Coronavirus, Boccia: “Bando per 300 medici volontari, è una chiamata alle armi della sanità”

Redazione Picenotime

20 Marzo 2020

Angelo Borrelli e Francesco Boccia

Altra conferenza stampa oggi al Dipartimento della Protezione Civile per fare il punto della situazione sull'emergenza Coronavirus dopo il consueto bollettino giornaliero del commissario straordinario Angelo Borrelli (CLICCA QUI PER DATI).

A prendere la parola per primo è stato il ministro per gli Affari Regionale e le Autonomie Francesco Boccia. "Abbiamo appena terminato il coordinamento politico con i presidenti delle regioni, con il presidente dell'Anci e con il presidente dell'Upi . Stasera, come anticipato dal premier Conte ieri, riusciamo ad aprire il bando per consentire a tutti i medici italiani che hanno volontà di aderire alla task-force che il capo della Protezione Civile Borrelli coordinerà da domani mattina - ha spiegato Boccia -. Si può rispondere immediatamente al bando, che è per 300 medici volontari. Ringrazio tutte le Regioni per la disponibilità e la collaborazione. Mettiamo in campo un'operazione in più, mai fatta prima, si tratta di una chiamata alle armi della sanità, i medici che sono in prima linea hanno bisogno d'aiuto, la risposta deve arrivare entro 24 ore, è possibili iscriversi fin da subito".

CLICCA QUI PER BANDO


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni