Coronavirus, Ascoli Calcio: “L'11 Marzo abbiamo fornito precise indicazioni a tutti i tesserati”

Redazione Picenotime

19 Marzo 2020

"In merito alla presunta notizia, rimbalzata da Belgrado, su possibili denunce delle autorità serbe a carico di Nikola Ninkovic per aver ignorato le disposizioni sull'auto-isolamento in vigore in quel Paese, l'Ascoli Calcio 1898 FC SpA sottolinea come in data 11 Marzo 2020 abbia fornito precise indicazioni a tutti i propri tesserati in merito ai comportamenti da tenere in questo periodo di forzosa inattività. Comportamenti che richiamano alle disposizioni delle autorità pubbliche e sportive nell'ottica del contenimento della diffusione del Virus Covid 19". Questo il comunicato pubblicato alle ore 16 di oggi sul sito ufficiale del club di Corso Vittorio Emanuele.

CLICCA QUI PER DICHIARAZIONI UFFICIALI NIKOLA NINKOVIC



 

© Riproduzione riservata

Commenti (3)

sempre forza Ascoli 19 Marzo 2020 17:23

ah fatto un'altra grossa ma grossa delle sue c........te adesso cosa si deve fare?????????


Fabmotor69 19 Marzo 2020 19:50

Non può fare il calciatore professionista. Lo ha dimostrato in mille modi. Ma purtroppo indossa ancora la nostra gloriosa maglia...


Lex dura lex 20 Marzo 2020 11:14

Se è partito è stato autorizzato sta a casa in quarantena come è giusto che sia cosa avrebbe combinato di tanto grave? Lasciamolo in pace e pensiamo sempre in positivo forza NINKO e ale' ASCOLI.SEMPRE


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni