Carabinieri: Ascoli Piceno, individuato e arrestato scippatore trentenne

Redazione Picenotime

21 Maggio 2020

Continua l’azione dei Carabinieri sul territorio Piceno, nella mattinata infatti, i Carabinieri della Compagnia, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Ascoli Piceno su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha diretto e valutato positivamente le accurate attività investigative dell’Arma, a carico di un trentenne del posto, già noto alle forze dell’ordine, per rapina aggravata e tentato prelievo con carta bancomat. L’uomo, in concorso con una donna ascolana indagata per gli stessi reati, nel settembre 2019 in pieno centro cittadini, strappavano la borsa ad una signora di 49 anni di Ascoli, tentando poi vanamente di prelevare del denaro ad uno sportello bancomat con la tessera contenuta nella borsa.

I Carabinieri, raccolta la denuncia della donna, hanno dapprima cercato ed individuato le immagini nei circuiti di videosorveglianza vicini al luogo dello scippo e della banca e poi raccolto le varie testimonianze, riuscendo ad individuare gli autori dell’efferato episodio delittuoso. Il trentenne è stato quindi rintracciato, arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

L’operato dei Carabinieri continuerà in maniera determinata per contrastare i reati predatori e non solo, sempre a tutela della cittadinanza. Tutti sono, pertanto, invitati a chiamare subito il 112, ovvero recarsi personalmente in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché contattare telematicamente l’Arma anche attraverso il sito www.carabinieri.it.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni