Coronavirus, Conte: “Risorse immediate ai Comuni per sostenere subito chi non riesce a fare la spesa”

Redazione Picenotime

28 Marzo 2020

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato nuovamente alla nazione da Palazzo Chigi nel tardo pomeriggio odierno per fare il punto della situazione sull'emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Al suo fianco il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri

"Abbiamo superato oggi le 10mila vittime per il Coronavirus, è un numero che ci colpisce, una ferita che non potremo mai dimenticare. Esprimo vicinanza, a nome del Governo e di tutti gli italiani, alle famiglie dei deceduti. Ci incoraggia invece un altro dato, oggi segnaliamo 1434 guariti, il numero più alto. Ad inizio settimana ci confronteremo con gli scienziati e gli esperti e confidiamo che ci portino delle buone notizie - ha dichiarato Conte -. Vogliamo dare il segno della presenza forte dello Stato. Ci sono tanti cittadini in difficoltà, siamo consapevoli che ci sono tante persone che soffrono, sia psicologicamente che economicamente. Con il ministro Gualtieri e gli altri ministri abbiamo lavorato per varare subito un provvedimento di grande urgenza, coinvolgendo i Comuni ed i sindaci. Ho appena firmato un Dpcm che dispone di girare ai Comuni 4,3 miliardi a valere sul Fondo di Solidarietà Comunale, un anticipo del 66% rispetto alla scadenza che era prevista a Maggio. Con un'ordinanza della Protezione Civile, inoltre, aggiungiamo a questo Fondo 400 milioni di euro, un ulteriore anticipo che destiniamo ai circa 8mila Comuni del nostro territorio con il vincolo di utilizzare queste somme per le persone che non hanno i soldi per fare la spesa e per acquistare generi di prima necessità. Confidiamo che già dall'inizio della prossima settimana i sindaci siano nella condizione di erogare concretamente buoni spesa e di consegnare derrate alimentari alle persone bisognose. Non vogliamo lasciare nessuno solo, abbandonato a se stesso". 

Ha preso poi la parola il ministro Gualtieri: "Sono giorni difficili e nessuno deve essere lasciato da solo. Con questo provvedimento diamo risorse subito ai comuni per aiutare le persone in difficoltà. Questa misura sarà operativa subito da domani mattina e vorrei ringraziare il presidente dell'Anci Decaro. Le parole della presidente della Commissione Europea Von der Leyen? Sono parole sbagliate".

In serata poi il premier Conte ha aggiunto via social: "L'Unione Europea ha un appuntamento con la storia e la storia non aspetta, bisogna esserne all'altezza. La reazione all'emergenza Coronavirus deve essere forte, vigorosa e coesa. Mi batterò per i cittadini italiani fino all'ultima goccia di sudore".





© Riproduzione riservata

Commenti (1)

Dario 29 Marzo 2020 09:50

É un Onore avere un Presidente come Conte.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni