Benevento, ds Foggia: “Dovremo giocare da capolista ad Ascoli, le chiacchiere mi danno fastidio”

Redazione Picenotime

30 Luglio 2020

Il direttore sportivo del Benevento Pasquale Foggia ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con l'Ascoli in programma domani sera alle ore 21 allo stadio "Del Duca" per la 38esima ed ultima giornata del campionato di Serie B. L'attuale ds giallorosso ha vesitto la maglia del Picchio in Serie A nella stagione 2005/2006 con 34 presenze e 4 reti.


"Sono un ex dell'Ascoli, quell'anno ottenemmo una salvezza bellissima dopo un ripescaggio. Avevamo una squadra forte con Giampaolo, Quagliarella e Ferrante. Ho ricordi eccezionali, ma c'è una partita da giocare. Non entro nell'aspetto tecnico perchè è di competenza dell'allenatore, ma dovremo effettuare una partita da capolista. Le chiacchiere mi danno molto fastidio, quindi bisogna fare una gara da Benevento. Tutti i convocati sono utilizzabili. Dispiace per la lunga assenza di Vokic. Speriamo possa domani avere l'opportunità di farsi vedere perché ci è mancato soprattutto in questa parte di stagione. Tengo a sottolineare la presenza di tanti giovani, ne abbiamo fatti esordire tanti. Per me è un valore aggiunto e va dato merito a chi lavora nel vivaio. Maggio? Esempio di grande professionalità, è in una condizione incredibile. Non ci dovrebbero essere problemi per il suo rinnovo - ha dichiarato Foggia in conferenza stampa -. Progettualità? Tre anni fa prendemmo calciatori importanti quando le cose erano ormai compromesse. Quest'anno c'è stata un'apertura da parte di elementi di spessore. La società è cresciuta molto a livello nazionale e non solo. Prendere un calciatore come Glik la dice lunga su ciò ce negli anni ha costruito Vigorito. La presenza di personaggi di spicco del mondo del calcio alla festa promozione di ieri sera sono un attestato di stima nei confronti di Vigorito che ha costruito una grande immagine della società. Abbiamo delle idee chiare per quanto riguarda il mercato in uscita. Dobbiamo rientrare in una lista di over e faremo delle valutazioni anche su questo. Analizzeremo la situazione in base alle necessità tecnica che abbiamo. Se c'è un sovraffollamento in un reparto effettueremo delle scelte. La società è aperta a tutte le opportunità in uscita. L'idea nostra è quella di non cedere i calciatori su cui abbiamo costruito la serie A in questi anni. I giovani? Hanno svolto un percorso di crescita, anche in questo caso penseremo al da farsi".


CLICCA QUI PER CONVOCATI INZAGHI PER BENEVENTO-ASCOLI



© Riproduzione riservata

Commenti (7)

Maghe P'ché 30 Luglio 2020 13:40

Peccato che le gare "da capolista" nelle ultime giornate sia venuto a mancare…
In ogni caso, no problem, vi aspettiamo a braccia aperte!
Perché se l'Ascoli gioca "da Ascoli" non c'è Benevento che tenga!


David 30 Luglio 2020 14:18

Per noi è la partita della vita ........caro amico !!! No problem non abbiamo paura di nessuno !!! Penso che cambieremo i tacchetti ............


Profeta 30 Luglio 2020 14:59

Carissimo ""Sig.Foggia!!!!!
Tu. Conosci bene lo spirito
Della squadra di Ascoli quando deve affrontare gare "proibitive""
Anche se Voi avete vinto il campionato. .....Noi giocheremo
Con queste caratteristiche
Rabbia agonistica!!!!!!
Cattiveria calcistica!!!!!
Corsa corsa corsa!!!!!!!#
E uno per tutti tutti per uno!!!!!!!
Bruceremo l'erba del campo!!!!!!!!


Per sempre Ascoli 30 Luglio 2020 16:01

Foggia era un bel tornate, scatto, dribbling e qualche gol...e ad Ascoli si valorizzò tant'è che poi approdò alla Lazio!
Purtroppo questa sera non c'è trippa per gatti: tutto e solo per l'Ascoli!
Tre punti ci servono come l'ossigeno e a loro non servono a nulla!
E pensare che quando noi eravamo in serie A, il nostro Presidentissimo costruiva il loro stadio per la serie C!!!!
Con Dionigi e Bifulco ripercorreremo quei fasti!
Forza Picchio SEMPRE


WALL_E 30 Luglio 2020 21:44

3 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime 10 partite, questo non è il comportamento di una squadra capolista che vuol battere i record.
Ora all'ultima di campionato fate discorsi da capolista?
A pensar male si fa peccato, ma a volte ci si azzecca


Picenodoc 31 Luglio 2020 09:07

NON VOGLIO PARLARE PER SCARAMANZIA. MI PARE DI RIVIVERE ASCOLI CAGLIARI DI 30 ANNI FA. AI GIOCATORI VORREI DIRE FATE COME GLI UNDICI LEONI DI ALLORA CHE BATTERONO IL CAGLIARI E CI SALVARONO!!!


MIMMO 31 Luglio 2020 14:32

Caro Pasqualino quando arrivasti ad Ascoli non eri nessuno. Te ne sei andato che i grossi squadroni ti volevano. Durante tutto l’arco dell’anno non hai smesso di polemizzare contro la società. In una tua intervista dicesti che il tuo solo obiettivo era rientrare al Milan, club detentore del tuo cartellino, nonostante un campionato entusiasmante per tutti. Probabilmente avrai ancora il veleno dentro nonostante per noi fantastica e, tanto a Voi non cambia una virgola, magari avresti anche piacere che questa sera ci mandate ai playout.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni