Provincia, inaugurato il nuovo polo eno-gastronomico del Piceno

Redazione Picenotime

11 Ottobre 2014

Un momento di grande festa e di profondo significato per il mondo della scuola piceno: è stato infatti inaugurata oggi, alla presenza delle autorità del territorio e di numerosi dirigenti scolastici, la nuova sede presso l'Hotel Marche dell'I.P.S.S.E.O.A. (Istituto Professionale Statale per i Servizi Enogastronomici e l'Ospitalità Alberghiera), nato dall'accorpamento tra l'Istituto Agrario "Celso Ulpiani" e la sezione di Ascoli dell'Ipssar "F. Buscemi". 

L'Amministrazione Provinciale, che ha tra le sue competenze l'edilizia scolastica, ha investito ben 789 mila euro tra fondi regionali e propri per sistemare i locali che ospitano la scuola, che sono stati ammodernati e riqualificati sotto il profilo antisismico, della prevenzione incendi e degli arredi. Luminosi e funzionali gli spazi che occupano circa 1300 mq dell'edificio tra aule, locali per i docenti e il personale ausiliario, laboratori, una cucina per le esercitazioni e una sala bar e ricevimento, a cui si aggiunge la cucina dell'hotel che può essere usata dalla scuola in convenzione. I lavori di ristrutturazione, come detto, hanno riguardato l'adeguamento antisismico alla recentissima normativa 2008 e l'installazione sul tetto di pannelli fotovoltaici da 30 Kilowatt per l'efficientamento energetico.

A tagliare il nastro tricolore, posto sotto l'insegna del'istituto, c'erano il Presidente della Provincia Piero Celani, il Sindaco di Ascoli Guido Castelli, la dirigente dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Ascoli Piceno - Fermo Carla Sagretti e la Dirigente dell'Istituto la prof.ssa Maria Luisa Bachetti. Grande entusiasmo da parte dei ragazzi che hanno preparato un gusto buffet mettendo a frutto le loro competenze e dei docenti, sia dell'Istituto Celso Ulpiani che dell'Alberghiero, a partire dalla Prof.ssa Maria Loredana Pilone, collaboratrice della dirigente e responsabile del plesso scolastico.

"Dalla fusione – ha evidenziato con soddisfazione il Presidente Celani – è nato un polo eno-gastronomico e dell'ospitalità alberghiera, con una filiera che parte dalla produzione, passa per la trasformazione dei prodotti, per giungere all’accoglienza e ai servizi turistici alberghieri e di ristorazione. Una realtà formativa quindi veramente di eccellenza nel Sud delle Marche, che valorizzerà al meglio le sinergie tra la sezione di Ascoli dell’Ipssar e una scuola storica del Piceno come l’Itas, che vanta una tradizione di oltre un secolo di attività e dispone di un’azienda agraria di ben 60 ettari, laboratori e un convitto". 

Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco di Ascoli Guido Castelli che ha sottolineato "la positiva integrazione tra le due scuole che costituiscono un patrimonio di competenze importanti per il mondo del lavoro e gli studi universitari di settore". 

Dopo l'inaugurazione della scuola le autorità si sono spostate presso l'Istituto Agrario Celso Ulpiani per visitare le cantine, i laboratori enologici e la sala degustazione dell'istituto recentemente sistemati dalla Provincia. Anche in questo caso sono stati messi a disposizione spazi importanti per la didattica e per favorire l'incontro immediato e concreto degli studenti con il mondo del lavoro.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni