Ascoli-Cremonese 1-3, altra doccia fredda per il Picchio. Terzo ko stagionale al Del Duca

Redazione Picenotime

17 Giugno 2020

L'Ascoli torna in campo al "Del Duca" per sfidare a porte chiuse la Cremonese nel match valevole come recupero della 25esima giornata del campionato di Serie B. Lo scorso 22 Febbraio la gara venne rinviata a causa delle prime avvisaglie dell'emergenza Coronavirus. I bianconeri vantano 32 punti in classifica, due in più dei grigiorossi. 

Abascal punta su un 4-3-3 con Leali tra i pali e la difesa composta da Pucino, capitan Brosco, Gravillon e Padoin. In cabina di regia Petrucci coadiuvato da Eramo e Cavion, tridente offensivo composto da Trotta, Morosini (in posizione centrale) e Ninkovic. Modulo speculare per Bisoli con Ravaglia in porta, difesa con Bianchetti, capitan Terranova, Ravanelli e Crescenzi, linea mediana formata da Valzania, Castagnetti e Deli. In attacco Ciofani punta centrale, a supporto Palombi e Parigini. In tribuna il patron Pulcinelli accompagnato da tutti i componenti del nuovo Cda, c'è anche il presidente della Lega B Balata. Per la prima volta si gioca una gara ufficiale senza la storica Curva Sud, completamente demolita. Prima dell'inizio della gara un minuto di raccoglimento per le vittime del Covid-19. Posizionati in tribuna i "panchinari" delle due squadre. 


Inizio di gara sotto una leggera pioggia, al 7' conclusione al volo di Palombi in area che termina out di molto dopo un traversone di Crescenzi. Al 9' schema da corner Morosini-Ninkovic, cross del serbo per Brosco, girata all'altezza del dischetto che finisce tra le braccia di Ravaglia. Al 13' tiro-cross di Ninkovic dal lato corto dell'area che si spegne a lato, sul fronte opposto conclusione di controbalzo dalla lunga distanza di Ravanelli che non ha buona sorte. Cresce il Picchio, cross morbido di Morosini dal fondo, colpo di testa di Pucino, para senza affanni Ravaglia. Al 18', a sorpresa, la Cremonese passa in vantaggio: corner basso col mancino di Castagnetti, la palla sfila, Padoin interviene in maniera maldestra di testa e beffa il proprio portiere Leali. L'Ascoli subisce il colpo ed al 22' i lombardi raddoppiano con un tocco di destro in area di Palombi su servizio di Valzania (sesto centro in campionato per lui). Gli ospiti hanno vita facile: al 28' Deli serve in profondità Ciofani, sinistro rasoterra da ottima posizione, si oppone in maniera provvidenziale Leali. Poco dopo la mezzora doppio cambio per l'Ascoli: esce l'acciaccato Pucino (problema al ginocchio) per Andreoni, viene sostituto anche Gravillon (scelta tecnica), al suo posto torna in campo Ranieri. Inizia a dliuviare, al 35' botta da fuori di Castagnetti, dice no in tuffo Leali. Al 38' la squadra di Abascal accorcia le distanze: Morosini (tornato sulla destra) carica un bel diagonale rasoterra dai 20 metri che non lascia scampo a Ravaglia (quinto centro in campionato per l'ex Brescia, primo al Del Duca). Al 44' tentativo potente di Parigini da posizione laterale, pallone che si impenna sopra la traversa. 

Ad inizio ripresa Abascal inserisce Scamacca per uno spento Trotta, nella Cremonese entra Gustafson al posto del già ammonito Deli. Al 48' cross teso di Ninkovic dalla sinistra, si avvita di testa Scamacca, pallone a lato di un soffio. Ospiti sulla difensiva, il Picchio gestisce il possesso palla su un campo diventato pesante (smette di piovere nel secondo tempo). Al 53' giallo pesante per Padoin, che diffidato salterà la prossima gara contro il Perugia. Al 60' la Cremonese va a segno: lancio ben calibrato di Valzania per l'inserimento in area di Bianchetti, che supera Brosco e poi beffa Leali con un pallonetto sporco in caduta (primo gol in campionato per il difensore ex Verona). Al 65' Parigini si invola sulla corsia mancina in posizione dubbia e arriva in area tutto solo, interno destro che sfiora l'incrocio dei pali. Abascal fa esordire il classe 2000 D'Agostino al posto di Morosini. Al 70' incornata centrale di Scamacca che viene neutralizzata bene da Ravaglia. Subito dopo Padoin pesca bene in area D'Agostino, spizzata che sfiora il palo. Cavion, uno dei migliori tra i bianconeri, si incunea nel corridoio centrale, destro dalla lunetta che va a sbattere sui cartelloni pubblicitari. Bisoli toglie Palombi ed inserisce Celar, con l'Ascoli che prova a riversarsi in avanti con le ultime energie rimaste (c'è spazio anche per Arini al posto di Parigini). Al minuto 82 esordio anche per Intinacelli (classe 2001) al posto di Eramo. Bisoli chiude la girandola dei cambi con Ceravolo e Zortea per Ciofani e Valzania. Nel finale ci prova ancora Scamacca con un destro a giro  che trova l'opposizione in tuffo di Ravaglia. La Cremonese gestisce bene la situazione nei cinque minuti di recupero, con l'Ascoli che deve archiviare la 14esima sconfitta in campionato, la terza in casa. I bianconeri restano a quota 32 punti in classifica (scavalcati proprio dai grigiorossi) in vista del prossimo match interno contro il Perugia. 


TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-CREMONESE 1-3

ASCOLI (4-3-3): Leali 5; Pucino 5.5 (31' Andreoni 5.5), Brosco 5, Gravillon 5 (31' Ranieri 6), Padoin 5; Eramo 5 (82' Intinacelli sv), Petrucci 5, Cavion 6.5; Trotta 5 (46' Scamacca 6), Morosini 6.5 (66' D'Agostino 6), Ninkovic 6. A disposizione: Marchegiani, Valentini, Sernicola, Maurizii, Brlek, Troiano, Costa Pinto. Allenatore: Abascal 5

CREMONESE (4-3-3): Ravaglia 6; Bianchetti 6.5, Terranova 6.5, Ravanelli 6, Crescenzi 6; Valzania 7 (85' Zortea sv), Castagnetti 6.5, Deli 5.5 (46' Gustafson 6); Palombi 6.5 (74' Celar 6), Ciofani 5.5 (85' Ceravolo sv), Parigini 6 (79' Arini sv). A disposizione: De Bono, Volpe, Mogos, Claiton, Boultam, Gaetano. Allenatore: Bisoli 7

Arbitro: Minelli di Varese 5.5

Reti: 18' aut. Padoin, 22' Palombi 38' Morosini, 60' Bianchetti

CLASSIFICA
69 BENEVENTO
49 CROTONE
47 FROSINONE
45 PORDENONE
44 SPEZIA
43 CITTADELLA
42 SALERNITANA
41 CHIEVO
40 EMPOLI
38 ENTELLA
36 PERUGIA
36 PISA
36 JUVE STABIA
35 PESCARA
33 CREMONESE
32 ASCOLI
32 VENEZIA
24 TRAPANI*
24 COSENZA
18 LIVORNO
* Trapani un punto di penalizzazione

PROSSIMO TURNO: SALERNITANA-PISA, PESCARA-JUVE STABIA, ASCOLI-PERUGIA, TRAPANI-FROSINONE, LIVORNO-CITTADELLA, CROTONE-CHIEVO, SPEZIA-EMPOLI, COSENZA-ENTELLA, CREMONESE-BENEVENTO, PORDENONE-VENEZIA


© Riproduzione riservata

Commenti (66)

Carrarmato 17 Giugno 2020 20:32

Lorenzo Capro'?


Cobra 17 Giugno 2020 20:34

Tutto ok. Rimango in attesa del solito FAC. Stadio Centro Italia rifatti il look..stiamo arrivando. Anzi, in caso di fallimento, se non ricordo male si riparte dall'eccellenza


Ponz 17 Giugno 2020 20:35

Che disastro!!!


Giovanni 17 Giugno 2020 20:35

Lo stop al campionato ci aveva salvato dalla retrocessione in serie C, stavolta non ci salva nessuno, la squadra ha ricominciato come aveva concluso la partita contro l'entella, non basta mettere un ragazzino di 30 anni in panchina e farlo passare da fenomeno, non basta mandare via il direttore sportivo e indicarlo come il male di tutti i Mali per vincere, il pesce puzza sempre dalla testa.


Offidabianconera 17 Giugno 2020 20:36

Mo' criticate il canadese!!!


Manbioli 17 Giugno 2020 20:36

Male, troppo spauriti e con poca personalità in mezzo, il reparto più debole, padoin sprecato a terzino, Ranieri e Scamacca imprescindibili, i terzini non ce li abbiamo, meglio giocare a 3 dietro come avevo scritto. Mi era piaciuto di più a Livorno il mister, ma senza dubbio la cremonese non è il Livorno e hanno poi avuto la fortuna di segnare subito.
Da rivalutare la squadra, ma occorrono più corsa più voglia più P...e


paolo 17 Giugno 2020 20:36

Aspetto con ansia il commento del super esperto Andrea. Sicuramente ci dirà : serie A, San Siro rifatti il look, arriviamo ! Povera nu.......


Ceascu 17 Giugno 2020 20:37

Bellini ti prego torna .Nce salva manc Boccabianca


Albardialbissola 17 Giugno 2020 20:38

Male male male
Soliti problemi a centrocampo e sulla sinistra
Questa squadra ha i valori per rialzarsi ma deve farlo subito con grinta
Ogni partita una finale altrimenti è durissima


Franco 17 Giugno 2020 20:39

Questi giocatori hanno qualcosa che non va...anche Conte farebbe fatica a farli giocare a calcio insieme..


Luciano 17 Giugno 2020 20:39

Speravo che tutte le belle parole di Pulcinelli portassero a qualcosa, in questi 3 mesi ne abbiamo viste e sentite di tutti i colori, avrei preferito rivedere Zanetti in panchina e tesoro vicino a lui almeno fino alla fine del campionato, la rivoluzione attuata ha portato ad Ascoli una persona che di calcio sa meno di me e un direttore sportivo tre giorni prima della partita, il vaso ormai è rotto


MIMMO 17 Giugno 2020 20:39

Su un terreno vergognoso da campionato dilettanti, sarebbe meglio giocare in campo neutro visto che non ci sono i tifosi, Abascal ha inviato un bel messaggio a chi ha costruito questa squadra con ambizioni di promozione inserendo due Primavera. Il resto non si può commentare.


Luigi 17 Giugno 2020 20:40

Inizio ringraziando Ninkovic e Petrucci che puntualmente sono migliori in campo in ogni partita. Ringrazio il Dott. Di Maso per le 20 ore al giorno che dedica al club.....si iniziano a vedere i risultati. Ringrazio Pulcinelli per l’impegno profuso finora ....un consiglio concentri tutte le sue energie sul Gruppo Bricofer . Venda anche a poco prezzo questa gloriosa Società. Mi dia retta .... limiti sensibilmente i danni. Ringrazio la redazione di Picenotime per il messaggio che sicuramente pubblicherà. Concludo chiedendo un parere tecnico e non solo di San Marco e 15 colonna.


Mirco 17 Giugno 2020 20:40

Incominciamo a pensare al prossimo anno, forse ė meglio. Non c'è ne cattiveria ne giocatori ne allenatore per salvarsi. L'allenatore in questi casi doveva essere uno alla Cosmi che poteva fare qualche miracolo (giochiamo senza centrocampo) magari trovava qualche alchimia.. il Presidente dovrebbe magari riassicurarci di restare e avere un progetto anche in caso di retrocessione..farebbe una gran cosa


Gino 17 Giugno 2020 20:41

Con abascal si vola...la colpa solo del buco lasciato dalla curva sud...col livorno il prossimo anno sono 6 punti sicuri..


Luchetto 17 Giugno 2020 20:41

O Pulcinelli stiamo in serie B non a giocare al campetto dell’oratorio ricordatelo


popolo della piazza 17 Giugno 2020 20:44

come scrive sempre il fenomeno di andrea san siro rifatti il look stiamo arrivando,storia di una retrocessione annunciata tra il caos generale che regna da tempo in societa',pulcinelli ci spieghi e si assuma tutte le responsabilita' di questa situazione,grazie


Peppe 17 Giugno 2020 20:44

Nonostante la sconfitta sono tranquillissimo, abbiamo una grande società, un management di livello internazionale e un allenatore che dicono è più bravo di guardiola, un predestinato. possiamo dormire sonni tranquilli
FAC fac


max 17 Giugno 2020 20:44

PER QUANTO MI RIGUARDA QUESTA SCONFITTA L'AVEVO GIA' MESSA IN CONTO COSI' COME PURTROPPO L' EPILOGO DI QUESTO CAMPIONATO


Gio gio 17 Giugno 2020 20:45

Vergogna. Gol presi nemmeno alle tofare tra amici. Gravillon torna con i tuoi amici a Pescara


Amoredellagiovinezza 17 Giugno 2020 20:45

SCAMACCA IN PANCHINA UN LUSSO CHE NESSUNA SQUADRA POTREBBE PERMETTERSI.


Forza Ragazzi 17 Giugno 2020 20:46

L'umiltà di constatare e aprire gli occhi e constatare il fatto che ti devi assolutamente salvare....dopo Zanatti non vado a cercare la Luna ma un allenatore-lavoratore pragmatico,vedi Pillon.
RISCHIAMO GROSSO COMPATTIAMOCI altrimenti è dura!!!


Francesco 17 Giugno 2020 20:49

Tranquilli è tutto sotto controllo non vi preoccupate vai presidente Pulcinelli facci sognare


Picus 17 Giugno 2020 20:50

Non mi aspettavo di meglio. I problemi a centrocampo sono sempre lì. Se anche la difesa è molle, non ne vinciamo 1. Spero che Abascal capisca in fretta dove intervenire. Senza tifosi (a proposito, il tifo organizzato che fine ha fatto?) questi passeggiano. Urge confronto diretto.


Domenico 17 Giugno 2020 20:52

Scusate petrucci con chi giocava?


Luigi 17 Giugno 2020 20:55

Se quando c'era bellini la società faceva una metà di quello che hanno combinato questi non oso immaginare le contestazioni, accipicchia non ricordavo che abbiamo Pulcinelli neri di maso e bifulco il futuro è nostro siamo in una botte di ferro


pippo 17 Giugno 2020 20:58

Sono ovviamente dispiaciuto per la sconfitta, fortemente preoccupato per il prosieguo del campionato e in fondo dispiaciuto anche per questo povero ragazzo spagnolo che probabilmente è stato costretto ad accettare questa panchina; poi magari bisognerebbe chiedergli di accantonare temporaneamente le fotografie di Guardiola e mostrargli qualche video di Sonetti, Bersellini, Capello, gente essenziale insomma perché il materiale è quello che è. A Livorno avrebbe vinto perfino Caprò


Alberto 17 Giugno 2020 20:59

Prima o poi i nodi arrivano sempre al pettine


Ramone 17 Giugno 2020 20:59

Auguro ai giocatori che a luglio (come si vocifera) non riaprano gli stadi al pubblico. Meglio per loro in campo neutro.


Gio 17 Giugno 2020 21:01

Partenza sprint.. è la dimostrazione del terzo goal. Prego accomodati e segna. Senza parole e sopratutto senza p... E


Maurizio 17 Giugno 2020 21:03

Questa squadra era in testa alla classifica ed ora è in zona play out, il problema non era Zanetti, ci scommetto che i prossimi bersagli saranno i giocatori perché non si vuole andare al vero problema.


Pietro 17 Giugno 2020 21:09

Aspettiamo con ansia i commenti di capró, San marco, 17 colonna e tutti quelli che si sono tappato gli occhi in questi mesi, aaa cercasi società con gente competente di calcio no perditempo


Mario da arquata 17 Giugno 2020 21:09

L’unico vero grande problema di questo squadra e’ Pulcinelli !!!!!! apriamo gli occhi . Da quando sono usciti Tosti e Cicoianni siamo passati da essere a 3 punti dal primo posto ai play out e andremo in c direttamente . Tutte chiacchiere


Franco l’ascolano 17 Giugno 2020 21:10

Era scritto. Via tutti e squadra allo sbando. Con questi giocatori bastava un po’ di manico.
Ma manico della società. Avete distrutto una squadra che stava nei play off e ci arrivavamo.
Ma Abascal che formazione ha messo ? Gravillion punito e ora se ne va , morosi i sostituito per un primavera ( sarà nero) ,
COME SFASCIARE TUTTO.
BRAVO PULCINELLI


Roma 62 17 Giugno 2020 21:13

Ma quanti allenatori devono passare prima di capire qual è il grande e unico problema di questa squadra? questa è una squadra incompleta dove manca solo un mediano degno di questo nome,poi poteva giocare anche Petrucci o piccinocchi o troiano ed allora si che potevamo competere x i playoff anche con Zanetti in panchina... Forza Picchio anche se la vedo dura


Tifosi.Provincia 17 Giugno 2020 21:16

Due autogol sono veramente troppi ,una partita da dimenticare.
Cerchiamo di avere pazienza ancora ...anche se non e' facile.


remo 17 Giugno 2020 21:20

Che tristezza e che brutta sconfitta!


Caste300 17 Giugno 2020 21:21

Centrocampo 0 assoluto. In piu' senza voglia...Petrucci e Eramo IMPRESENTABILI


Per sempre Ascoli 17 Giugno 2020 21:22

A parte Morosini, tutti gli altri sono largamente insufficienti e, purtroppo, anche molto scarsi.
Probabilmente attualmente siamo la peggiore della serie B tant'è che nelle ultime partite abbiamo sempre perso. Non ci salva nessuno. I mali nascono dalla scorsa estate quando è stata fatta una campagna acquisti scadente eppoi a gennaio e' stata fallimentare.
I problemi sono davvero tanti che ci vorrebbe un mago X risolverli. Forse serviva un allenatore di esperienza e concreto ma, sinceramente, non mi sento di prendermela con Abascal
Rassegniamoci, ogni partita e' un calvario.......la C ci aspetta


Gino 17 Giugno 2020 21:26

Qua se la formazione non la fa di maso non se ne esce......


Picus 17 Giugno 2020 21:30

Non vedo il motivo di gettare la croce addosso al Patron che ci sta mettendo anima, corpo e (tanti) soldi in questa avventura. Ha fatto (e lo ha onestamente ammesso, va detto) errori di valutazione sui collaboratori e sta cercando di metterci rimedio. Penso che sia il più dispiaciuto di tutti in questa situazione e va sostenuto. Tifosi e Patron devono scuotere l'ambiente, anche una salvezza ai play out va bene ma non dobbiamo mollare la categoria. Occorre fare pressing sui giocatori. Hanno delle qualità, devono lottare


Tony 17 Giugno 2020 21:30

IL CALCIO IN ASCOLI È UNA PASSIONE. NESSUN DUBBIO, CI MANCHEREBBE.


PRENESTINO BIANCONERO 17 Giugno 2020 21:30

Lo avevo scritto i primi di settembre, quando eravamo primi grazie alla buona sorte, che bisognava pensare a salvarsi! Ora non resta che portare via le macerie della sud e piantare una siepe dietro la porta, senza ricostruire nulla, che per la serie c è più che sufficiente.


settembre 17 Giugno 2020 21:35

C'è qualcuno che rimpiange ancora Tesoro, se questa è la squadra, chi l'ha costruita?Se il grosso problema è il centrocampo, chi ha fatto arrivare Eramo a gennaio come il rinforzo che doveva sistemare il centrocampo, chi ha lasciato andar via Addae che era l'unico a tenere in piedi il reparto, Padoin finalmente in gol, peccato abbia sbagliato porta (per l'anagrafe ha 6 anni in più del suo allenatore), speriamo di racimolare un punto col Perugia.


Mario 17 Giugno 2020 21:42

Sono molto deluso e arrabbiato con quei tifosi che nei giorni scorsi volevano far passare come una cosa sensazionale l'arrivo di Abascal e l'addio del direttore sportivo tesoro, capró in testa ha ricominciato a fare elogi a destra e a manca, Peppe che mi obietta perché ho detto a capró che ha fatto la stessa cosa con Maresca, come d'incanto tutti i problemi di squadra e societari svaniti per volontà di qualche tifoso del forum, oggi ci svegliamo dal sogno come diceva qualcuno, altro che San Siro e cristiano Rinaldo, qua se va be ne rifacciamo il derby, perché la retrocessione ci potrebbe portare grossi problemi economici, Pulcinelli al di là di quello che vuole far credere, ha promosso Abascal allenatore della prima squadra per esigenze societarie non per meriti, c'era la grana Stellone da risolvere, Zanetti non lo ha voluto richiamare e sarebbe stata la cosa più sensata insieme alla conferma di tesoro fino a fine campionato poi si risolveva il contratto, Abascal anche se ha vinto con la primavera non è pronto per affrontare la serie B e guidare una squadra che ha tanti problemi, mi chiedo chi siano i consiglieri personali del patron Ascolani e romani ci vorrebbe una medaglia.


Enrico 17 Giugno 2020 21:48

Questa squadra se così si può chiamare le prossime partite le perde tutte con questo atteggiamento non giochiamo nemmeno i playout


POTENZA ⚡PICENA 17 Giugno 2020 22:05

Ma pucino.....c'ha voglia di fare il giocatore?!!!! No , perché come la pioggia ha aumentato di intensità ....si è rifatto un'altra volta male !


sga 17 Giugno 2020 22:07

sciagura centrocampo inesistente, castagnetti e valzania sulla mediana facevano quello che volevano la situazione e' piu grave del previsto e I risultati non arrivano......


wascoli 2014 17 Giugno 2020 22:16

wascolipicchiofootball 2014 rivogliamo bellini


Fermano Bianconero 17 Giugno 2020 22:29

C'era da aspettarselo la squadra ha mllato gli ormeggi da tempo, con una società simile alle spalle è impossibile riprendersi, di questo passo altro che derby con la Samb, non giochiamo neanche contro il Montegiorgio, ho sentito gente incensare Abascal perchè ha vinto a Livorno, mi spiace amici ma qua abbiamo perso la cognizione di quello che sta succedendo, dopo tanti anni anche se fosse stato consentito l'accesso ai tifosi abbonati non sarei partito per il Del Duca con mio figlio.


BINNO 17 Giugno 2020 22:48

Mr. Abascal...
La prossima schieri una Difesa a 3 con brosco gravillon e ranieri, via pucino e andreoni per carità...
padoin a centrocampo + petrucci cavion brlek. Morosini trotta scamacca in attacco.
In panca pronti a subentrare troiano/eramo per padoin (che non regge i 90 a centrocampo) ninko per trotta se la partita non si sblocca.
a centrocampo se vuoi far giocare petrucci intorno serve gente che moccica. Eramo non va bene in qualunque modulo.. credo..
Abbiamo un ottima squadra secondo me basta azzeccare il modulo e far tirare fuori gli attributi a tutti.
In bocca al lupo Mr, mal che vada per te sarà comunque un successo.


toni 17 Giugno 2020 23:04

l'ascolano è allenatore da serie A, fantino capace di vincere la giostra della quintana e commercialista che sa i conti di tutti, Bellini non andava bene, Vivarini non andava bene, anetti non andava bene, Lovato non andava bene, Tesoro non andava bene, Stellone non andava bene, Abascal non va bene. Cambiate sport


asnkvola 17 Giugno 2020 23:12

Il 97% dei tifosi che scrive qui ne capisce poco,avevo avvertito più volte che la proprietà ha fatto sbagli madornali e tutti addosso,bene che ci va facciamo i playout altro che playoff e comunque se ci salviamo anche il prossimo campionato sarà di sofferenze, proprietà che ha sbagliato tutto nei confronti dei soci,tutto nei confronti del capitano,tutto nei confronti della gestione di qualche testa calda di giocatore e ha sbagliato tutto nella comunicazione con i tifosi,parlare di playoff quando si vedevano prestazioni mediocri è un utopia e ancora ha sbagliato tutto nella scelta del dopo Zanetti,la piazza ha invocato Pillon,l'unico che poteva salvare capra e cavoli,ora spero in un miracolo.....


asnkvola 17 Giugno 2020 23:23

Sta squadra se si vuole salvare deve giocare col 4-5-1 ,a centrocampo siamo ridicoli e pure dietro,solo abbottonati possiamo salvarci,al massimo possiamo fare il 4-4-1-1, comunque sia centrocampo imbottito e con Troiano titolare inamovibile e Padoin da riportare a centrocampo,dietro Brosco-Gravillon al centro,Valentini e Ranieri a terzini,Morosini sulla linea dei centrocampisti e Ninkovic dietro l'unica punta Scamacca.....Centrocampo con Morosini-cavion-troiano e Padoin,difesa Valentini Ranieri Brosco gravillon,di punta Ninkovic dietro Scamacca....


manbioli 17 Giugno 2020 23:28

Asnkvola fortuna che ci sei tu su questa chat e che ci capisci ....... almeno ci arricchiamo a leggerti, vola vola


Stefano 17 Giugno 2020 23:32

Non credo sia opportuno addossare le colpe ad Abascal. Lui è subentrato da pochi giorni e questa partita gli sarà servita per capire le effettive qualità dei calciatori a disposizione. Non dimentichiamoci che in campo vanno i calciatori e se questi non mettono mordente e passione, puoi assoldare anche Conte, perché i risultati saranno sempre scadenti. Conviene ammettere che alcuni giocatori non sono adeguati e questa sera, piuttosto di farmi venire un mal di fegato nel vedere l'antigioco e i movimenti lenti, avrei preferito vedere in campo i nostri primavera, anche più di due. Questi ragazzi, nonostante il breve scorcio di partita, non mi pare abbiano sfigurato. Sono d'accordo con chi ha scritto che Scamacca è un lusso che non puoi permetterti di lasciare in panchina e forse non avrei sostituito Morosini però ritengo che il mister abbia confidato nella freschezza del giovane e nel mordente che l'esordio gli avrebbe potuto conferire, emozioni a parte. Sensazioni che non vedeva negli altri protagonisti del picchio. Se Abascal è un tattico, un perfezionista, come credo, apporterà le dovute modifiche, tenendo fuori rosa le zavorre, che al momento fanno soltanto male alla causa. Oggi Pucino ed Eramo non sono pervenuti. Quest'ultimo lo avrei sostituito alla mezz'ora del primo tempo, visto che tra l'altro, se non ricordo male era anche ammonito. Abbiamo visto la Cremonese con quale velocità faceva le ripartenze, mentre noi ci affannavamo con leziosità talvolta irritanti. Eppure non giocavamo contro il Real Madrid. Dietro non mi sono piaciuti affatto Gravillon e Brosco, ma neppure Andreoni. Concordo con il cambio di ruolo di Padoin, autogol a parte, che tra l'altro ha commesso nel tentativo di salvare la porta. La prossima formazione la vorrei composta soltanto da gente motivata, auspicando un po' di onestà nel dichiararsi fuori dalla rosa da chi non si sente di dare il massimo. Il Del Duca è stato sempre un'arena da cui uscire senza troppe conseguenze. Oggi purtroppo è diventato terra di conquista da parte delle squadre più scarse del campionato. Chi non vuole buttare sudore, passione ed energie si dichiari fuori dal gioco! Sarebbe un bel gesto di umiltà e franchezza. Comunque tutto Forza Ascoli!


Roberto 17 Giugno 2020 23:45

Asnkvola, Pillon lo ha preso il Cosenza che data la situazione ha cercato un uomo di esperienza, mentre noi puntavamo alla serie a quindi si affida la panca all'alterego di Guardiola...per carità, il povero Abascal non c'entra niente era soltanto una battuta per sdrammatizzare la situazione che è veramente vergognosa. Mi rincresce dirlo, ma quando qualcuno a settembre parlava di squadra da promozione diretta con un mercato da favola, segnalavo che la difesa non era all'altezza e molti altri ragazzi come Scamacca, Brlek, Da Cruz, Ferigra, Piccinocchi non avevano una carriera tale da giustificare l'entusiasmo... purtroppo, anche se stavolta spero di sbagliare, penso che se va di lusso si giocano i playout


MARIO78 17 Giugno 2020 23:48

Portiere leali impresentabile sua la colpa del primo goal gravillon Petrucci e pucino da squadra parrocchiale brosco ex calciatore e fa il bonucci salvo solo ninkovic e morosini abascal senza colpe pulcinelli si assuma le sue responsabilità


asnkvola 18 Giugno 2020 01:14

Dopo capro chi ne capisce meno è 15 esima colonna,chi ancora crede a Pulcinelli be' mi rincresce dirlo non capisce niente...........Svegliatevi siamo vicini al derby dopo 34 anni....


fabio 18 Giugno 2020 08:09

Tutto previsto..societa arrogante...bellini ritorna...pulcinelli ha fatto giustamente piazza pulita...con di mascio e bellini si puo tornare a parlare di ascoli ...abascal il nuovo guardiola hahaha...far tornare i giovani in prestito e creare un gruppo legato alla maglia no a giovani in prestito senza stimoli...una delusione


alessandro 18 Giugno 2020 09:03

I nodi putroppo vengono sempre al pettine, tre mesi di show e webinar stravolgendo organigramma dirigenziale confondono la squadra, quella confusione che ieri si è vista in campo... Se a tutto questo aggiungiamo la pressione messa addosso ad un allenatore pur bravo ma sempre 31enne, il risultato è che pure Bisoli (avessi detto Klopp) viene in Ascoli e ci incarta la partita giocando stile anno 80, tutti dietro linea palla...


ermanno 18 Giugno 2020 09:10

Prima del Covid eravamo in difficoltà, ora siamo in balia delle onde... Anche Abascal, nelle conferenze prima e dopo partitta, sembra teso, quasi spocchioso, come se cercasse nemici... Fatelo rilassare e fategli capire che in B prima non lo devi prendere, poi provi a giocare alto. Spero che i tanti manager che abbiamo in società riescano a trovare il bandolo della matassa


LORENZO CAPRO' 18 Giugno 2020 09:31

IL SOLITO PIPPO SIMPATICO, NON SO' CHI SIA, MA VEDO CHE VIVE PER ME, LA COSA MI FA' PIACERE. PER IL RESTO SEMBRA CHE MOLTI GODONO QUANDO L’ASCOLI PERDE, IO INVECE SONO DISTRUTTO. SONO TIFOSO DEI MIEI COLORI E DIFENDERÒ SEMPRE LA MIA SOCIETÀ E CHI FA' SACRIFICI PER FARCI DIVERTIRE. SONO STATO VICINO A BENIGNI, HO DIFESO BELLINI ( CERTAMENTE FINO A QUANDO SI POTEVA DIFENDERE, POI HO MOLLATO ANCHE IO) E SUPPORTERO' PULCINELLI PERCHÉ REPUTO CHE HA INVESTITO TANTO. NON VOGLIO PARLARE DELLA PARTITA DI IERI PERCHÉ SIAMO AD INIZIO MINI-CAMPIONATO, UNA PARTITA VINTA SOLO DAGLI EPISODI FORTUNATI, INVECE MENTRE VOI VEDETE SOLO DISASTRI, IO HO VISTO UN MISTER PROPOSITIVO CHE HA GRANDE PERSONALITÀ, CHAPEAU SUGLI INNESTI DI D'AGOSTINO E INTANACELLI, SE NON CI FOSSERO MISTER COSÌ, I VARI IACHINI, SCARAFONI, CARILLO E AGOSTINI NON AVREBBERO MAI GIOCATO. FINISCO NEL DIRE CHEOGGI SONO EVIDENTI I DISASTRI DI TESORO, NELLA ROSA CI SONO 5 CALCIATORI FORTISSIMI, MA ANCHE 10 CHE FAREBBERO FATICA IN LEGAPRO, LA CHICCA FINALE DELL'EX DIRETTORE È STATA ERAMO. GLI VORREI CHIEDERE SE LO CONOSCEVA BENE.... BUONA GIORNATA


Trieste Bianconera 18 Giugno 2020 12:02


Saluti a tutti scrivo di nuovo anche se convalescente e dopo aver visto l'incontro di ieri la mia salute è peggiorata. Ho letto negli ultimi tempi di molti amici entusiasti per DiMaso, Neri, Bifulco e Abascal. Io a gennaio avevo scritto che la gestione societaria era un mezzo disastro. Ora sono passati mesi (con l'emergenza sanitaria di mezzo) e le cose (purtroppo) sono peggiorate. La gestione Pulcinelli è un fallimento e le uscite di Tosti,Ciccoianni, Tesoro, Lovato più la falcidia di allenatori (Vivarini, Zanetti, Stellone) ci sta spedendo dritti verso il fondo classifica. Abascal poverino è stato lanciato in questo marasma e da lui si pretendono miracoli francamente improbabili. Ripeto quanto detto molte volte : se attrezzi una squadra con prestiti non vai da nessuna parte. Avevo predetto a gennaio che gran parte di questi giocatori in prestito avrebbero tirato indietro la gamba quando invece nel finale di stagione ti servono lottatori. Ieri per gran parte del primo tempo avevamo "a passeggio" Trotta, Eramo, Petrucci, Gravillon (che forse già pensava al possibile contratto col Monza di Berlusconi), Padoin, Andreoni e Pucino. Cioè quasi 3/4 passeggiava in campo. Parigini sembrava un missile imprendibile. Poi c'è chi continua a dire che stappiamo a Dom Perignon, San Siro che si rifarebbe il look (ma è probabile che sarà il Riviera delle Palme a rifarsi il look), e gente che sogna festeggiamenti ad agosto per la serie A. Io la vedo veramente brutta e se finiamo in C ci sarà il fuggi fuggi. Dopo 53 anni che tifo per i nostri colori vedere certe partite tipo Entella o ieri mi distrugge e leggere di webinar, marketing e roba simile mentre la squadra affonda fa venire il sangue agli occhi. Fratelli ascolani svegliamoci! Sempre e dovunque Forza Ascoli


Giovanni Gennaretti 18 Giugno 2020 14:02

Ma quando L'Ascoli ad inizio, ma proprio ad inizio stagione quando avevamo i famosi sette punti e già stavamo in.........A, in campo chi ci andava Tosti e Ciccoianni?, ancora con questa lagna non è che abbiamo sfruttato il fattore sorpresa? Se ora giochiamo con Trapani , Juve Stabia ecc. (Come gia successo) facciamo ridere, non stavamo sopra di sette ma sotto di venti, e purtroppo non siamo squadra. Speriamo solo de riporta' a casa la pelle.


Solestante 18 Giugno 2020 14:43

Caprenzo hai toppato nei giudizi e ora cerchi di arrampicati sugli specchi, la squadra non è scarsa come hai sempre detto tu, il giovane tecnico ha idee innovative, ma ora ci dobbiamo salvare non è tempo di esperimenti, a meno che Pulcinelli non sta già programmando il prossimo campionato di serie C.
Il derby si avvicina amico caprenzo e la responsabilità di questo disastro è del patron, lui sceglie i suoi collaboratori non gli e li impone nessuno.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni