Cittadella-Ascoli 1-2, Dionigi: “Vittoria poteva essere più ampia, gol Ranieri regolare. Avanti con umiltà”

Redazione Picenotime

17 Luglio 2020

Davide Dionigi

L'allenatore dell'Ascoli Davide Dionigi ha parlato attraverso il sito ufficiale del club bianconero al termine del match vinto contro il Cittadella allo stadio "Tombolato" nella 35esima giornata del campionato di Serie B.


E’ normale che covassi il desiderio di un’altra vittoria, avevo visto la squadra in netta crescita sotto tutti i punti di vista. Stasera è stata evidente la crescita dal punto di vista del gioco, il punteggio poteva essere più ampio, abbiamo subìto gol per un cross buttato lì, ma la partita, soprattutto nel primo tempo, l’abbiamo giocata ad alta intensità, il risultato ci sta stretto. Nel primo tempo si è visto solo l’Ascoli in campo; nella ripresa, se non fosse stato per quel cross-gol, avremmo potuto chiudere la partita, in fondo il Cittadella ha fatto pressione per 5 minuti, ma poi abbiamo trovato il gol del vantaggio più che meritatamente - ha dichiarato Dionigi -. Il gol annullato a Ranieri? Dalla panchina ci è sembrato regolare, era dietro al difensore, ci hanno detto che anche dalle immagini sembra così, ma, al di là di questo, non dobbiamo attaccarci a queste situazioni. Piuttosto, dobbiamo puntare sulle certezze avute nel gioco: il Cittadella finora, soprattutto in casa, aveva messo tutti in difficoltà, stasera invece siamo stati noi, in tante circostanze, a crear loro dei grattacapi. Sapevamo che i loro terzini avrebbero attaccato alto i nostri esterni di centrocampo, quindi siamo stati bravi a lavorare alle spalle dei loro terzini, creando loro più di un problema. Diogo Pinto? Sono contento per lui, è stato il primo a subentrare, avrei potuto inserire un centrocampista in più, ma volevo un giocatore fra le linee. La sua sostituzione? Quando siamo passati a un altro sistema di gioco, in cui Diogo sarebbe diventato mezzala di sinistra, l’ho sostituito, è stato un cambio tattico. Quattro vittorie consecutive mancavano da otto anni? Io guardo sempre al lavoro che stanno facendo questi ragazzi, che stanno andando oltre ogni aspettativa, mi stanno seguendo dal mio arrivo in tutto e per tutto, li ringrazio per le quattro vittorie, frutto del lavoro che stiamo portando avanti. Sono un regalo per tutti, per gli ascolani, per la città, con cui sta nascendo un rapporto di affetto e di stima reciproca dovuto all’atteggiamento della squadra in campo. Un Ascoli maturo? Sì, rispetto al primo Ascoli stiamo lavorando molto di più sulla fase offensiva, infatti stasera abbiamo creato moltissimo in fase avanzata. All’inizio, quando sono arrivato, si cercava di lavorare sugli aspetti principali, ora, strada facendo, possiamo lavorare più sulla manovra, stasera molto piacevole da vedere. La classifica? Non la possiamo guardare, lo faremo all’ultima giornata; i risultati non sono stati tutti favorevoli, dobbiamo continuare con questa grande umiltà, i ragazzi sanno che non hanno fatto nulla, da lunedì ricominceremo a lavorare a testa bassa”.


© Riproduzione riservata

Commenti (27)

Ascolana 17 Luglio 2020 23:56

Mister... oltre la competenza... la grinta e tutto il resto... sei un figo pazzesco


Fullibro 18 Luglio 2020 00:02

Grande mister, lavoro lavoro e ancora lavoro. Non si molla di un millimetro.
Forza Picchio!!!


MIMMO 18 Luglio 2020 00:09

Mister sei la vera sorpresa della ripartenza post Covid. È indescrivibile quello che stai facendo. Sei riuscito come per magia a ricostruire una squadra allo sbando. Non solo vinci ma convinci con il risultato che va anche stretto. Il portiere avversario migliore in campo la dice lunga. Non ci sono più parole. Parlano i risultati. Mantieni la squadra concentrata perché con 9 punti a disposizione tutto può ancora succedere. E se per miracolo raggiungiamo quel traguardo che oggi è impensabile pronunciare, con questa forma possiamo giocare contro tutti. Comunque, rimanendo con i piedi per terra cercando di salvarci già contro il Pordenone, ne riparliamo dopo la prossima partita. Chissà se è una bestemmia sognare di giocare contro il Pisa per un altro traguardo.


PCelito 18 Luglio 2020 00:39

Mister, chapeau !


Renato psg 18 Luglio 2020 00:39

Grande mister.Stellone diceva che aveva bisogno di diverse giornate per trovare la mentalità giusta a questa squadra, lei invece li sono bastati due giorni per trovarla.già a Venezia si era già visto che la musica era cambiata da stonata ad intonata.forza manca poco .certo è curioso che l anno scorso con due partite in meno ci siamo salvati con 43 punti, mentre quest anno 45 forse non sono ancora sufficienti.


Atlascaruso 18 Luglio 2020 00:52

BOOM!! BOOM!! DIONIGI


LORENZO CAPRO' 18 Luglio 2020 01:00

BRAVA ASCOLANA.....


Picus 18 Luglio 2020 01:22

Non è certo che 48 bastino. Occorre puntare forte sul Pordenone e trattarlo come chi lo ha preceduto. Ultimo sforzo dai.


Pierma87 18 Luglio 2020 01:29

Complimenti mister Dionigi,guardare questo picchio è un piacere. Non oso pensare se con il Venezia avessimo vinto cosa si poteva fare. Ha saputo rivalutare ogni giocatore, dando grinta, coraggio e coesione a questo gruppo. Lei è il profeta di questa squadra e artefice di questa salvezza che ci vede da protagonisti, well done mister Dionigi.


Abbasso i pesciari 18 Luglio 2020 01:32

Grande allenatore


Caste300 18 Luglio 2020 03:03

VAI MISTER VAI! TESTA BASSA E LAVORARE


Gianrico 18 Luglio 2020 06:35

Va bè dai, quest'Uomo è incredibile, un LEONIDA dei tempi moderni, una vera leggenda, che entra nella storia dell'Ascoli, con 4 vittorie di seguito! ORA LA SALVEZZA E LA FESTA FINALE.
UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI, FORZA PICCHIO !!!


Per sempre Ascoli 18 Luglio 2020 06:54

Grande Mister: stai portando a termine un vero capolavoro. Ancora poco ma se restate così concentrati credo proprio che ci salveremo.
Purtroppo il portiere lascia un pò a desiderare ma ce la faremo ugualmente.
Forza ragazzi non mollate!


Picenodoc 18 Luglio 2020 07:40

DIONIGI IL NOSTRO CONDOTTIERO


. fra61 18 Luglio 2020 09:08

Grande Mister
Torniamo a sognare ma con l'insegnamento di un passato disastroso che non lo dobbiamo dimenticare.
Hai trasmesso a tutti i ragazzi il piglio giusto la voglia insaziabile di aggredire lottare su ogni pallone con UMILTA' SACRIFICIO E LAVORO
BRAVOOOO
Avanti a tutta mister


Atlascaruso 18 Luglio 2020 10:08

Erano tanti anni che non ammiravo un Ascoli così ! Tutto merito del mister ! Prossimo anno spacchiamo il campionato !


Maurizio Leonarda 18 Luglio 2020 10:40

Grande Ascoli sapevo che era uno squadrone di serie A peccato ci è mancato un grande allenatore ora è arrivato credo la salvezza non è lontana ma son sicuro il prossimo anno Il padron Pulcinelli con il Mister Dionigi faranno di tutto x portare Ascoli in serie A questo è un sogno x i tifosi ascolani e x il grande presidente che oggi non ce più viva Ascoli Calcio e tutta la Citta' ascolana


GRAZIE 18 Luglio 2020 12:22

Orgogliosi di Voi ...F I N A L M E N T E...
Finalmente un allenatore che riesce ad inculcare i valori della Nostra passione e il senso di appartenenza del nostro credo!!!
Ha il merito di aver ricompattato non solo il gruppo ma tutto l'ambiante,ha saputo dare un impronta di gioco,grinta e determinazione,la voglia di fare e di tornare a Vincere, ha rispolverato giocatori messi nel dimenticatoio,ora siamo una Squadra,una squadra con gli attributi ed è un Picchio Rapace.
Bello tornare a vedere un Ascoli così,ora mi diverto,sono più tranquillo ma sopratutto orgoglioso di vedere una squadra che scende in campo col piglio giusto
Forza Ragazzi siamo sulla strada giusta,non si molla un centimetro
Testa bassa e pedalare....


popolo della piazza 18 Luglio 2020 12:24

io non la conoscevo mister la ricordavo come giocatore ma non sapevo e pensavo avesse grandi capacita come allenatore,chapou ci ha salvati da una situazione drammatica a livello sportivoun immenso grazie e un grosso in bocca a lupo x il futuro naturalmente in bianco e nero


Giorgio 18 Luglio 2020 12:28

complimenti al mister merita pienamente la riconferma per costruire un futuro ambizioso , ha trasformato un centrocampo mediocre, in uno acettabile con due giocatori da confermare nettamente per il futuro Cavion e Brlek ," per me di altra categoria" è riuscito a trasformare Ninkovic in tutti i senzi, Complimenti


Paolo 71 18 Luglio 2020 13:34

Tutto merito dei calzettoni rossi. Mettiamoli sempre!!!! Grazie mister Dionigi


Mirco 18 Luglio 2020 14:23

In genere a prescindere dalle vittorie, magari si critica l'allenatore per qualche scelta. Oggettivamente, tranne la sostituzione di Nincovic con il Venezia, il mister non ha sbagliato una mossa.


albardialbissola 18 Luglio 2020 14:24

Pochi accorgimenti tattici (giocatori al posto giusto) e tanta grinta si una squadra con buoni giocatori ma assemblata male
Se la squadra ci mette la cattiveria difficilmente verrà contestata e se ci salviamo c è da fargli una statua


LORENZO CAPRO' 18 Luglio 2020 14:40

BRAVO POPOLO DELLA PIAZZA


Ric 18 Luglio 2020 14:45

Ragazzi mi raccomando, concentràti fino all'ultima con il Benevento, perché se i campani vincessero tutte le restanti tre, supererebbero il record dell'Ascoli dei miracoli, quello dei 61 punti (naturalmente rapportando le vittorie a due punti). Quindi, il nuovo Ascoli per l'Ascoli del 1978!


Jo06 18 Luglio 2020 18:50

So che è facile commentare quando le cose vanno x il verso giusto.. Non conosco questo allenatore, questo uomo, ma se ci fate caso, traspare umiltà, pochi proclami, nessun segno di superbia, sta vivendo ogni partita come fosse l'ultima, non c'è arroganza ma la lucida consapevolezza nel saper gestire il materiale umano e tecnico messo a sua disposizione in un momento che definire drammatico x i nostri colori non è esagerato.
In bocca al lupo Mister Dionigi, sono sicuro che ci farà togliere(con i dovuti scongiuri) ancora molte soddisfazioni, nella speranza di fare un prossimo campionato che possa vedere Lei alla guida del nostro amato ASCOLI.


MIMMO 18 Luglio 2020 21:14

Mister DIONIGI se ci fai salvare resterai ancora con noi il prossimo campionato. Se ci porti ai playoff avrai l’Ascolana come premio.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni