Coronavirus, tavolo tra Figc e Leghe: “Prolungamento di questa stagione a dopo il 30 Giugno”

Redazione Picenotime

24 Marzo 2020

Si è tenuta oggi una riunione organizzata dal Presidente della Figc Gabriele Gravina con i presidenti della Lega di A Paolo Dal Pino, della Lega B Mauro Balata, della Lega Pro Francesco Ghirelli e della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia con l’obiettivo di allineare il mondo del calcio in merito all’analisi dei danni provocati dall’emergenza Covid-19, per poi trasmetterla al Coni. 

Durante l’incontro, svoltosi in video conferenza nel pieno rispetto delle indicazioni per il contenimento del contagio da Coronavirus, la Fifc ha presentato lo studio, che tiene conto anche delle indicazioni delle Leghe, distinguendo in premessa, come impostazione metodologica, le priorità sul tema dell’emergenza da sottoporre in tempi stretti al Governo, dalle proposte da presentare in un secondo momento nell’auspicata fase di ripartenza.

Le prime riguardano iniziative per fronteggiare la crisi di liquidità nel breve periodo, le seconde, invece, concernono interventi strutturali di sistema, per i quali il presidente Gravina ha annunciato iniziative autonome della Figc sui seguenti argomenti: il prolungamento della fine di questa stagione a dopo il 30 Giugno; il rinvio del pagamento degli emolumenti fiscali; contributivi e assicurativi (comprese le rateizzazioni e le cartelle degli agenti della riscossione); il riallineamento della scadenza dell’art. 85 delle Noif (adempimenti Covisoc), l’adeguamento degli adempimenti delle Licenze Nazionali (es. fideiussioni e modalità ripianamento carenze patrimoniali) e la rinegoziazione a termine dei contratti sportivi e amministrativi di primo livello.

A tal proposito, il presidente Gravina ha convocato per Giovedì 26 Marzo un’altra riunione con tutte le componenti federali (compresi calciatori, allenatori e arbitri), alla quale ne seguiranno altre, per stabilire il percorso comune da intraprendere per il bene del calcio italiano.

Nei giorni scorsi l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato la pandemia pa causa della diffusione del coronavirus Covid-19. Il 16 Marzo, il presidente della Fifa Gianni Infantino ha indirizzato alle 211 federazioni calcistiche associate una lettera nella quale ha esortato la famiglia dl calcio a proteggere i propri fans, calciatori, tecnici e tutti gli stakeholders coinvolti nel nostro magnifico sport. In essa viene evidenziato come le istituzioni calcistiche sono chiamate ad assumere tutte le misure necessarie a prevenire la diffusione del virus nell’ambito della propria comunità.

In collaborazione con l'Oms, la Fifa sta lanciando una serie di iniziative di sensibilizzazione che hanno l’obiettivo di fornire consigli pratici e misure per combattere Covid-19. Tra di esse, spicca la campagna video alla quale hanno aderito 28 tra i più celebri calciatori e calciatrici del calcio mondiale, tra cui l’ex capitano azzurro Gigi Buffon. Il messaggio proposto è semplice e diretto: i fans di tutto il pianeta vengono sollecitati a seguire 5 regole elementari utili a bloccare la diffusione della pandemia. Il filmato, proposto in diversi formati, parlato da ciascuno dei campioni coinvolti nel proprio idioma e sottotitolato in 4 lingue, è disponibile sulle piattaforme online Figc e Fifa. 

"Questi - ha dichiarato Infantino attraverso i canali ufficiali Fifa - sono giorni difficili, questo è un tempo difficile, abbiamo un grande nemico, il Coronavirus. Il calcio deve mostrare solidarietà e unità, e che siamo una squadra. È un problema globale, il virus ci sta mostrando quanto è globale il mondo. E i problemi globali hanno bisogno di misure globali".

CLICCA QUI PER VIDEO FIFA E OMS



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni