Ascoli Calcio, Abascal: “Lunedì riprenderemo allenamenti di gruppo. Aggregati 6 Primavera”

Redazione Picenotime

30 Maggio 2020

Foto da Ascolicalcio1898.it

L'allenatore dell'Ascoli Guillermo Perez Abascal, dopo aver firmato ieri sera il contratto negli uffici romani del patron Massimo Pulcinelli (CLICCA QUI PER DETTAGLI), ha parlato attraverso il sito ufficiale del club di Corso Vittorio Emanuele. 

Mister, quali sono state le prime sensazioni che ha vissuto dopo la firma del contratto?

“La prima sensazione è stata di responsabilità nei confronti di un club che è fra i più antichi d’Italia; in secondo luogo ho sentito serenità, unita alla grande voglia di dare il massimo per il raggiungimento dell’obiettivo per una città che vive di calcio. Infine la voglia di trasmettere la nostra grande motivazione, mia e dello staff, ai ragazzi”.

Questo scorcio di stagione, che l’Ascoli si appresta a disputare, sa di ripartenza più che di prosecuzione. E’ d’accordo?

“Il nostro pensiero è di apprestarci a disputare un nuovo campionato, nel quale conterà la preparazione, che sarà sì corta, ma sarà così per tutte le altre squadre e quindi questo non deve essere un pretesto. Il nostro primo obiettivo è avere una mentalità vincente fin dal primo allenamento. Lavoreremo insieme, ma con la testa libera da tutto quello che è stato vissuto fino ad oggi, dovremo avere determinazione e mente spensierata. Inizia un nuovo campionato e da lunedì riprenderemo gli allenamenti di gruppo, nel rispetto del protocollo”.

Come ha trovato mentalmente la squadra dopo due mesi di stop forzato?

“E’ stato un momento particolare e difficile quello che abbiamo vissuto. Dal 4 maggio scorso abbiamo iniziato gli allenamenti online e il fatto di trovarci tutti i giorni, seppur virtualmente, a parlare e a condividere gli allenamenti ha fatto sì che il mese di maggio sia stato vissuto già come una preparazione al ritorno in campo. In questo sono stati bravi i collaboratori e preparatori Salvatori, Artico, Valle e Iuliano”.

Abascal ha già stilato una tabella di marcia da qui alla fine del campionato?

“Ogni partita è uguale alle altre, non c’è una tabella di marcia. Conterà quanto il singolo saprà mettersi a disposizione del gruppo, conterà avere un atteggiamento tale da vendere cara la pelle, dobbiamo essere sempre convinti che sarà domani il giorno che potrà migliorarci; mai accontentarci di quanto fatto oggi”.

Saranno aggregati in prima squadra sei Primavera, a testimonianza dell’importanza che un settore giovanile ha per un club e dell’ottimo lavoro svolto coi giovani:

“Alagna, Maurizii, Pulsoni, Intinacelli, D’Agostino e Di Francesco: sono i giovani che ritengo più pronti, anche se ce ne sarebbero stati anche altri meritevoli. I giovani rappresentano un investimento, crescono all’interno delle mura del Club e avere la possibilità di inserirli nel contesto dei più grandi è un segnale di continuità al lavoro svolto nel settore giovanile. Lavorare con i giovani significa lavorare per costruire il professionista di domani, con i valori, i principi di gioco e il carattere combattivo e determinato tipico del popolo piceno”.

I tifosi hanno sempre rappresentato un valore aggiunto per il raggiungimento dei risultati, ma in queste ultime partite non potranno essere presenti:

“Questo ci dispiace molto, ma ci dà maggiore responsabilità perché sono il motore del calcio; abbiamo bisogno della loro vicinanza e di tutto l’affetto, ci piacerebbe farli gioire. Vogliamo riprodurre in campo quello spirito battagliero e tenace che caratterizza i nostri tifosi. Ci piacerebbe che ci fosse identità fra noi e loro”.


© Riproduzione riservata

Commenti (9)

Cecco d'Ascoli 30 Maggio 2020 13:21

Bravo mister! Ascoli e' con lei!


Alessandro 30 Maggio 2020 13:38

alcuni calciatori, sono piu anziani dell allenatore.


Per sempre Ascoli 30 Maggio 2020 14:01

L'inserimento dei giovani e' un bel segnale anche se in queste partite conterà molto l'esperienza. Comunque una maggior concorrenza per il posto in squadra non guasta. Io, a parte Di Francesco, non conosco gli altri ragazzi; sarebbe utile che ci fosse fra loro qualche bravo centrocampista di cui abbiamo bisogno come L'aria che respiriamo.
Per il resto, caro Mister, grinta e concretezza con l'augurio di ripetere con te i fasti di Carletto Mazzone anche lui arrivato un po' per caso ad allenare la prima squadra senza precedenti esperienze. In bocca al lupo e Forza Picchio sempre.


Piceno 30 Maggio 2020 14:22

A volte nella vita bisogna correre qualche rischio. Qualcuno in passato lo ha fatto ma con ottimismo e positività. Questa storia mi ricorda quella già vissuta con Mazzone e, ... il "Presidentissimo ". Auguro ad ABA la stessa fortuna. D'altra parte, se è vero che la fortuna aiuta gli audaci...


15ma colonna 30 Maggio 2020 14:35

SE ALCUNI GIOCATORI NON SI ALLENANO C LA DECURTAZIONE DELLO STIPENDIO SAREBBE BELLO VEDERLI FUORI CONVOCAZIONE E RIMPIAZZARLI CON RAGAZZI DELLA PRIMAVERA CHE SARANNO SICURAMENTE PIÙ BRAVI


Forza Ragazzi 30 Maggio 2020 14:39

Lavorare col vivaio è fondamentale,valorizziamo i nostri giovani che ne abbiamo di interessanti....e risparmiamo qualcosa visto i tempi!!!


marco 30 Maggio 2020 15:48

Forza mister abascal per noi inizia un nuovo campionato, con te i calciatori daranno il massimo, stiamo attenti a non ripetere l'errore fatto con Zanett, contestato e invitato ad andarsene dopo la partita con il Frosinone, patron Pulcinelli lo ha detto chiaramente qualche giorno, fa certi comportamenti non li tollera sono incivili, vediamo di non far stufare il patron. forza mister abascal.fac


Caste300 30 Maggio 2020 16:54

VAI ABA!


MIMMO 30 Maggio 2020 21:40

Speriamo che in mezzo a tanta confusione nasca la squadra del futuro che avrebbe dovuto costruire prima Bellini e adesso Pulcinelli, invece di contrattualizzare decine di inutili giocatori. Questi 6 ragazzi, insieme agli altri ragazzi che già facevano parte della prima squadra, possono rappresentare la base per la costruzione di una squadra competitiva per il futuro. Speriamo bene.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni