Crotone, Messias: “Ad Ascoli diventa di estrema importanza conquistare la vittoria”

Redazione Picenotime

28 Giugno 2020

Junior Messias

Junior Messias è uno dei punti di forza del Crotone che domani sera affronterà l'Ascoli al "Del Duca" alle ore 21 per la 31esima giornata del campionato di Serie B. Il 29enne brasiliano, che può giocare sia da centrocampista che da attaccante, ha collezionato 26 presenze in stagione con 3 gol e 4 assist.

"Sono tornato a giocare a Perugia dopo un turno di squalifica, avevo tanta voglia, peccato non essere riusciti a vincere la partita ed aver portato punti importanti a casa. Ci prendiamo questo pareggio che ci ha fatto rimanere in zona promozione - ha dichiarato Messias a Ilrossoblu.it -. Cosa ci è mancato a Perugia? Il gol, abbiamo giocato e ci abbiamo provato però la partita è andata diversamente da come avevamo preparato in settimana. Dopo l'espulsione di Di Chiara loro si sono chiusi dietro e quando le squadre si comportano così diventa difficile sfondare. Ci è mancato girare velocemente la palla e trovare gli spazi giusti. Tornare a giocare dopo questo lungo stop forzato è stata una bella sensazione. Ci si può allenare quanto si vuole però poi sono le partite che ti danno la condizione, ci mancava giocare ed ora mancano 8 match per finire bene e raggiungere il nostro obiettivo. La gara di Ascoli? Si torna subito in campo. Siamo ancora in zona promozione diretta, dobbiamo vincere le gare e cercare di fare il massimo per portare a casa i 3 punti. Ci attendono 8 partite dove i dettagli faranno la differenza, ad Ascoli diventa di estrema importanza conquistare la vittoria".


© Riproduzione riservata

Commenti (7)

Mirco 28 Giugno 2020 10:55

Alla luce degli altri siamo terra di conquista. Spero che nei giocatori scatta l’orgoglio che bisogna avere per essere dei professionisti apprezzati


Fab 28 Giugno 2020 12:37

Non è che possiamo perderle tutte.. Ne vale anche della loro carriera


15ma colonna 28 Giugno 2020 12:49

ABBIAMO TUTTI GLI INGREDIENTI C VINCERE MANCA SOLO LA GRINTA E LA CATTIVERIA DEI NOSTRI


Nostalgico 28 Giugno 2020 13:55

E che problema c’è? Abbiamo dato punti a tutti, siamo il tocca sano di tutti , vuoi che non li diamo a Voi i tre punti? Ma anche 4, 5 ..... speriamo che finisca presto questa agonia .... e speriamo di non sparire .... Forza Magico Picchio


Osservatore 28 Giugno 2020 14:14

I calciatori ascolani hanno DOMANI un occasione unica per
Ribaldare tutti i pronostici .......dei mas media scommesse!!!!!!
E di dimostrare che sono anche loro calciatori di livelli Superiori!!
Che possono aspirare a carriere calcistiche di grande Rilievo!!!!!!
Devono capire che giocheranno contro undici persone ""mediocri"
Che non sono MARZIANI"'che hanno anche loro ""i problemi""'E Non sono il ""REAL MADRID....
IN BOCCA AL LUPO!!!!
FORZA ASCOLI ""VINCERAI""!!!
NON MOLLARE MAI""'!!!!!!!


Daniele 28 Giugno 2020 14:40

La nostra classifica è bugiarda abbiamo giocatori di indubbio valore anche più del Crotone, mi dispiace Messias domani per voi sarà amara sconfitta vinciamo sicuramente con doppietta di Scamacca, verrete superati anche dallo Spezia. FAC


Ap 28 Giugno 2020 15:55

Ora abbiamo anche un allenatore. Ricordo a tutti che n inkovic è stato sostituito perché voleva vendicarsi del fallo subito. E Ora lo abbiamo pronto per il Crotone. Se giochiamo con le stesse motivazioni di venezia possiamo combattere. Il crotone è una buona squadra. Quindi incrociamo le dita. Viva L'ASCOLI sempre.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni