Ascoli Calcio, Pulcinelli sul campionato: “Ancora un po' di pazienza e sicuramente si riparte”

Redazione Picenotime

18 Maggio 2020

Massimo Pulcinelli

"Ancora un po' di pazienza e sicuramente si riparte". Queste le parole scritte stamane via social dal patron dell'Ascoli Massimo Pulcinelli in merito alla ripresa del campionato di Serie B fermo dallo scorso 9 Marzo a causa dell'emergenza Coronavirus.

In attesa di comunicazioni ufficiali da parte di Governo e Figc sulla definizione del protocollo per la ripresa degli allenamenti di squadra, ieri il club bianconero ha effettuato le opere di sanificazione e disinfezione del Picchio Village grazie al lavoro della Sanuv, azienda napoletana consigliata ai massimi dirigenti bianconeri dal generale Francesco Caffaro.



© Riproduzione riservata

Commenti (13)

Giovanni 18 Maggio 2020 10:02

Secondo me per Noi è meglio che non riparte, così siamo sicuri della B, se riparte molto meno..


Ascoli 78/79 18 Maggio 2020 11:04

Se si riparte c'è poco da stare allegri, a meno che Abascal non riesca a ricompattare il gruppo, a dare una nuova identità ed un gioco alla squadra


SBN vecchia guardia 18 Maggio 2020 11:16

Caro Giovanni rimani a casa così non avrai problemi che ricominci e... Se dovesse ricominciare non venire grazie.. FAC.


Osservatore 18 Maggio 2020 11:30

Sicuramente faranno una Serie "B
a 36 squadre con 2 gironi da 18 squadre cadauno .......questo per contenere e ridimensionare i costi perché non ci saranno le entrate degli sponsor........e quelle delle tv saranno la metà.......quindi per non fallire ""......debbono per forza fare questo ridimensionamento........


ennsalda 18 Maggio 2020 11:53

Presidente se si riparte e a porte chiuse, faccia uno sforzo in tribuna est (Mazzone) perché non fa mettere sulle poltroncine delle sagome di persone e con gli altoparlanti un trambusto di incitamento alla squadra, così i calciatori avranno la sensazione che anche senza il publico vero siamo vicini a loro. Forza Ascoli sempre


Per sempre Ascoli 18 Maggio 2020 12:33

Mi auguro tanto tanto che il Patron si sbagli.
Di positivo ci sono solo un po' di Euro dei diritti televisivi. Di negativo chi sono tantissimi rischi di retrocessione......Non abbiamo un centrocampo valido, la nostra difesa e' scadente e abbiamo una marea di giocatori in prestito che non hanno nessuna voglia di metterci la gamba..... Che Dio ci aiuti


Mimmmoooo 18 Maggio 2020 12:41

Senza Tifosi non è vero calcio. Meglio bloccare tutto e ripartire quando ci sono le condizioni per tutti. Ho visto la Bundesliga e sicuramente NON è vero calcio ma solo business per le pay tv. Forza Ascoli sempre


Giovanni Gennaretti 18 Maggio 2020 14:00

Non sono x la ripresa, uno per i contagi, se x questioni prettamente di introiti dovesse esserci un solo contagio x me sarebbe da giustizia penale a carico senza condizionali degli organi della Figc, due senza tifo che è l'essenza del calcio non mi è chiaro il nesso de sta fregola della ripresa, comunque se senza il mio parere si riprendesse l'attività, chiedo al presidente Pulcinelli o chi x lui di non lasciare solo Abascal, ma alla minima avvisaglia di scaramucce, scarso impegno di chi che sia ad usare senza mezzi termini ad intervenire in maniera decisa a costo gi schierare giovani della primavera, tanto per fare chiarezza di chi decide.


Mario 18 Maggio 2020 14:07

Presidente mi permetta di non essere in sintonia, se riparte il campionato noi retrocediamo, non penso lei voglia essere ricordato, per colui che ci ha fatto rifate il derby con la samb, nascondere la polvere sotto al tappeto non è utile presidente.
Speriamo che il campionato di B non riparta, così può riorganizzare la società.


Francesco 18 Maggio 2020 16:41

Ci è mancata la tua carica patron, prendi in mano le redini e facci sognare, per il prossimo anno devi farti dare Favilli al Genova che torniamo in a


Caste300 18 Maggio 2020 17:17

POZZA I'BBE'


Massimo 18 Maggio 2020 20:52

Vai grande patron Pulcinelli portaci allo Juventus stadium


MIMMO 19 Maggio 2020 01:24

Massimo i tifosi come te meritano di andare al Riviera stadium. Ma volete farla finita con questa ambizione di promozione solo perché 40 fa abbiamo avuto, per puro caso, visto che dopo nessuna altra generazione di imprenditori ascolani ha avuto le stesse capacità, la fortuna di giocare in serie A? Da quando è morto il grande Costantino giochiamo fra serie B e C , con gli ultimi 5/6 anni abbiamo sempre lottato per la salvezza. Nonostante tutto, ogni anno dobbiamo partire con l’ambizione di promozione perché per il tifoso ascolano la serie A ci spetta di diritto. Ora siamo ad un punto dal baratro, con una squadra fra le più scadenti degli ultimi anni, e qualcuno spera ancora a salire in serie A. Inutile illudersi perché tanto sappiamo come andrà a finire. Restano da giocare poche partite. Ad Abascal verranno concesse le prime due partite. In caso di mancate vittorie verrà subito richiamato Zanetti per la buona pace delle banderuole dei tifosi ascolani che lo hanno voluto fuori quando era in piena zona play off.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni