Ascoli Calcio. Ultras 1898: confronto costruttivo con squadra, Bifulco e Dionigi

Redazione Picenotime

23 Giugno 2020

Nel tardo pomeriggio odierno, dopo l'allenamento al Picchio Village, una delegazione di Ultras 1898 ha avuto all'Hotel Villa Pigna un confronto con la squadra e lo staff tecnico in un delicato momento della stagione che vede l'Ascoli al quartultimo posto in classifica con 32 punti e reduce da due sconfitte consecutive interne contro Cremonese e Perugia.

I tifosi, in un clima costruttivo, hanno prima parlato con una rappresentanza di calciatori, i quali hanno ammesso di aver attraversato un periodo di smarrimento sia per la difficile situazione venutasi a creare per l'emergenza Coronavirus che per i tanti cambiamenti a livello societario e tecnico. Gli ultras, con decisione, hanno chiesto di mettersi tutto alle spalle e di affrontare le restanti 9 partite di campionato con il coltello tra i denti ed il sangue agli occhi, non tirando mai indietro la gamba e dando tutto per una maglia storica che fa trepidare tante persone in tutto il Piceno. Con un obiettivo comune e condiviso: ottenere la permanenza in Serie B, lottando anche fino all'ultimo secondo dell'ultimo match.

Poi c'è stato un confronto con il direttore sportivo Giuseppe Bifulco, che ha apprezzato lo spirito costruttivo dei tifosi e che ha ammesso di aver optato per un allenatore come Davide Dionigi perchè ha percepito in lui, da subito, quella grinta e quella voglia di fare che in questo momento rappresentano le uniche armi per poter risollevare le sorti dell'Ascoli. Si punta a far fronte comune: squadra, staff tecnico, città e tifoseria, mettendo da parte gli errori commessi e pensando esclusivamente a conquistare punti sin dal prossimo match di Venezia.

Infine la delegazione di Ultras 1898 ha avuto un colloquio con il nuovo allenatore Davide Dionigi (l'ufficializzazione arriverà nella giornata di domani) che ha confermato di avere a disposizione un'ottima squadra che ora ha solo bisogno di una spinta caratteriale e mentale per approcciare nel migliore dei modi il rush finale della stagione.


© Riproduzione riservata

Commenti (19)

LORENZO CAPRO' 23 Giugno 2020 22:07

BRAVI TUTTI, I NOSTRI ULTRAS SONO UNICI... ADESSO BASTA POLEMICHE E TORNIAMO UNITI PER RAGGIUNGERE LA SALVEZZA. FORZA ASCOLI


Caste300 23 Giugno 2020 22:29

ADESSO VEDIAMO SE SI SVEGLIANO....LE CARENZE CI SARANNO PURE MA LA VOGLIA E LA GRINTA NON DOVREBBERO MAI MANCARE...SI DEVE LOTTARE FINO ALLA FINE


San Marco 23 Giugno 2020 22:42

Superlativi come sempre i nostri Ultras 1898. Grandi.Saranno determinanti anche questa volta. Se ci ricompattiamo non ce ne sarà x nessuno . SempreForzaAscoli.


Picus 23 Giugno 2020 23:23

Finalmente... Tutti uniti verso l'obiettivo. Conviene a tutti concludere degnamente il campionato, poi chi vuole può andarsene ma gli stipendi vanno sudati come ce li sudiamo tutti noi. Tecnicamente abbiamo le qualità servono convinzione e grinta, oltre a un po' di fortuna. Forza Ascoli Cxxxo.


Marco Costantini 23 Giugno 2020 23:42

non mi fido... e non degli Ultras...
Lorenzo Capro’ sei fantastico:)


remo 23 Giugno 2020 23:47

Tutti uniti verso la salvezza!


Marco 24 Giugno 2020 00:00

Il patron ha ingaggiato l'allenatore giusto con Dionigi venerdì a Venezia vinciamo sicuro.FAC


15ma colonna 24 Giugno 2020 05:36

AVETE CREATO VOI QUESTA SITUAZIONE QUANDO CONTESTASTE ZANETTI FINO A OFFENDERE IL PATRON ORA LO RIMPIANGETE DATEVI UNA CALMATA E STRINGIAMOCI TUTTI AI NOSTRI COLORI FAC


MIMMO 24 Giugno 2020 06:17

Gli ultras pretendono coltello fra i denti, sangue negli occhi e che non tirassero indietro le gambe? Ma per favore. Lo vadano a chiedere a chi è in prestito ed il prossimo anno dovrebbe giocare in serie A.


Luca 24 Giugno 2020 07:06

Ma il top manager Di Maso? Sparito ? Con tutte le sue deleghe all’area tecnica non dirigi lui


. fra61 24 Giugno 2020 07:40

Basta polemiche sterili e deleterie.
L'ASCOLI SI AMA,
FORzA RAGAZZI
lottiamo in qualsiasi situazione ci troviamo.
Sempre con spirito costruttivo e per il bene della squadra.
Difendiamo la.nostra storia
Ieri
Adesso e Domani
Solo e Sempre FORZA ASCOLI
Adesso piu' che mai occorre restare uniti per raggiungere un comune traguardo.
Lottare fino alla fine in ogni circostanza e onorare questa maglia.
FORZA
TUTTI. UNITI CE LA FAREMO.


LORENZO CAPRO' 24 Giugno 2020 07:48

MARCO COSTANTINI AMICO MIO, SO' A COSA TI RIFERISCI.... NESSUNO PENSAVA CHE QUESTO CAMPIONATO AVESSE UN EPILOGO COSÌ COMPLICATO IN TUTTI I RUOLI, E SITUAZIONI. IO CONVENGO CON TE, DI ERRORI NE SONO STATI FATTI A IOSA, PERÒ ADESSO COSA DOBBIAMO FARE? SICCOME È STATO TUTTO SBAGLIATO SECONDO TE È MEGLIO DISTRUGGERE TUTTO E RETROCEDERE??? NEL MIO MESSAGGIO PRECEDENTE HO AUSPICATO L'UNIONE TRA TUTTI PER RAGGIUNGERE LA SALVEZZA, POI DOPO TIREREMO LE SOMME. VEDI, IO SONO RAMMARICATO QUANTO TE PER IL FATTO CHE SONO USCITI GLI AMICI GIULIANO E GIANLUCA, CAPISCO LE LORO SCELTE, SO' QUANTO AMANO L’ASCOLI È CERTAMENTE QUALCOSA NON È ANDATO. PERÒ OGGI IL PRESENTE DICE CHE MASSIMO PULCINELLI È IL PATRON E CHE HA INVESTITO TANTO ( PURTROPPO DA QUELLO CHE SI EVINCE, CERTAMENTE MALE...) E ALLORA DA TIFOSO DELLA MIA SQUADRA SUPPORTERO' SEMPRE CHI INVESTE PER NOI TIFOSI. SONO CONVINTO CHE UNA VOLTA RAGGIUNTA LA SALVEZZA, PULCINELLI AVRÀ LA GIUSTA ESPERIENZA PER FAR TESORO DEI TANTI ERRORI COMMESSI.


Jeannette 24 Giugno 2020 08:01

Costantini se non ti fidi degli ultras ( ch e sono il cuore pulsante della Tifoseria), facci tu a parlare con la squadra


Alessandro 24 Giugno 2020 08:17

"Si punta a far fronte comune: squadra, staff tecnico, città e tifoseria, mettendo da parte gli errori commessi e pensando esclusivamente a conquistare punti sin dal prossimo match di Venezia."
la "Società", non è stata nominata.


alessandro 24 Giugno 2020 08:35

Il Top Manager, come è giusto che sia, non segue più l'area tecnica perchè non ne ha le competenze. Auguro, di cuore, a Bifulco e Dionigi di tirarci fuori da questa situazione difficile, bene hanno fatto gli ultras finalmente a muoversi in maniera costruttiva. Ora sotto col Venezia, fondamentale non perdere


pippo 24 Giugno 2020 08:59

Mi permetto di affermare che questi confronti, all'atto pratico, non servono più a nulla (gli anni 80/90 sono finiti facciamocene una ragione) se non per dimostrare una volta di più l'inossidabile attaccamento dei tifosi alla squadra. I calciatori non ne hanno più timore, non vengono stimolati, anzi, escluso qualcuno, pochi, che ha un po' di amor proprio dignità ed orgoglio. Si può, per esempio, pensare all'Ascoli quando il giorno dopo una prestazione imbarazzante si parte per un ritiro con la nazionale maggiore? Ditemelo voi. Ciccoianni e Tosti sono pronti a regalare, dico regalare, le proprie quote, forse non ci rendiamo conto di cosa significa. Godiamoci serenamente queste ultime partite in serie b senza pensare troppo al futuro.


asnkvola 24 Giugno 2020 10:52

Io rimpiango Da Cruz, Ardemagni, D'Elia e Gerbo,gli allenatori rimpiango Pillon.


vedo e prevedo 24 Giugno 2020 12:31

grandi ultras geni di ascoli città tutta fortuna che ci siete voi ha sradicare le erbacce


Fabio 24 Giugno 2020 18:12

Un applauso agli ultras. Nota di demerito invece ai giocatori che avrebbero trovato la scusa alle loro deludenti prestazioni nel covid e nei cambi societari. Il rendimento scadente in realtà era iniziato ben prima del covid, ed essendo stati regolarmente pagati, alle vicende societarie non devono nemmeno guardare. Niente scuse, cari giocatori, e tiratevi fuori da questo pantano, visto che solo voi potete farlo!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni