Pulire casa, una abitudine da coltivare

Redazione Picenotime

28 Marzo 2020

Pulire casa in modo corretto ed efficace per igienizzare al meglio ogni ambiente, soprattutto quelli maggiormente a rischio. Un’esigenza la cui importanza è diventata più chiara in occasione della diffusione del Coronavirus, che ha messo in risalto l’importanza di mantenere livelli di igiene elevati soprattutto in ambienti dove si trascorre buona parte delle proprie giornate.
Pulire casa è un qualcosa che richiede tempo ed organizzazione, oltre che costanza; in questo momento di quarantena molti avranno più facilità a portare a termine le incombenze legate alle pulizie. In tempi normali, con il lavoro, la famiglia ed i ritmi frenetici cui siamo sottoposti, diventa complesso trovare il tempo per pulire costantemente la propria casa.
Ottimizzare diventa quindi una necessità: ed il primo step da questo punto di vista è legato a rimediare i giusti
prodotti per pulire casa. Affidarsi a strumenti adeguati renderà le pulizie più rapide ed efficaci.

Consigli per le pulizie di casa

Vediamo allor qualche consiglio per le pulizie di casa, adesso che arriva la primavera e che, come noto, ci si dedica a questa attività con una frequenza maggiore rispetto al solito. Il primo consiglio è quello di partire mettendo in ordine tutte le stanza prima di procedere alla pulizia vera e propria: ciò consentirà di portare a termine le operazioni in modo più proficuo e rapido.
Negli ambienti più delicati della casa, si parla soprattutto di bagno e cucina, abbondare con igienizzanti e disinfettanti vari, soprattutto sui sanitari. Si può ricorrere a detergenti ordinari o anche a soluzioni fai da te realizzate in casa utilizzando aceto, olio, sapone ed acqua calda. Quando si eseguono i lavori di pulizia della casa è bene aprire sempre le finestre per far cambiare aria.

Pavimenti e pareti

La regola delle pulizie impone di partire sempre dall’alto e di andare a scendere: è il caso dei muri, dei mobili, degli armadi. In questo modo si eviterà di dover ripassare poi su zone già pulite.
L’ultimo lavoro, da lasciare alla fine, sarà quello relativo ai pavimenti: si dovrebbe intervenire in una camera alla volta lasciando la finestra aperta ed aspettando che il pavimento si asciughi prima di camminarci sopra. Anche qui il consiglio è di ricorrere ad igienizzanti potenti, visto che i pavimenti sono le superfici più esposte della casa ad accumulo di batteri e germi. Bene allora cercare di disinfettarli al meglio; anche una volta alla settimana, passando poi regolarmente la scopa più volte nel corso delle giornate per evitare accumuli di sporcizia.  


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni