I lavori da casa nell’era del Web Marketing

Redazione Picenotime

27 Marzo 2020

Lavorare da casa nel periodo del multimediale è una realtà ormai acquisita da tempo: il fatto che negli ultimi periodi questa tendenza si stia consolidando a causa di contingenze esterne anche piuttosto gravi, come nel caso del Coronavirus con la necessità di restare presso la propria abitazione, è una conferma verso le conquiste che sono state raggiunte nel corso degli anni.
Chi lavora sul web a vario titolo già da tempo sperimenta e conosce lo Smart Working, quindi il lavoro tramite canali multimediali. Il riferimento è soprattutto a coloro i quali operano nel Web Marketing, con tutto ciò che questa definizione comprende. Ne parliamo con Pierfrancesco Palattella, Consulente Web Marketing / Seo e creatore del progetto Professione Scrittura (
https://www.professionescrittura.com/).

Come cambia il lavoro con le nuove tecnologie e con le notizie di stretta attualità?
“Il cambiamento in ambito lavoro e web è un qualcosa che è stato sperimentato già da tempo. Chi opera nel settore del Web Marketing, della comunicazione in rete, già da tempo ha acquisito concetti come Smart Working o telelavoro. La stretta attualità ci parla di necessità allargate a tutti i lavoratori a causa del Coronavirus; un qualcosa che magari segnerà un cambiamento epocale, perché una volta terminata l’emergenza virus il mondo del lavoro potrebbe trovarsi ad essere sempre più multimediale. In sostanza per molti il lavoro da casa tramite tecnologie multimediali potrebbe diventare consuetudine.”
Quali sono i lavori da casa più diffusi in ambito Web Marketing?
“Diverse figure professionali che hanno visto la luce negli ultimi anni, tutte ruotanti intorno alla disciplina del Web Marketing: si parla di Seo, quindi posizionamento sui motori di ricerca; di Social Media Manager, in un periodo storico nel quale i Social sono fondamentali per la comunicazione; e poi ancora sviluppatori, esperti di analisi o web analyst, UI designer, sviluppatore mobile di app. Ma al di fuori del Web Marketing è interessante notare come la tecnologia stia diventando predominante in tanti altri campi lavorativi che in futuro potranno letteralmente esplodere: se ne è parlato in
un articolo di qualche mese fa sul Corriere della Sera ed il riferimento è all’intelligenza artificiale, che sta facendo passi da gigante; ed alla protezione e gestione dei dati in rete, un tema che sicuramente nei prossimi mesi salirà ulteriormente alla ribalta proprio in virtù di quanto sta accadendo con il Coronavirus.”
In che modo è cambiata la comunicazione sul web?
“Si è sicuramente ampliata, comprende oggi strumenti innovativi che un tempo non c’erano ed un bacino di utenza di fruitori molto più ampio di quanto non lo fosse in precedenza. Chi lavora nel Web Marketing deve tenere massimamente da conto questi mutamenti perché con loro si fanno strada nuove declinazioni di modi di comunicare: si pensi allo storytelling noto a chi si occupa di Copywriting (chi fosse interessato al tema trova un approfondimento a
questo link del mio sito). Oggi in rete l'intero processo di comunicazione è più veloce, più fluido ed economico. Il mondo si è trasformato in un villaggio globale interconnesso; un’evidenza innegabile che trova riscontro nelle nuove professioni della rete, soprattutto in ambito Web Marketing. E credo che si potrebbe essere all’alba di un cambiamento epocale, una volta terminata l’emergenza Coronavirus assisteremo ad un nuovo assetto organizzativo del lavoro sempre più incentrato sull’uso della rete.”

 

 

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni