Ascoli Calcio, Dionigi: “Ho studiato Gasperini e Juric. Due anni senza allenare? E' rimasta tanta rabbia”

Redazione Picenotime

08 Luglio 2020

Davide Dionigi

"Mi ero fissato le prime due partite per trovare la strada giusta e conoscere da vicino giocatori che conoscevo solo da fuori. Così mi sono fatto un'idea precisa, lavorando più a livello mentale che tattico, anche se qualcosa lo stiamo mettendo dentro". A dichiararlo stamane sulle pagine della "Gazzetta dello Sport" è l'allenatore dell'Ascoli Davide Dionigi, capace di raccogliere 4 punti in 3 partite sulla panchina bianconera in vista del prossimo match interno contro la Salernitana. "Passare alla difesa a 3 un rischio? Il tempo è poco, non è facile, ma la base è quella. Ho imparato da Mazzarri alla Reggina, era un innovatore. O da Colomba e Ventura, poi ho studiato Gasperini ed altri: mi ha sempre appassionato, mettendoci del mio. Scamacca? La gioventù e la spensieratezza sono dalla sua parte e in questi momento sono qualità utili. Se continua così il futuro è suo, mi ricorda Ibra se mi passate il paragone. Conto molto su di lui e su Trotta, che ha fatto gol contro il Crotone ed è forte. I giovani ti seguono di più, ci puoi lavorare anche nel breve periodo. Comunque ad Ascoli ho trovato anche giocatori esperti come Padoin e Troiano che hanno ancora tanto da dare, sono utili alla causa - ha aggiunto Dionigi -. Due anni senza allenare? Ho provato tanta rabbia. Tutti sbagliamo, ma ho pagato anche colpe non mie ed ora trasmetto questa rabbia ai ragazzi. Per evitare la ruggine ho studiato, per evitare lo sconforto ho cercato di farmi trovare pronto. Ho studiato Gasperini e Juric, nasco da loro. Che Serie B ho ritrovato? Molto più fisica rispetto a cinque anni fa quando ho fatto l'ultima esperienza a Varese. La qualità si è alzata, ci sono tanti giocatori pronti per la Serie A. Quota salvezza? Non ho ancora guardato la classifica, non voglio perdere energie a fare calcoli. Penso alla gara con la Salernitana. Ritrovare Ventura? Un maestro alla Sampdoria, mi faceva giocare in coppia con Palmieri, non andammo in Serie A soltanto per un punto. Gol in carriera contro l'Ascoli? Ricordo una doppietta con il Napoli, tra l'altro un gol su assist di Stellone, guarda il caso... Quindi adesso, dopo quel dispiacere, dovrò dare una gioia ai tifosi dell'Ascoli con la salvezza".


© Riproduzione riservata

Commenti (6)

Alessandro 08 Luglio 2020 10:49

tu pensa a salvacce, che può l'anno prossimo ce spasseme !


Fulvio Zilantra 08 Luglio 2020 11:59

I cambiamenti tattici si notano, la squadra è più corta ed ordinata, questo è merito di Dionigi e forse un po' dell'amico giapponese. La vittoria a Cosenza ci da respiro ma non culliamoci troppo sugli allori perché il cammino salvezza è lungo e ostico, come non era giusto crocifiggere Zanetti ora non è giusto osannare il mister, il lavoro è solo all'inizio è dovrà essere portato a compimento.
Forza Picchio Sempre.


Per sempre Ascoli 08 Luglio 2020 14:40

Per ora il Mister merita un voto positivo. Si vede che è cambiata la mentalità e la tensione che dura 90 minuti. Prima, spesso, abbiamo fatto ottimi primi tempi e nella ripresa eravamo nulli.
Il cammino è ancora lungo ma dobbiamo crederci.
Poi il prossimo anno l'accoppiata Bifulco Dionigi potrebbe regalarci qualche bella sorpresa.
Forza Picchio non mollare mai!


Caste300 08 Luglio 2020 17:05

LAVORO SUDORE RABBIA...NON MOLLATE


Dani76 08 Luglio 2020 21:15

Se Dionigi e i ragazzi riescono nell'impresa di salvarci dalla c quest'anno, giuro che arrivo in bicicletta fino a Remigio


Andrea 08 Luglio 2020 21:40

Perché non riesce ad us6dalla zona retricessione


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni