Ascoli Calcio, Paloni: “Scamacca e Ranieri fortissimi. Gianluca da grande club, costo è elevato”

Redazione Picenotime

23 Maggio 2020

Paolo Paloni e Gianluca Scamacca

Sono diversi i calciatori dell'Ascoli che fanno parte della Football Trade di Paolo Paloni. L'agente romano gestisce infatti Gianluca Scamacca, Luca Ranieri, Davide, Petrucci, Nikola Ninkovic e Leonardo Sernicola, nella scorsa stagione invece aveva portato nel Piceno il centrocampista Davide Frattesi.

"Scamacca? Lo conoscevo fin da ragazzino ma non avevo un grande rapporto, anche perchè aveva già chi lo seguiva - ha dichiarato nel pomeriggio Paloni nel corso di una diretta Instagram con la redazione di Gianlucadimarzio.com -. Alcuni giocatori che ho ancora io, come Antonucci e Frattesi, sono molto amici suoi. L'anno scorso c'è stata l'opportunità di incontrarci in Olanda, ci siamo parlati ed è stato amore a prima vista. Ci siamo capiti subito, gli ho spiegato il mio punto di vista su di lui. Parliamo di un giocatore fortissimo, un grande club non ci deve neanche pensare un attimo a prenderlo anche se il costo è elevato (ndr Scamacca è sotto contratto con il Sassuolo fino al 30 Giugno 2023). Ha una media in questa stagione di un gol ogni due partite, è l'under 22 che ha segnato più gol tra Serie A e Serie B, i numeri sono tutti dalla sua parte. Frattesi? Per adesso Davide ha fatto una grandissima stagione, si è sbloccato anche sotto porta che è una sua caratteristica da sempre, solo lo scorso anno ad Ascoli era stato un po' sfortunato. Quest'anno tra Nazionale Under 21 ed Empoli ha realizzato 7 gol. Ha grandi capacità atletiche e tecniche, è un giocatore con una prospettiva importante. Ranieri? Giocatore fortissimo, ragazzo d'oro ed umile, ha la fortuna di avere una famiglia perbene alle spalle e sa di dover ancora lavorare". 


© Riproduzione riservata

Commenti (5)

Msg 23 Maggio 2020 21:56

Tutti fenomeni si ma come è allora che siamo ad un solo punto dalla zona play out???


quinto decimo 23 Maggio 2020 23:32

Ranieri e Scamacca in due anni titolare in nazionale, assicurato, stesso discorso per Frattesi


Caste300 24 Maggio 2020 07:47

Sul valore dei giocatori non si discute...forse il problema era da ricercare sulla conduzione tecnica e sulle tante problematiche societarie che hanno finito per influire sul rendimento della squadra


Enzo 24 Maggio 2020 15:11

Col senno di poi e senza poter ipotecare il futuro, un grande errore è stato quello di chiamare Stellone, sicuramente persona valida, ma da non ributtare in mischia dopo tanta assenza dalle competizioni più rappresentative. Ci sarebbe voluto il coraggio di prosegure subito con Abascal dopo Livorno, anche se, come premesso, il futuro potrebbe subito smentirci. In ogni caso non avremo bisogno delle 6/7 partite che aveva invocato Stellone per poter capirci qualcosa.


Claudio 24 Maggio 2020 20:46

Puoi avere i giocatori migliori del campionato, ma se la società non esiste la squadra alla lunga finisce come la nostra, il problema dell' ascoli sta a monte ne nella conduzione tecnica ne nella squadra.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni