Ascoli Calcio, per Chajia 4 scampoli di gara con l'Entella. Liguri hanno diritto di riscatto

Redazione Picenotime

19 Maggio 2020

Moutir Chajia

Tra i calciatori che l'Ascoli ha girato in prestito nella sessione invernale di calciomercato c'è anche Moutir Chajia. Il fantasista belga, che il prossimo 4 Giugno compirà 22 anni, lo scorso 29 Gennaio è passato a titolo temporaneo alla Virtus Entella fino al 30 Giugno 2020 con diritto di riscatto da parte dei liguri.

Alla corte di Roberto Boscaglia ha collezionato 4 presenze (tutte da subentrato) per un totale di 88 minuti in campo, 19 dei quali nel match vinto 3-0 al "Comunale" di Chiavari proprio contro l'Ascoli l'8 Marzo, ultima gara prima dello stop a causa dell'emergenza Coronavirus.

Il 22 Gennaio 2019 il trequartista di origini marocchine fu prelevato a titolo definitivo dai portoghesi dell'Estoril Praia con contratto fino al 30 Giugno 2021. Con l'Ascoli ha messo a referto 21 presenze tra campionato e Coppa Italia con un gol nel successo per 5-1 a Castellammare di Stabia (CLICCA QUI PER RIVEDERLO) e 2 assist.



© Riproduzione riservata

Commenti (7)

Alessandro 19 Maggio 2020 14:59

in Ascoli non ci può più mettere piede, ma dubito che l'Enetella lo riscatterà.


ermanno 19 Maggio 2020 15:08

Grandi qualità ma secondo me pecca caratterialmente


Jeannette 19 Maggio 2020 17:31

secondo me invece è un gran bel giocatore per la B e naturalmente abbiamo regalato il diritto di riscatto,grande mossa Tesssssoro !
quest'anno a livello caratteriale in molti si sono dimostrati 'poco gestibili',ma il problema anche lì è di chi li dovrebbe gestire e non lo sa fare...


San Marco 19 Maggio 2020 19:36

Jeannette mi trovi perfettamente d'accordo . Sempre ForzaAscoli.


Algoritmo 20 Maggio 2020 09:19

Beh direi che lo scambio per quest'anno
Chajia-Morosini fatta dal Ds Tesoro nel
mercato di riparazione a gennaio è stata una vera grande operazione di rinforzo!


Giovanni Gennaretti 20 Maggio 2020 15:00

Bisogna lavorarci con i giovani, non basta comprarli e il gioco è fatto, bisogna gestirli farli assemblare, coesistere , purtroppo con questa società come quella con Bellini, per iniziare un discorso è inevitabile non iniziare con una polemical, in questo caso Chajia da giovane promessa a reprobo il passo è stato breve, non è che si è pensato di gestirlo come valore umano che tecnico, caratterialmente non andava bene, via, come si pensa di far crescere i giovani in questo modo, un giovane al top ottimo e con un carattere perfetto o non te lo danno o lo paghi uno sproposito non da Ascoli, così x altri giocatori da far crescere, mi domando, con tutte quelle figure in società di responsabili a destra e a manca, ma che responsabili sono, non sanno come trattare ne gestire i futuri calciatori, quando crescono i campioncini da noi con questo modo di fare? Di Orsolini ne passa uno ogni quarant'anni, sfoltire la società con figure inutili e affidarsi da subito in mano a gente esperta, pagare una sola volta x non pagare a sproposito e con il ricavato si può fare un discreto Ascoli. Buon Ascoli a Tutti


MIMMO 23 Maggio 2020 00:18

Conoscendo i fatti presumo che a Gennaio la società abbia voluto fare piazza pulita dei ribelli mettendoci la faccia. Ho l’impressione che Chajia fosse alleato con Da Cruz.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni