Frattesi: “Sono arrivato ad Empoli con un anno di esperienza in più rispetto ad Ascoli”

Redazione Picenotime

06 Maggio 2020

Davide Frattesi

Davide Frattesi è uno dei giovani che più si sono messi in evidenza nelle ultime stagioni nelle file dell'Ascoli. La scorsa estate il 20enne centrocampista romano, dopo aver collezionato 32 presenze in bianconero, è passato in prestito con diritto di riscatto e controriscatto all'Empoli dal Sassuolo, club che lo ha sotto contratto fino al 30 Giugno 2022. Con la maglia della squadra toscana ha realizzato 5 reti e 2 assist in 27 presenze (23 da titolare), per un totale di 2017 minuti giocati nel campionato di Serie B fermo dallo scorso 9 Marzo a causa dell'emergenza Coronavirus.

"Fase 2? L’unica cosa che è cambiata per noi è che possiamo andare a fare attività all’esterno. Manca la quotidianità, il rapporto con i compagni e anche la partitella. Speriamo che potremo riprendere presto - ha dichiarato Frattesi al portale Romanews.eu -. Situazione ad Empoli? Siamo rientrati nelle nostre abitazioni, in attesa delle decisioni degli organi competenti. Aspettiamo e vediamo, ma siamo rientrati tutti. Se mi aspettavo una stagione così all'Empoli? Rispetto ad Ascoli sono arrivato con un anno di esperienza in più. Il salto rispetto alla Primavera è grande, riesci a capire meglio i meccanismi e ad acquisire più malizia. Sono contento per questa stagione, sono dispiaciuto che si sia interrotto il campionato perché la squadra si stava riprendendo. Lo stop è arrivato quando proprio non ci voleva. Se ripartiremo però sarà ancora più bello. Il gol annullato al mio amico Scamacca ai Mondiali Under 20 contro l'Ucraina? Ha fatto malissimo. Ci credevamo tutti prima della partita, nello spogliatoio si respirava entusiasmo, anche se l’Ucraina era una squadra forte. Ma quella è stata la più grande delusione dal punto di vista professionale, anche perché sarà difficile da ripetere. Quel gol si poteva anche non annullare. Il mister ci mandava pezzi del film ‘300’ e ci caricavamo così, eravamo davvero una famiglia". In tanti parlano di un mio ritorno alla Roma? Se ne è parlato, mi piacerebbe tantissimo. Ma per ora sono voci, bisognerà capire prima se si riparte. Se dovesse essere sarei molto contento". 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni