ospedali della Lombardia 50 pazienti in terapia intensiva. Il dati di oggi sono complessivamente nel trend che stiamo vivendo in questo periodo, la prossima settimana potremo avere dati più siginficativi rispetto alle misure prese".

Ha preso poi la parola Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità: "Non c'è nessun cambiamento di rotta dall'Oms, non sono raccomandati screening di massa, rimane ferma la raccomandazione a garantire i test a tutti i casi sospetti e ai contatti con i casi sospetti. L'Europa dovrebbe adottare quanto più possibile misure congiunte, questo virus non si ferma ai confini. Piu' unificata sarà la risposta più efficace la difesa per la popolazione".

Ha poi parlato in conferenza anche Nicola Magrini, direttore dell'Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco): "Al via Giovedì 19 Marzo un ampio studio di fase II su tocilizumab per valutare rapidamente il possibile impatto del farmaco. Saranno coinvolti 330 pazienti, i dati preliminari sono promettenti". 

REPORT UFFICIALE PROTEZIONE CIVILE MARTEDI' 17 MARZO

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 26.062 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 31.506 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 12.095 in Lombardia, 3.404 in Emilia-Romagna, 2.488 in Veneto, 1.302 nelle Marche, 1.764 in Piemonte, 1.024 in Toscana, 661 in Liguria, 550 nel Lazio, 423 in Campania, 347 in Friuli Venezia Giulia, 368 nella Provincia autonoma di Trento, 282 nella Provincia autonoma di Bolzano, 320 in Puglia, 226 in Sicilia, 192 in Umbria, 216 in Abruzzo, 112 in Calabria, 115 in Sardegna, 134 in Valle d’Aosta, 19 in Molise e 20 in Basilicata.

Sono 2.941 le persone guarite. I deceduti sono 2.503, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

CLICCA QUI PER MAPPA INTERATTIVA CORONAVIRUS 



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni