Coronavirus, Ministero Salute: “Sono 126 i nuovi casi. Altri 6 deceduti in sole quattro regioni”

Redazione Picenotime

29 Giugno 2020

Sono 126 oggi i nuovi contagiati da Coronavirus in Italia, in flessione rispetto a ieri quando erano stati 174. Di questi 78 sono in Lombardia, pari al 61,9%. Il numero totale dei casi sale così a 240.436.

Le vittime invece fanno segnare un nuovo minimo a quota 6, dopo le 22 di ieri, una sola delle quali in Lombardia. Complessivamente i morti salgono a 34.744, secondo i dati del Ministero della Salute. I tamponi sono appena 27.218 nelle ultime 24 ore. Il numero dei decessi è il più basso dal 28 Febbraio. Solo quattro regioni fanno registrare nuove vittime nelle ultime 24 ore: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Toscana. Nelle rimanenti 16 non ci sono stati altri morti. In otto regioni non si registrano invece nuovi positivi: Marche, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Sardegna, Valle d'Aosta, Calabria e Molise, cosi' come nella Provincia autonoma di Trento.

I ricoverati in terapia intensiva sono 96 (2 meno di ieri). Il numero dei guariti/dimessi sale a 189.196, +305 rispetto a ieri.

CLICCA QUI PER MAPPA INTERATTIVA

Il Gores (Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie), per la quattordicesima giornata consecutiva, non ha fortunatamente registrato nuovi decessi. In totale i deceduti nelle Marche a causa del Coronavirus restano quindi 991 (593 uomini e 398 femmine), il 94.9% con patologie pregresse e con un'età media di 80,5 anni (525 nella provincia di Pesaro-Urbino, 214 ad Ancona, 166 a Macerata, 65 a Fermo e 13 ad Ascoli Piceno) più 8 residenti in altre regioni. 



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni