Ascoli Calcio, Ninkovic sempre decisivo nelle ultime quattro partite vinte dai bianconeri

Redazione Picenotime

19 Luglio 2020

Foto da Instagram Football Trade

Nikola Ninkovic si sta confermando uno dei giocatori imprescindibili dell'Ascoli anche nel rush finale della stagione. Il 25enne fantasista serbo è risultato decisivo nelle ultime 4 partite che hanno visto sempre i bianconeri di Davide Dionigi uscire vincitori dal campo. A Cosenza ha servito l'assist in verticale per il gol vittoria di Gianluca Scamacca, contro la Salernitana ha siglato su punizione laterale la rete del momentaneo 2-0, con l'Empoli ha avviato con un passaggio in profondità a Sernicola l'azione della pesantissima rete di Eramo e nell'ultimo match a Cittadella ha causato l'autorete di Adorni con un cross dalla sinistra a cercare la testa di Scamacca (CLICCA QUI PER RIVEDERLO). 

Sono diventati 13 gli assist di Ninkovic in 31 presenze stagionali (uno ogni 159 minuti): 9 in campionato (contro Trapani, Frosinone, due a Castellammare di Stabia, due nella gara interna con il Cosenza, uno a Venezia, uno al "San Vito-Marulla" di Cosenza più l'autogol provocato a Cittadella) e 4 in Coppa Italia (tre nel match vinto 5-1 con la Pro Vercelli ed uno nella sconfitta per 3-2 con il Genoa a Marassi). Sono invece 7 i suoi gol nel torneo cadetto in corso, tutti realizzati al "Del Duca" contro Livorno, Spezia, Virtus Entella, Cosenza, Juve Stabia, Chievo e Salernitana. 

Il talento cresciuto nel Partizan Belgrado, arrivato nel capoluogo piceno nell'Agosto 2018 a titolo definitivo dal Genoa con contratto fino al 30 Giugno 2021, ha collezionato complessivamente 62 presenze con la maglia dell'Ascoli con 13 reti, ben 20 assist, 11 ammonizioni e 3 espulsioni.


© Riproduzione riservata

Commenti (16)

Ver sacrum 19 Luglio 2020 16:37

La sua classe non si discute! Quante volte mi ha mandato in cappella, però, al Del Duca! Quando, invece, è concentrato e non risponde alle provocazioni, rappresenta una delizia per gli occhi; roba da palati fini! Forza Nikola, un ultimo sforzo! Traghettaci all'agognato traguardo! Saluti a tutti ed un grazie a Marco Amabili.


Msg 19 Luglio 2020 16:55

Ninko insieme a Cavion e brosco sono tra i giocatori in scadenza, e sono di gran lungo i più forti che abbiamo in rosa di nostra proprietà, non si è mai e dico mai parlato di un possibile rinnovo di questi 3 giocatori.Se non rinnovano entro fine campionato saremo costretti a svenderli o addirittura vederli andar via a costo zero
Pazzesco!


BÀÀ 19 Luglio 2020 17:48

DÀ BLINDARE SUBITO....!


MIMMO 19 Luglio 2020 18:43

A Gennaio, nel pieno caos, la società voleva regalarlo dopo averne più che dimezzato il valore. Grazie al suo rifiuto si è riusciti nella doppia impresa di recuperarne il valore e di averne in modo determinante il contributo per la salvezza.


Cecco d'Ascoli 19 Luglio 2020 18:48

Come si evince dall' articolo non è in scadenza. Il suo contratto scade il 30 giugno 2021. Comunque forza Nikola! Quando non ha comportamenti da "testa calda" è il nostro valore aggiunto!


remo 19 Luglio 2020 18:56

Genio assoluto, onore al Mago Nikola, luce per i nostri occhi!!!


Ascoli club bs 19 Luglio 2020 21:48

Campione! Grazie che sei rimasto con noi.


Trieste Bianconera 19 Luglio 2020 22:11

Perchè non dargli la fascia di capitano? Gli farebbe capire che è un giocatore importante e forse farebbe meno colpi di testa. Di certo sapere che è sempre messo in discussione e con un piede dentro e uno fuori non gli fa bene. E' l'unico che ha lanci precisi, tira bene dalla bandierina crea occasioni. A leggere la lita dei probabili partenti vengono i brividi. Ma intanto pensiamo al traguardo della salvezza che già è un miracolo clamoroso. Sempre e dovunque Forza Ascoli


Osservatorio nazione 19 Luglio 2020 22:22

GIOCATORE ECCEZIONALE!!!!!
CE NE SONO POCHI ANCHE
IN SERIE ""A"".........
Può essere la fortuna
Dell'Ascoli"""" .......


filippo 19 Luglio 2020 23:08

IL MAGO


CAPRA 19 Luglio 2020 23:27

Appena un giocatore della nostra amata squadra inizia appena appena a dimostrare il suo valore, nel caso di Ninkovic si tratta di un livello assoluto se non altro nel tocco di palla smarcante, nel lancio con il contagiri, allora subito nel suo inguaribile masochismo cominciamo la fantasia creativa per trovare il modo di mandarlo via, così è successo anche con Lui. Non ci provate più con Lui e con gli altri campioni. Io vi avverto, non posso più tollerare questo continuo depauperamento della squadra, del suo tasso tecnico, confermando solo i mediocri. Autolesionisti!!! Ciao


Giuliano 20 Luglio 2020 10:47

E pensare che che i precedenti allenatori lo avevano quasi scaricato come hanno fatto con DaCruz perché loro non sono stati capaci di gestire il gruppo.Da Ninkovic Cavaion Brosco Gravillon devono creare lo zoccolo duro per il prossimo campionato .e sempre FORZA PICCHIO.


Giovanni Gennaretti 20 Luglio 2020 15:28

Secondo il mio parere parlare ancora di allenatori passati, eccetto Abascal, è come sparare sulla Croce Rossa, hanno avuto a disposizione almeno gli stessi effettivi che ha ora Dionigi, con Zanetti è successo di tutto e di più, si sono lamentati Da Cruz, Ninkovic, Ardemagni, in modo signorile Padoin, relegato in panchina Ninkovic, allontanato Da Cruz, che suona come una bestemmia, bruciati Sernicola, Petrucci,Piccinocchi, ora con Dionigi, giocano, corrono, partecipano, tutti x uno e uno x tutti, Zanetti ha allenato x tre anni in C, arrivando ai vertici, il secondo allenatore che non ricordo il nome ha allenato Palermo in A e B, il Napoli in A il Bari in B tutti ai vertici, e non sono stati capaci di lavorare con i nostri, mandando via Da Cruz che se rimaneva con Dionigi diventava anche capocannoniere, dimostrando che la squadra come tecnica non era seconda a nessuno, Dionigi parliamoci chiaro non è un fenomeno da baraccone, ma conosce di calcio sa come tirare fuori il meglio da loro, lo considero un padre come Boskov, non alzando mai la voce, ultima considerazione x Pulcinelli, contratto minimo tre anni Dionigi, Blindare Ninkovic, Brosco, Cavion, confermare Sernicola Gravillon Morosini Trotta, inutile che vadano via da Ascoli, per giocare in un'altra squadra di B, se abbiamo delle velleità di qualcosa d'importante è inutile sprecare il lavoro fatto fin qui, ripartiamo almeno dalle conferme avute quest'ultimo periodo.


PRENESTINO BIANCONERO 20 Luglio 2020 16:41

Ho provato a fare due conti per stabilire la quota salvezza. Sotto i 50 punti siamo a rischio. Neppure i 50 punti, ad oggi, rappresentano una garanzia di salvezza per via degli scontri diretti. Conviene rimanere concentrati su una salvezza ancora tutta da conquistare. Magari prima dell'ultima gara contro il Benevento, e in quell'occasione difendere il record dell'Ascoli di Renna infliggendo una sconfitta ai sanniti.


Albardialbissola 20 Luglio 2020 19:11

Gran giocatore con il limite comportamentale
sempre decisivo nel bene o nel male
Speriamo continui su questa strada


Pietro 20 Luglio 2020 21:43

Se ...gestito e allenato bene...ma de che parleme!
Il più forte giocatore della B!!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni